Foruncolo nel naso: trattamento, cause, sintomi, prevenzione

Il foruncolo è localizzato ovunque: viso, arti, sul corpo. Quando appare su qualsiasi parte del viso, porta un notevole disagio al paziente. Quando si forma un foruncolo nel naso, il paziente deve consultare immediatamente un medico, poiché l'autotrattamento può portare a complicazioni indesiderate.

Il follicolo pilifero si infiamma, il pus si raccoglie in esso, si forma un albero: questo caratterizza il foruncolo. Quando diversi chiries compaiono sul corpo in diverse localizzazioni, questo fenomeno è chiamato foruncolosi. Tanto più, dovrebbe essere trattato solo da un medico..

Si dovrebbe dedicare molto tempo al trattamento. Ci sono molte persone e medicine per questo scopo. Ma prima del trattamento, è necessario sapere con quali sintomi differisce l'ebollizione, come trattarla correttamente, come proteggersi da una seconda malattia.

Cause di ebollizione nel naso

L'infiammazione e l'infezione si verificano per i seguenti motivi:

  • Polvere, sudore, sostanze chimiche nei pori e nelle ghiandole del naso.
  • Reazione allergica ai cosmetici.
  • Mancanza di igiene del viso. Dovresti scegliere i prodotti per la cura giusti per il tuo tipo di pelle.
  • Danni alla pelle del naso sotto forma di microtraumi, graffi, tagli. La pelle aperta viene infettata e si sviluppa un'infiammazione.
  • Condizioni della pelle caratterizzate da prurito. Il graffio porta a microtraumi sulla pelle, l'infezione li colpisce e la malattia viene provocata.
  • Ipotermia.

Con le seguenti malattie, il rischio di sviluppare la foruncolosi è maggiore:

  • La scarsa immunità, il sistema endocrino, un metabolismo lento non forniscono una protezione adeguata contro i batteri nocivi.
  • Se non completi il ​​ciclo di trattamento antibiotico fino alla fine, i batteri rimangono nel corpo, il che porta all'infiammazione..
  • Malattie degli organi interni, cattive abitudini.

La fonte della malattia è molto spesso Staphylococcus aureus.

Sintomi di ebollizione nel naso

Dovresti conoscere le differenze che sono caratteristiche di questa malattia quando localizzata sul naso. Per fare ciò, puoi visualizzare una foto di un'ebollizione sul naso, leggere le informazioni sulla differenza tra chiria e un brufolo.

Quindi, i sintomi distintivi di un'ebollizione sono i seguenti:

  • Dolore al naso. Aumentato se premuto o toccato.
  • L'area interessata diventa infiammata, gonfia e arrossata.
  • La temperatura corporea del paziente aumenta (fino a 39 gradi)
  • Lo stato di salute peggiora, compaiono debolezza e malessere.
  • I mal di testa sono caratteristici.
  • Nel sito dell'ebollizione stessa, si forma un sigillo con pus all'interno, quando si forma l'asta, diventa evidente (il suo colore è più giallo o bianco).
  • Possibile ingrossamento dei linfonodi.

Un foruncolo nel naso si sviluppa in più fasi:

  • I batteri entrano nel naso e inizia l'infiammazione. La pelle diventa rossa, si gonfia.
  • L'area interessata è pruriginosa.
  • Si forma un nodulo sulla pelle con pus all'interno.
  • Una bacchetta si forma all'interno dell'ebollizione, si distingue per il suo colore più brillante.
  • L'ebollizione viene aperta, ne escono pus e una verga.
  • Tutti i sintomi della chiria vengono rimossi.

La durata della maturazione dipende da molti fattori, come l'immunità del paziente, il metabolismo e la gravità della malattia. Se vengono rilevati sintomi, è necessario contattare immediatamente uno specialista, che ti dirà come trattare l'ebollizione nel naso. Puoi anche evitare il processo di formazione del pus e la sua apertura, nel qual caso l'ebollizione si dissolve.

Il foruncolo è localizzato sulle ali e all'interno del naso.

Possibili complicazioni della foruncolosi nel naso

Alcune condizioni provocano complicazioni nel corso della malattia. Quindi, senza un adeguato trattamento con farmaci, con diabete mellito, bassa immunità, c'è il rischio delle seguenti complicanze:

  • Poiché le vene del naso sono direttamente collegate alle vene delle orbite, le complicazioni possono influenzare gli occhi. Quindi gli occhi diventano gonfi, arrossati e compaiono sensazioni dolorose. Il tessuto oculare si infiamma.
  • Si forma la trombosi venosa negli occhi. Appare l'edema, con il movimento degli occhi, appare un forte dolore. Notata menomazione visiva.
  • La sepsi è caratterizzata da un aumento della quantità di tossine negli organi interni come cuore, reni, fegato.
  • La trombosi del seno cavernoso è caratterizzata da mal di testa, nausea, vomito, confusione.

Vi è il rischio di sviluppare meningite, chemosi ed emorragia retinica. Se si è formato un punto d'ebollizione sotto il naso, il rischio di complicanze aumenta in modo significativo, poiché il sangue da quest'area circola molto più velocemente.

Va ricordato che è impossibile spremere le bolle, questo contribuisce anche al verificarsi di complicazioni!

Trattamento di un punto d'ebollizione nel naso

Non appena compaiono i primi sintomi di ebollizione, dovresti consultare immediatamente un medico. Per la diagnostica, si rivolgono a un dermatologo, specialista in malattie infettive, terapista, otorinolaringoiatra, chirurgo, se un bambino è malato, a un pediatra. Quindi, lo specialista esamina prima visivamente il paziente, esegue tutte le procedure necessarie, analizza, quindi prescrive un regime di trattamento. Viene determinato il tipo di batteri che hanno causato l'ebollizione. Dovrai superare un esame del sangue e delle urine.

L'accesso tempestivo a un medico garantisce una cura sicura per l'ebollizione, senza conseguenze. Se il paziente ha deciso di utilizzare rimedi popolari, in questo caso sarebbe meglio consultare un medico, poiché non tutti i metodi e i mezzi sono adatti a ogni persona; può essere pericoloso.

Con un trattamento adeguato, l'ebollizione si risolve o matura e si apre più velocemente.

Il trattamento di un'ebollizione sul naso viene effettuato in tre modi:

  • L'uso di rimedi popolari è la soluzione più pericolosa, molti rimedi sono anche inefficaci, ma quando questo metodo è combinato con l'uso di medicinali, l'efficacia di questi ultimi aumenta in modo significativo.
  • Preparazioni per farmacie. Dovrebbe essere usato come indicato da un medico.
  • Intervento chirurgico. Viene eseguito in anestesia locale. È considerato il metodo più veloce, sicuro ed efficace. L'operazione viene eseguita con la foruncolosi, se i farmaci non possono accelerare il processo di maturazione dell'ebollizione. Il chirurgo apre indipendentemente l'ebollizione, la pulisce dal pus, applica una benda con un disinfettante.

La cosa principale da ricordare è non spremere l'ebollizione e non essere trattati con metodi non provati di terapia domiciliare, rimedi fatti in casa senza consultare un medico. Durante il trattamento, è necessario abbandonare i cosmetici decorativi in ​​modo che l'infezione non si diffonda, oltre a prestare attenzione all'igiene.

Trattamento di un punto d'ebollizione negli occhi con rimedi popolari

Ci sono molti rimedi casalinghi per curare l'ebollizione sul naso, accelerano l'apertura. I rimedi popolari possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico, come parte di una terapia complessa, con singole chirie sulla pelle, se non ci sono complicazioni e una piccola bollitura.

Quindi, le seguenti ricette sono molto diffuse nel trattamento di un foruncolo sul naso:

  • L'aloe fresca viene applicata con un taglio sulla zona interessata sul naso, viene fissata con un cerotto, una benda per diverse ore.
  • Impacco alle erbe di trifoglio dolce. La pianta viene versata con acqua bollente, insistita per mezz'ora, un batuffolo di cotone o un pezzo di garza viene inumidito in un impacco e applicato a ebollizione.
  • Le cipolle vengono bollite nel latte e applicate a ebollizione.
  • Un foruncolo nel naso viene trattato con inalazioni dalle piante. Quindi, corteccia di quercia, menta, salvia sono perfetti.
  • La calendula viene utilizzata per le bolle in qualsiasi luogo. Si mescola a metà con il burro e si lascia bollire per diverse ore..

È meglio usare rimedi popolari in combinazione in modo che i farmaci funzionino in modo più efficace. Quindi, nel trattamento complesso con rimedi casalinghi, viene utilizzato l'unguento Vishnevsky, Levomekol.

Dopo aver aperto il chirium, è imperativo trattare la ferita aperta con un antisettico in modo che non si verifichi l'infezione. L'alcol, il perossido di idrogeno andrà bene..

Trattamento dell'ebollizione negli occhi con farmaci

Quando l'ebollizione è localizzata sul naso, viene trattata con le seguenti forme di farmaci:

  • Unguenti.
  • Comprime.
  • Antibiotici orali.
  • Per ridurre l'edema, prendi antistaminici.
  • A temperatura - antipiretico.
  • Complessi vitaminici per migliorare l'immunità.

Tra gli antibiotici vengono utilizzati farmaci dei seguenti tipi:

  • Penicilline (Amoxicillina).
  • Cefalosporine.
  • Macrolidi.

Degli unguenti, vengono spesso utilizzati i seguenti farmaci:

  • Levomekol è l'unguento più comune. Allevia l'infiammazione, distrugge i batteri. Viene applicato su una garza e applicato sulla zona interessata due volte al giorno..
  • L'unguento Ichthyol distrugge germi e batteri. È usato per la formazione di pus in ebollizione. Può essere utilizzato senza o con una benda.
  • L'unguento alla tetraciclina viene utilizzato sulla benda. Elimina l'infiammazione, accelera il recupero della pelle.

Usa i fondi come indicato dal tuo medico. Non è consigliabile utilizzare i rimedi elencati nel trattamento domiciliare da soli..

Dopo aver aperto il chirium, la pelle deve essere spesso trattata con soluzioni antisettiche..

Prevenzione dell'ebollizione sugli occhi

Il rispetto della norma di prevenzione fornirà protezione contro la foruncolosi, la diffusione dell'infezione ad altre aree e la ricomparsa di un foruncolo sul naso.

  • È necessario osservare l'igiene, utilizzare cosmetici e prodotti per l'igiene di alta qualità adatti al paziente personalmente in base al tipo di pelle.
  • Rafforzare l'immunità, il metabolismo, per il quale è necessario mangiare bene, assumere complessi vitaminici, bere abbastanza acqua, fare sport, temperare, abbandonare le cattive abitudini.
  • Curare malattie della pelle e malattie degli organi interni.
  • Evita la comparsa di microtraumi sul naso. Trattali con antisettici (alcol, furacilina, perossido di idrogeno).
  • Non schiacciare l'acne.
  • Consulta subito un medico.

Foruncolo del naso

Il foruncolo è un'infiammazione necrotica purulenta acuta che si verifica nel follicolo pilifero e quindi colpisce la ghiandola sebacea e la sua fibra. Un foruncolo può crescere in un punto molto scomodo: all'interno del naso, nella proiezione delle ali delle narici o nella zona del vestibolo. Ma è ancora più spiacevole quando l'infiammazione si sviluppa sulla parete interna e laterale o sul fondo della cavità nasale..

L'ebollizione non è una malattia rara, tale diagnosi viene fatta in più della metà dei casi di malattie della pelle infiammatorie purulente. Nel 17% è localizzato sul viso o sul naso. A seconda della gravità della malattia, una persona può perdere la capacità di lavorare fino a 3 settimane..

L'ebollizione ha anche un nome popolare: bollire. La patologia si verifica spesso negli adulti, nel 70% dei casi l'infiammazione purulenta colpisce gli uomini. Per le persone inclini alla foruncolosi, la bassa stagione è pericolosa. In autunno e in primavera, il corpo è più vulnerabile rispetto ai tempi normali.

Importante! Un foruncolo non è un brufolo innocuo. Questa è una diagnosi seria che richiede un trattamento presso la clinica. Se la malattia non viene trattata o eseguita in modo inappropriato, è molto probabile che si possano sviluppare gravi complicazioni, inclusi avvelenamento del sangue generale e morte..

Un otorinolaringoiatra è coinvolto nel trattamento di un foruncolo nasale.

Cos'è un foruncolo di un naso

Le infiammazioni purulente sulla pelle sono di diversi tipi. Ma è con la foruncolosi che l'infiammazione purulenta non si limita solo al follicolo pilifero, il processo coinvolge i tessuti che circondano il fulcro dell'infiammazione.

L'agente eziologico della malattia è lo Staphylococcus aureus o lo stafilococco epidermico. In circostanze esterne sfavorevoli o una diminuzione delle forze immunitarie del corpo, la barriera protettiva della pelle si indebolisce. I microrganismi nocivi penetrano attraverso danni esterni alla superficie interna delle narici o alla pelle esterna. Dopotutto, quando l'immunità di una persona si riduce, anche le proprietà protettive della pelle si indeboliscono. Cioè, il sudore umano e il sebo secreto dai pori non hanno più proprietà protettive sufficienti..

Un'infezione entra nella bocca del follicolo pilifero e innesca un processo infiammatorio doloroso e pericoloso. Il sito dell'infiammazione suppura e si riempie di una miscela di globuli bianchi, batteri e cellule della pelle. Inoltre, l'infezione scende lungo la radice dei capelli nel follicolo. I tessuti circostanti si infiammano, si formano masse purulente. Il contenuto purulento si accumula sotto lo strato di pelle che circonda la bocca dei capelli.

Importante! La rete venosa sul viso è progettata in modo che l'infiammazione possa diffondersi letteralmente a tutti i tessuti. In questo caso, può verificarsi trombosi del seno cavernoso - blocco dei vasi del seno del cervello.

Perché compare un'ebollizione nel naso

Il motivo principale è l'attività degli agenti causali della malattia, stafilococchi e streptococchi. Nella maggior parte delle persone, questi microrganismi vivono costantemente sulle mucose, compreso il naso, ma un corpo sano tiene sotto controllo la loro attività vitale. Affinché una colonia di microrganismi inizi a crescere e danneggiare il corpo, sono necessari fattori predisponenti:

  • crepe, abrasioni e altri danni meccanici alla mucosa nasale. Questi possono essere microtraumi della pelle con aumento della sudorazione, graffi pruriginosi con eczema e dermatite. Oltre a graffi, tagli e persino peli interni rimossi in modo impreciso dalle narici;
  • focolai di infezione cronica - carie, tonsillite cronica, sinusite, tonsillite;
  • eruzioni pustolose sul naso e sulle guance;
  • ipotermia del corpo;
  • mancanza di vitamine, diete squilibrate, sovraccarico fisico;
  • stress trasferito;
  • malattie croniche gravi - oncologia, HIV, diabete mellito;
  • violazione delle regole di igiene personale - raro lavaggio del viso, vita in condizioni antigeniche, abitudine di toccare il viso con le mani sporche, auto-spremitura delle pustole;
  • condizioni di lavoro difficili, produzione pericolosa, contatto frequente con aria inquinata, prodotti chimici aggressivi;
  • squilibrio ormonale.

Come procede la malattia

Un foruncolo del naso può verificarsi sulle ali o sulla punta, la parte vestibolare della cavità nasale, la parte anteriore del setto.

La malattia attraversa le stesse fasi, indipendentemente da dove è localizzato il foruncolo e da quali microrganismi patogeni causano l'infiammazione. Le fasi di sviluppo della patologia sono le seguenti:

  1. Stato iniziale. Una parte del naso si gonfia all'improvviso. Diventa rosso, i bordi del punto non hanno una forma chiara. Il punto in cui presto apparirà il foruncolo fa molto male, il disagio si intensifica quando si cerca di sentirlo. Presto, il gonfiore si diffonde ai tessuti adiacenti: guancia, labbra, area sotto il naso.
  2. Fase di infiltrazione. Sull'area dolorosa cresce un tubercolo a forma di cono - un infiltrato. Provoca costantemente dolore: dolorante - in qualsiasi posizione del corpo del paziente e acuto - quando si preme sul tubercolo. Il gonfiore aumenta. La fase dura 1-3 giorni.
  3. Lo stadio della formazione dell'ascesso. Arriva dopo 3-7 giorni dal momento in cui compaiono i primi segni dolorosi. Nella parte superiore dell'infiltrato, attraverso la pelle assottigliata, puoi vedere una bacchetta: un ascesso giallastro. Nei prossimi 2-3 giorni si formerà nella "testa" di un ascesso, l'ebollizione si ammorbidisce. Il processo di maturazione è accompagnato da una forte tensione nei tessuti molli del naso e da dolore costante. Per tutto questo tempo, il paziente sperimenta una debolezza crescente, la temperatura aumenta, possono verificarsi dolori articolari e mal di testa, sintomi di intossicazione generale..

Il dolore aumenta quando si muovono le mascelle: parlare o mangiare. Di notte, il paziente non può riposare completamente, poiché il dolore diventa più forte.

  1. Fase di risoluzione. L'ascesso viene aperto: indipendentemente o dopo l'intervento di un chirurgo. Una certa quantità di pus fuoriesce, esce una bacchetta, compressa dalle cellule morte e dai capelli morti. L'organismo pulisce e riempie il "cratere" formato con tessuto connettivo giovane. I primi 3-4 giorni è visibile una cicatrice nel sito dell'ebollizione, ma dopo alcune settimane diventa meno evidente.

A volte l'ebollizione "si ammala" e si dissolve da sola, senza aprire ed estrarre il contenuto.

In questa fase, il paziente si sente meglio, i sintomi generali si attenuano.

Un esame del sangue di laboratorio eseguito nella fase di infiltrazione indicherà un processo infiammatorio. Con un esame strumentale, il medico rivelerà:

  • la formazione di coaguli di sangue nell'area della vena angolare - sul bordo dell'orbita dell'occhio nella direzione delle vene cavernose della dura madre;
  • linfonodi ingrossati;
  • gonfiore delle palpebre, traboccamento di sangue dei vasi sanguigni della mucosa dell'occhio, movimento ostruito dei bulbi oculari;
  • visione offuscata.

Attenzione! Non aprire in nessun caso le bolle nasali da soli..

Il flusso sanguigno nei tessuti della testa è intenso e l'agente eziologico dell'infiammazione in pochi minuti può entrare nel circolo principale della circolazione sanguigna o nei tessuti della testa. E questa è già un'emergenza che porterà allo sviluppo della sepsi e, possibilmente, alla morte..

Quali complicazioni possono esserci

I foruncoli del naso sono accompagnati da complicazioni nel 20-25% dei casi. I motivi principali sono i seguenti:

  • tentativi di spremere l'ebollizione da soli;
  • trattamento inadeguato, compresi rimedi popolari indipendenti;
  • lesioni accidentali, anche in sogno.

Il contenuto dell'ebollizione contiene microrganismi patogeni che infettano il tessuto adiacente. È molto pericoloso e spiacevole quando diversi ascessi si fondono in un'unica estesa lesione cutanea purulenta. Diverse bolle, che compaiono contemporaneamente sul corpo del paziente - questa è una malattia più grave - foruncolosi.

Tra le complicazioni della malattia:

  1. Patologie oculari. Questi sono cambiamenti nel deflusso venoso e nell'edema congiuntivale, spostamento in avanti del bulbo oculare (occhi sporgenti), infiammazione dell'orbita, cecità.
  2. Flebite delle vene del viso, infiammazione cronica acuta dei vasi sanguigni che distrugge le pareti venose. Sintomi di flebite: dolore e arrossamento nel punto in cui si trova il vaso colpito, gonfiore delle palpebre superiori e inferiori e dei tessuti molli (sacco) sotto l'occhio. La zona di infiammazione è compattata, la temperatura corporea del paziente sale a una media di 38,5 C, brividi e debolezza muscolare generale.
  3. Trombosi del seno venoso settico. Allo stesso tempo, la temperatura aumenta, compaiono brividi e sudorazione, c'è una sindrome infettiva violenta: nausea e vomito, vertigini, perdita di coscienza. La sepsi generalizzata con foruncolo nasale è meno comune.
  4. Complicazioni locali: sinusite, sinusite frontale e infiammazione del setto nasale.
  5. Infiammazione delle meningi - aracnoidite, meningite, ascesso cerebrale.

Come fare una diagnosi

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi può essere effettuata sulla base di un esame esterno e di una rinoscopia, nonché dopo aver ascoltato i reclami del paziente. Anche nella fase iniziale, i cambiamenti edematosi-infiltranti nei tessuti del naso e del viso sono facilmente distinguibili. Il paziente lamenta dolore nell'area in cui inizia a svilupparsi il foruncolo, mal di testa e malessere.

Durante l'esame, il medico cercherà di identificare possibili segni iniziali di sepsi. Tra le prime aree anatomiche a rischio vi sono le palpebre, le orbite, la base del cranio e le vene intracraniche..

Per confermare la diagnosi, il medico prescriverà test di laboratorio:

  • analisi del sangue generale con determinazione del numero di neutrofili e ESR;
  • analisi del sangue e delle urine per il contenuto di carboidrati. Pertanto, sarà esclusa la possibilità di diabete mellito;
  • analisi di un tampone nasale per la suscettibilità agli antibiotici.

Potrebbe essere impossibile individuare la causa esatta della malattia o esiste la possibilità che l'infezione si diffonda ai seni. Quindi il paziente dovrebbe eseguire una radiografia dello scheletro facciale o una TC dello scheletro facciale e una risonanza magnetica del cervello.

In caso di anamnesi difficile, il medico indirizzerà il paziente per la consultazione a medici di specialità correlate.

Come trattare l'ebollizione nel naso

Nella fase di infiltrazione, il medico prescriverà un trattamento farmacologico conservativo. Secondo un certo schema, sarà necessario prendere:

  • antibiotici;
  • antistaminici, ridurranno il gonfiore ed elimineranno possibili manifestazioni di allergie;
  • analgesici e antipiretici;
  • unguenti con azione antinfiammatoria e antimicrobica;
  • anticoagulanti: sono progettati per prevenire lo sviluppo di complicanze intracraniche;
  • complessi vitaminici che aiutano a rafforzare il sistema immunitario.

Inoltre, il medico elaborerà un regime dietetico e raccomanderà la fisioterapia. Ad esempio: calore secco, terapia UHF.

Quando un nucleo purulento denso si forma all'ebollizione, su decisione del medico curante, è possibile eseguire un'apertura chirurgica dell'ascesso e rimuovere le masse purulente. Quindi viene posizionato un drenaggio nella ferita e viene applicata una benda antisettica. Il drenaggio rimarrà nel sito di resezione per un po ', fino a quando lo scarico di pus non si arresta e la cavità del foruncolo viene liberata. Successivamente, il drenaggio verrà rimosso, ma continueranno ad essere applicate bende con unguenti antisettici. Ciò aiuterà il corpo ad affrontare la patologia il più rapidamente possibile..

Se il bastoncino necrotico lascia duro, al paziente vengono mostrati enzimi proteolitici - sostanze speciali che rompono i legami peptidici tra gli amminoacidi nelle proteine ​​e nei peptidi.

Se il medico prescrive un'apertura chirurgica dell'ebollizione, non dovresti preoccuparti. Il sito di manipolazione sarà anestetizzato con anestetici locali o verrà somministrata anestesia a breve termine.

Dopo aver aperto l'ascesso, il paziente deve continuare a prendere antibiotici e altri farmaci secondo il programma stabilito.

Con una ricaduta della malattia, il trattamento mira a rafforzare il sistema immunitario. Per si applica:

  1. Autoemoterapia: iniezione del sangue del paziente sotto la pelle o nel muscolo.
  2. Irradiazione del sangue con laser o luce ultravioletta.
  3. L'introduzione di vaccini immunomodulatori speciali - gamma globulina. tossoide stafilococcico. La terapia può essere prescritta dopo un immunogramma (test basato sui risultati dell'analisi del sangue venoso o arterioso).
  4. Terapia antibiotica sistemica. Viene eseguito secondo indicazioni speciali se la malattia è grave o l'ebollizione si trova in un luogo particolarmente pericoloso. Ad esempio, nell'area del triangolo naso-labiale.
  5. Correzione di patologie croniche e concomitanti.

Trattamento di ebollizione durante la gravidanza

Nel corpo della futura mamma si verificano cambiamenti ormonali, l'immunità diminuisce. Con errori nell'igiene personale, può svilupparsi un'ebollizione nel naso..

Un tale focus di infiammazione minaccia la salute sia della madre che del bambino. Pertanto, è necessario visitare un medico e selezionare i medicinali che possono essere utilizzati durante la gravidanza. Questi possono essere antibiotici, unguenti e antisettici..

Quando l'ebollizione entra nella fase dell'ascesso, il medico può suggerire un'apertura chirurgica dell'ascesso.

Durante la gravidanza, è molto più pericoloso concedersi o provare a spremere l'ebollizione. Le caratteristiche dello stato ormonale durante questo periodo possono portare a uno sviluppo di complicanze simile a una valanga.

Foruncolo nel naso di un bambino

Se l'infiammazione si verifica nel naso di un bambino, assicurati di consultare un medico. La malattia può indicare patologie nascoste. Devono essere identificati il ​​prima possibile, poiché dipende dal successo del trattamento..

Importante! Non usare mai ricette di medicina tradizionale su un bambino e non acquistare medicinali su consiglio degli amici. Nel tentativo di proteggere il bambino dalla "chimica" e dagli antibiotici, puoi provocare lo sviluppo della sepsi.

L'ebollizione in un bambino si sviluppa allo stesso modo di un adulto. I principi del trattamento sono simili. Se il medico lo ritiene necessario, l'ascesso verrà aperto in anestesia a breve termine, immergendo il bambino in un breve sonno.

Se il paziente si è rivolto alla clinica in tempo e ha seguito le raccomandazioni del medico, la prognosi per la cura della malattia è favorevole. Potresti non affrontare mai più questa malattia..

Se si verifica una complicanza - patologia intracranica, malattia grave e scompensata - il recupero dipende dalle condizioni del paziente e dall'efficacia del trattamento.

Per prevenire lo sviluppo di ebollizione, è importante evitare lesioni al naso e ai tessuti adiacenti, osservare le regole dell'igiene personale e curare eventuali malattie purulente nel tempo. È importante monitorare lo stato di immunità e trattare le patologie endocrine.

Foruncolo nel naso: come e cosa trattare a casa

Una delle malattie otorinolaringoiatriche più spiacevoli è il foruncolo nasale. Molti non prendono sul serio questo problema, ma in realtà può causare gravi patologie intracraniche. Il trattamento tempestivo prescritto eviterà varie complicazioni.

Cos'è un foruncolo di un naso?

L'ebollizione del naso è un'infiammazione acuta del follicolo pilifero, accompagnata da suppurazione. La gente lo chiama ascesso o chirium. Molto spesso, tali ascessi si trovano sulle ali, sulla punta del naso e anche alla vigilia dei passaggi nasali. Se l'infiammazione di diversi follicoli piliferi è accompagnata da un'estesa necrosi dei tessuti (necrosi), questa patologia è chiamata carbonchio..

Cause della comparsa di un foruncolo nel naso

Molto spesso, l'infiammazione si sviluppa a causa di un'infezione che è penetrata all'interno. La causa sono i batteri stafilococchi. Lo Staphylococcus aureus scompone i grassi grazie a uno speciale enzima - la lipasi, che di conseguenza porta alla distruzione del tappo sebaceo situato all'uscita dalla tasca dei capelli.

Dopo che il passaggio al follicolo pilifero si è aperto, il batterio inizia a moltiplicarsi intensamente. Di conseguenza, si formano grappoli purulenti, che esternamente sembrano una vescica purulenta gonfia. C'è anche arrossamento della pelle intorno.

Perché compaiono bolle? Molto spesso, tali processi infiammatori si sviluppano sullo sfondo di un deterioramento dello stato del sistema immunitario. Sono molti i fattori che contribuiscono a diminuire le difese dell'organismo. Questi includono:

  • tutti i tipi di sinusite, accompagnati da secrezione nasale;
  • rinite persistente o cronica;
  • ARVI, ARI, FLU;
  • diabete;
  • disordini metabolici.

Oltre allo stafilococco, gli streptococchi possono causare lo sviluppo di un ascesso. Sono l'agente eziologico di tonsillite, scarlattina, glomerulonefrite e possono colpire anche aree della pelle dove crescono i capelli. Inoltre, un foruncolo può svilupparsi a causa della mancata osservanza dell'igiene nasale..

Quadro clinico

Il periodo di formazione del foruncolo consiste in tre fasi: la formazione dell'ascesso stesso, la formazione di pus e necrosi dei tessuti e la guarigione della superficie della ferita. È piuttosto difficile determinare il periodo di incubazione, poiché la malattia è causata da microrganismi patogeni, che, in condizioni normali, sono costantemente presenti nel corpo umano in forma inattiva. Con una diminuzione dell'immunità, i batteri iniziano a moltiplicarsi rapidamente, il che porta alla formazione di varie patologie, comprese le bolle.

Lo stadio iniziale della malattia è caratterizzato dai seguenti sintomi: appare un sigillo, che aumenta nel tempo e può raggiungere i tre centimetri di diametro. Al centro è visibile un bastoncino, costituito da cellule morte e resti di leucociti. La pelle nell'area di ebollizione è allungata, diventa lucida. Se la lesione è abbastanza grande, il paziente può: sviluppare ipertermia (aumento della temperatura corporea), nonché segni di intossicazione generale del corpo.

La svolta dell'ebollizione avviene il terzo giorno dall'inizio della formazione del sigillo. C'è un rilascio di pus, sangue, dopo di che esce l'asta. La pulizia di un ascesso ha un effetto benefico sulle condizioni del paziente. La temperatura corporea torna alla normalità, la ferita guarisce. Una cicatrice rimane spesso nel sito dell'ascesso..

Come e cosa trattare l'ebollizione a casa?

Piccole piaghe nel naso e foruncoli del vestibolo del naso spesso non richiedono trattamento. Tuttavia, se l'area dell'infiammazione è ampia, il paziente ha la febbre e compaiono altri sintomi spiacevoli, è necessario consultare un medico. Anche dopo la guarigione, possono svilupparsi ricadute di questa malattia: un altro punto d'ebollizione appare vicino all'ebollizione guarita. Cosa fare in questo caso? È necessario un corso di terapia adeguatamente selezionato in base allo stadio della malattia, al grado della sua gravità.

Terapia farmacologica

Come trattare l'ebollizione e quale medico devo contattare? Un otorinolaringoiatra è coinvolto nel trattamento di tale malattia. Nella fase di infiltrazione (il periodo di formazione) di un ascesso, il più delle volte viene aggirato con un trattamento conservativo. I medici raccomandano di trattare l'area infiammata con composti antisettici più volte al giorno. Per fare ciò, puoi usare:

  • "Alcol borico";
  • "Alcool salicilico";
  • "Iodio".

Se si è sviluppato un foruncolo del vestibolo del naso o delle sue ali, si consiglia inoltre di applicare unguenti antinfiammatori. Le medicazioni con unguento di Vishnevsky o Levomekol aiutano bene. Quando localizzi un ascesso all'interno del naso, puoi semplicemente lubrificare l'area infiammata con questi mezzi.

Inoltre, sarà necessario l'uso di farmaci antibatterici per distruggere l'agente eziologico della malattia. Viene utilizzato un ampio spettro di azione:

  • "Amoxiclav";
  • "Azitromicina";
  • Ceftriaxone.

A temperatura corporea elevata possono essere prescritti farmaci antipiretici. I più efficaci sono il paracetamolo e l'ibuprofene. Se dopo la terapia compaiono periodicamente ascessi, sarà richiesto un corso speciale di terapia con l'uso di immunoglobuline antistafilococciche.

Metodi tradizionali

Esistono molti trattamenti domiciliari comprovati per le bolle. Sono stati utilizzati per molto tempo e si sono dimostrati i metodi più efficaci e ampiamente disponibili. Di seguito sono riportati i più comuni.

Ricetta numero 1 - Cipolle

Le cipolle comuni sono usate per trattare molte malattie. Nel caso delle bolle, è anche considerato un rimedio efficace. Per il trattamento di tale patologia, le cipolle vengono utilizzate come segue:

  1. Tagliare a metà la cipolla sbucciata e cuocere in forno fino a renderla morbida.
  2. Un foruncolo nel naso viene pretrattato con perossido di idrogeno, quindi viene applicato un pezzo caldo di cipolla e fissato con una benda.
  3. Lasciate bollire la cipolla per circa mezz'ora.
  4. Questa procedura deve essere eseguita più volte al giorno fino a quando il pus inizia a fluire..

Le sostanze contenute nelle cipolle affrontano rapidamente i batteri che si moltiplicano e contribuiscono allo sfondamento del pus accumulato all'interno. L'ebollizione nel naso dopo tale trattamento scompare in pochi giorni..

Ricetta numero 2 - Aloe

Se l'ebollizione salta, un'agave (aloe) aiuta bene. Per trattare un ascesso, mentre sembra ancora un piccolo brufolo, usa le foglie più basse. Lo fanno in questo modo:

  1. La foglia inferiore dell'aloe viene tagliata e tagliata a metà nel senso della lunghezza.
  2. Un pezzo della pianta viene applicato con la polpa a un ascesso di fermentazione nel naso e fissato con una benda o un cerotto.
  3. Cambia la foglia 3-4 volte al giorno.

Il succo di aloe, come le cipolle, distrugge i microbi patogeni, allevia il dolore e aiuta lo stelo a uscire più velocemente. Tuttavia, va ricordato che l'uso di rimedi casalinghi è possibile solo nella fase iniziale della malattia. In caso di forte dolore, temperatura elevata, è necessario contattare un istituto medico per un intervento chirurgico, poiché non sarà più possibile curare una tale malattia da soli.

Rimozione chirurgica di un foruncolo dal naso

L'autopsia di un'ebollizione saltata avviene in un ambiente ospedaliero. Questa procedura viene eseguita nell'ultima fase, quando l'ascesso è già maturo e l'asta non può sfondare. Si consiglia inoltre di rimuovere l'ascesso a temperature superiori a 39 gradi, se dura per diversi giorni o quando compaiono segni di intossicazione generale.

La rimozione viene eseguita come segue:

  1. L'anestesia locale viene somministrata prima della procedura. Molto spesso, un'iniezione di "lidocaina" o "novocaina" è sufficiente per questi scopi..
  2. La cavità del foruncolo viene aperta con un bisturi.
  3. Il contenuto dell'ascesso viene rimosso, il sito chirurgico viene trattato con soluzioni antisettiche.
  4. A volte può essere necessario installare un drenaggio: una speciale striscia di gomma che consente la fuoriuscita dei resti di pus.
  5. Per ascessi particolarmente grandi e incisioni sufficientemente grandi, vengono applicati punti.

In alcuni casi, sarà necessario un ulteriore uso di antibiotici. Dopo l'intervento chirurgico, il recupero avviene in circa 3-5 giorni.

Caratteristiche del trattamento dell'ebollizione nei bambini

Poiché il decorso di una tale malattia nel naso del bambino è più acuto, solo un medico dovrebbe trattare l'ebollizione. La temperatura di un bambino può essere molto alta. Di conseguenza, l'intossicazione generale del corpo si sviluppa rapidamente, il che può portare a gravi conseguenze..

Il corso del trattamento per l'ebollizione nei bambini è lo stesso degli adulti. Per la terapia vengono utilizzati antibiotici, la superficie dell'ascesso viene trattata con composti antisettici, vengono applicati unguenti antinfiammatori. In alcuni casi, quando si tratta un foruncolo in un bambino, può essere necessario un intervento chirurgico.

Possibili complicazioni

Lo sviluppo di un foruncolo nasale può portare a gravi complicazioni. Questa malattia è caratterizzata dalla deformazione della punta del naso o della parete laterale, a seconda della posizione dell'ascesso. Senza un trattamento tempestivo o se la terapia prescritta è inefficace, l'infezione può penetrare nei tessuti più profondi o entrare nella circolazione sistemica. Di conseguenza, si sviluppano condizioni gravi che possono persino portare alla morte..

Tra le altre cose, sullo sfondo della crescita di un'ebollizione con un indebolimento delle funzioni del sistema immunitario, possono verificarsi le seguenti complicazioni:

  • infiammazione del tessuto cartilagineo;
  • un ascesso (suppurazione diffusa) delle ali del naso o del setto nasale;
  • l'aspetto di bolle in altre aree del viso;
  • tromboflebite (infiammazione delle vene).

Per evitare lo sviluppo di tali condizioni, è necessario consultare un medico in modo tempestivo ai primi segni della malattia. Una terapia adeguata ti aiuterà a far fronte rapidamente alla malattia ed evitare spiacevoli conseguenze.

Foruncolo (ebollizione) del naso: 10+ motivi, foto, trattamento in 5 modi, complicazioni pericolose, prevenzione

Il foruncolo del naso ha un codice speciale nella classificazione internazionale delle malattie, il codice ICD 10 - J34.0. Questa è una delle malattie più spiacevoli e pericolose con cui le persone si rivolgono all'OT..

L'infiammazione può verificarsi in una persona indipendentemente dal sesso e dall'età, sia all'interno che sulla punta del naso. Ignorare un ascesso purulento porta spesso a complicazioni e persino alla morte, trascurare il trattamento dell'ebollizione è pericoloso, specialmente quando l'ebollizione è sul viso, sul collo, sulla testa.

Non tutte le persone sanno come trattare l'ebollizione nel naso, cosa fare quando trovano un ascesso purulento. Devi iniziare dai motivi per cui è uscita l'ebollizione. Con un lieve decorso di infiammazione, puoi farcela a casa.

Perché e da cosa appare: 10+ motivi

Il principale colpevole dell'ebollizione è il batterio Staphylococcus aureus, che è presente sulla pelle di qualsiasi persona. In determinate situazioni, il microrganismo invade il follicolo pilifero e provoca infiammazione.

L'eziopatogenesi di un foruncolo sul naso include i seguenti motivi:

  • Condizioni della pelle, tra cui sicosi, dermatite, eczema, follicolite.
  • Graffi, microfissure e tagli causati da prurito, epilazione, rasatura o pulizia dei seni.
  • Infiammazione dei fuochi "vicini": denti danneggiati, linfonodi, seni.
  • Sinusite cronica, tonsillite.
  • Cambiamenti improvvisi di temperatura con conseguente ipotermia del corpo, cambiamento climatico.
  • Malfunzionamento del sistema ormonale.
  • Mancato rispetto delle regole di igiene personale - condizioni antigeniche a casa, procedure dell'acqua rare, uso di cose di altre persone (asciugamani / rasoi), auto-spremitura di piccole pustole.
  • Forte stress posticipato o riscontro sistematico in situazioni di stress.
  • Malattie gravi: HIV, diabete mellito, oncologia, AIDS.
  • Avitaminosi, metabolismo improprio, anemia.
  • Sovraccarico fisico frequente, superlavoro.
  • Disfunzioni della secrezione, intasamento dell'epidermide con sebo.
  • Indebolimento del corpo nel suo insieme, ridotta immunità.

Inoltre, dopo un intervento chirurgico può verificarsi un foruncolo, ad esempio rinoplastica o impianto. Inoltre, le persone che preferiscono spremere piccole pustole sul viso, non osservando la sterilità delle loro mani e trascurando la successiva lavorazione della pelle, sono soggette a problemi..

L'ebollizione al naso può verificarsi alla vigilia della primavera o nel mezzo di essa, quando il corpo per tutto l'autunno e l'inverno mancava di vitamine con il sole. Se il problema persiste sistematicamente, o ci sono più infiammazioni contemporaneamente (questa è già foruncolosi), dovresti affrontare seriamente il problema, contattare un dermatologo di persona, sottoporsi a un esame completo.

Che aspetto ha l'ebollizione: foto e sintomi nel naso

Molto spesso, l'ebollizione si infiamma sulle ali del naso o sulla punta, così come sul setto, che può causare il massimo disagio a una persona. I primi sintomi sono arrossamento e ispessimento dell'area cutanea in cui si sviluppa l'ascesso. Può verificarsi prurito.

Dopo un giorno o due, il dolore viene aggiunto alle sensazioni descritte, un nodulo appare nel sito dell'infiammazione, la temperatura spesso aumenta (fino a 38,5-39,5 gradi), sono possibili mal di testa, debolezza. Con un'immunità eccessivamente ridotta, i linfonodi più vicini all'ascesso possono infiammarsi.

Di norma, la localizzazione non influisce sullo stadio di formazione di un ascesso doloroso: nei primi giorni, l'infiammazione si accumula nel follicolo pilifero, nei 5 giorni successivi si accumula il pus e viene visualizzato un nucleo bianco. Nella foto puoi vedere un ascesso già maturo.

La presenza dei sintomi elencati è un motivo per contattare un medico (dermatologo o chirurgo): solo uno specialista può valutare il grado di pericolo di un ascesso e prescrivere il trattamento più efficace prendendo un'anamnesi e studiando la storia medica del paziente.

È severamente vietato spremere l'ascesso da solo, soprattutto se il dolore nell'area infiammata è accompagnato dalla temperatura o la superficie dell'ebollizione è danneggiata. In alcuni casi, ad esempio, con un'ebollizione ascessuale, può essere necessario un intervento chirurgico.

Se il corso è lieve, l'ebollizione non causa gravi disagi, puoi rivolgerti a unguenti speciali, così come alla medicina tradizionale, e provare a sbarazzarti dell'ascesso a casa.

Come accelerare la maturazione e curare l'ebollizione a casa: 5 modi

Il tasso di maturazione di un'ebollizione purulenta dipende dal metabolismo e dall'immunità di ogni individuo. L'apertura naturale dell'ascesso può essere accelerata con mezzi esterni. Per la tua tranquillità, è meglio consultare un medico specialista. Se non c'è niente di sbagliato, cerchiamo di essere trattati.

Impacco di aloe

Le proprietà curative dell'agave sono efficaci nelle prime fasi dello sviluppo dell'ebollizione. Puoi usare sia il succo che le foglie intere della pianta..

La procedura richiederà alcuni minuti:

  1. Il processo carnoso dell'aloe viene tagliato in due. Se lo desideri, puoi spremere solo il succo e scartare la pelle densa.
  2. La massa o il taglio viscoso risultante viene applicato all'area interessata, se l'ascesso è esterno, fissiamo l'impacco con una benda con un cerotto.

Si consiglia di eseguire procedure con aloe quando non è necessario uscire di casa, il tempo ottimale per l'esposizione al succo antibatterico e immunostimolante è di 8 ore.

La ripetizione delle compresse è preferibile 2 volte al giorno (senza fissazione - fino a quattro volte), ci vogliono circa 5 giorni per una cura completa.

Lozioni a base di erbe

Chiri risponde bene al trattamento con decotti alle erbe di melissa, camomilla, erba di San Giovanni, celidonia, farfara, ciliegia di uccello. Si consiglia di acquistare materie prime secche in farmacia: non raccogliere erbe in luoghi sconosciuti, specialmente lungo le strade e vicino a strutture industriali.

Una delle piante elencate nella quantità di due cucchiai viene versata con acqua bollente e trattata termicamente a fuoco aperto oa bagnomaria per 20-30 minuti.

Nel brodo caldo risultante, immergere un pezzo di stoffa di cotone o una garza piegata in più strati, dopodiché viene applicato un panno caldo sulla zona interessata (per 15 minuti).

È importante ripetere la procedura con un corso 3-4 volte al giorno per diversi giorni. Se i sintomi non scompaiono e l'ebollizione non si apre, l'ulteriore trattamento a casa deve essere interrotto contattando nuovamente uno specialista.

Cipolla e pappa di sapone

Puoi accelerare la maturazione dell'asta di ebollizione preparando una massa di cipolle e sapone da bucato.

  1. Sbucciare una cipolla grande, lavarla, eliminare l'umidità in eccesso con carta assorbente. Cuocere in forno finché non si saranno ammorbiditi (5-7 minuti a 180 gradi).
  2. Raffreddare la verdura in modo che non si bruci (dovrebbe rimanere moderatamente calda). Macina in un tritacarne o in un frullatore.
  3. Grattugiare la massa risultante con sapone da bucato (da 1 a 1), mescolare fino a che liscio. Immergi bene un pezzo di garza nella massa.

La miscela viene utilizzata come impacco: la composizione viene applicata sulla superficie dell'ascesso, estraendo così il pus dall'interno, se possibile, fissato con un cerotto. Se ripeti la procedura due volte al giorno e non interrompi il trattamento per 2-3 giorni, l'infiammazione scomparirà rapidamente, si formerà un ascesso, che a sua volta si risolverà.

Unguento Levomekol

Il trattamento dell'ebollizione nel naso può essere effettuato con farmaci (dopo le raccomandazioni cliniche di un medico), ad esempio, unguento Levomekol, che è poco costoso (circa 135 rubli per 40 g) ed è facile da usare, senza un odore specifico (come Vishnevsky). Questa opzione è adatta a coloro che non vogliono perdere tempo a preparare ricette della medicina tradizionale o non si fidano di prodotti non professionali..

Il farmaco ha proprietà antibatteriche, rigeneranti e antinfiammatorie. L'effetto può essere ottenuto in pochi giorni, se segui alcune regole:

  • Prima di applicare l'unguento, l'area del naso interessata deve essere disinfettata con alcool, acqua ossigenata o clorexidina.
  • È necessario applicare l'unguento delicatamente, senza premere, in uno strato denso. Applicare sopra una benda o un batuffolo di cotone.
  • Se l'ebollizione non è interna, un fermo della compressa, come un cerotto, non funzionerà..

La medicazione viene cambiata dopo 3-4 ore: l'unguento non assorbito viene accuratamente rimosso, la pelle viene disinfettata, la procedura viene ripetuta (3-4 volte al giorno).

Se vengono seguite tutte le raccomandazioni, l'ebollizione si aprirà in 2-3 giorni. È impossibile fermare le compresse: il medicinale estrae il pus dall'infiammazione, guarendo gradualmente la ferita. Dopo l'autopulizia dell'ebollizione, Levomekol deve essere utilizzato per almeno 5 giorni..

Unguento alla tetraciclina

Nelle fasi iniziali della formazione di un'ebollizione, l'unguento alla tetraciclina aiuta: il medicinale blocca l'infiammazione o accelera il processo di maturazione dell'asta purulenta. Entrambi aiutano a sbarazzarsi di un ascesso.

L'antibiotico tetraciclina cloridrato, che fa parte del farmaco, ha lo scopo di distruggere batteri e microbi, incluso lo Staphylococcus aureus. Non solo gli ascessi esterni possono essere imbrattati con la tetraciclina: il rimedio non danneggerà la mucosa quando l'ebollizione si trova all'interno del naso. Fasi della procedura:

  1. Pulisci la superficie della pelle da sporco e microbi con alcool o perossido.
  2. Ungere delicatamente il prodotto a ebollizione in modo che l'area interessata sia completamente ricoperta di unguento curativo.

La frequenza di utilizzo ottimale è 3-4 volte al giorno. Continuare il trattamento con il farmaco fino al completo recupero, ma almeno 5 giorni.

La tetraciclina è applicabile solo dall'età di 12 anni, l'unguento è controindicato per i bambini più piccoli. Costa circa 100 rubli per 15 g.

A quale dottore dovrei andare se tutto il resto fallisce?

Quando l'ebollizione sotto il naso non risponde al trattamento a casa e cresce solo, un ascesso può causare complicazioni sotto forma di spiacevoli conseguenze descritte di seguito. Per evitare ciò, in assenza di un risultato del trattamento nei primi giorni, è necessario andare urgentemente dal medico per un appuntamento a tempo pieno.

Di norma, con foruncoli nel naso, l'otorinolaringoiatra è competente: studierà il quadro clinico e prescriverà farmaci o procedure di fisioterapia. Se l'ebollizione non matura, fa molto male ed è accompagnata da febbre: non viene eseguita un'autopsia ORL, è necessario l'intervento di un chirurgo.

Cosa succede se lo avvii: possibili complicazioni pericolose

Ignorare l'infiammazione purulenta del follicolo pilifero oi tentativi meccanici di sbarazzarsi dell'albero di ebollizione può minacciare le seguenti complicazioni:

  • ebollizione ascesso;
  • infiammazione e ascesso del cervello;
  • avvelenamento del sangue (considerato il più pericoloso).

Qualsiasi delle complicazioni elencate è molto fastidiosa, a volte persino fatale.

Maggiori informazioni sui metodi di trattamento delle bolle qui.

Prevenzione

Come prevenzione della foruncolosi, anche sul naso e in essa, devono essere osservate le seguenti misure:

  • mangiare bene, condurre uno stile di vita sano, rafforzare il sistema immunitario;
  • bere vitamine e acqua più pura (2-2,5 litri al giorno);
  • monitorare attentamente il proprio corpo e prevenire l'insorgenza di malattie croniche;
  • seguire le regole dell'igiene personale;
  • non spremere infiammazioni e acne, assicurarsi che i microtraumi (se presenti) siano disinfettati, trattati con agenti speciali o alcool.

Foruncolo nel naso di un bambino: ulteriori raccomandazioni per i genitori

Se l'ebollizione appare nel naso di un bambino, l'unica decisione corretta è consultare un medico. Anche se l'infiammazione non sembra molto grande, il bambino non si rende conto del pieno pericolo della situazione e può danneggiare accidentalmente o intenzionalmente l'ascesso, causando l'infezione. Inoltre, la foruncolosi può indicare processi infiammatori nascosti nel corpo..

È controindicato ricorrere a medicinali e rimedi popolari senza una consultazione a tempo pieno con uno specialista e le sue prescrizioni, le prestazioni amatoriali nel caso dei bambini possono causare una reazione allergica e altre complicazioni che minacciano la vita del bambino. Se non puoi andare dal medico con urgenza, tutto ciò che devi fare è trattare l'ebollizione con un agente contenente alcol più volte al giorno.

Allo stesso tempo, la visita dal medico non deve essere posticipata, non appena si presenta l'opportunità, è necessario mostrare il bambino al pediatra o all'ENT.

Foruncolo del naso: come e cosa trattare?

Il foruncolo del naso è un'infiammazione purulenta acuta nel follicolo pilifero e nella ghiandola sebacea. Al centro dell'ebollizione c'è sempre un nucleo purulento-necrotico. Può essere localizzato sulle ali del naso, sia dall'esterno che dall'interno, sulla punta o sulla parte cutanea del setto nasale. La malattia causa a una persona non solo un dolore fisico atroce, ma provoca anche sofferenza morale a causa di un aspetto sfigurato.

Fonte di infezione

Nella maggior parte dei casi, l'ebollizione è causata da stafilococchi: St. aureus, St. saprophyticus, meno spesso gli streptococchi sono patogeni (più spesso streptococco emolitico di gruppo A). Ma nella maggior parte delle persone, i microrganismi vivono tranquillamente sulla pelle e non causano malattie..

Fattori che predispongono alla comparsa di ebollizione:

  1. Ipovitaminosi e ipotermia: nel periodo autunno-inverno, la frequenza della malattia aumenta notevolmente.
  2. Condizioni di lavoro sfavorevoli: contaminazione della pelle con particelle di polvere (carbone, amianto), sabbia, olio combustibile.
  3. Violazione delle abilità sanitarie e igieniche: lavaggio raro, frequente contatto con il viso con le mani sporche, tentativi di spremere punti neri e acne.
  4. Diabete mellito: una diminuzione della funzione barriera della pelle e un sistema immunitario indebolito portano alla riproduzione attiva dei microbi sulla superficie della pelle. Anche un piccolo danno è irto della comparsa di un processo infiammatorio. Circa il 20% dei pazienti soffre di recidiva di foruncoli.
  5. Immunodeficienza: persone affette da HIV, indebolite dopo una grave malattia, bambini e anziani hanno maggiori probabilità di essere infettati.

Foruncolo del naso: come riconoscere la malattia

L'inizio della malattia può essere facilmente confuso con l'aspetto di un comune brufolo. Ci sono due fasi della malattia: infiltrativa e ascesso.

Infiltrante

Nell'area dell'ala del naso appare un piccolo sigillo rosso, che aumenta gradualmente di dimensioni. La pelle intorno si gonfia, diventa cianotica e fortemente dolorosa alla palpazione. C'è dolore durante la masticazione, cercando di sorridere.

Lo stato di salute generale peggiora per 2-3 giorni di malattia. La persona è letargica, nota dolori alle articolazioni e forte mal di testa, occasionalmente si notano capogiri.

Dopo 2-4 giorni nel centro dell'infiammazione, il tessuto si allenta e parte del pus esce in superficie. Quindi l'asta purulenta stessa viene espulsa. La cavità pulita viene riempita con tessuto di granulazione. Si verifica il ripristino dei tessuti e della pelle danneggiati.

Ascesso

C'è un forte aumento della zona di infiltrazione, il processo coinvolge la pelle intorno al naso (sopra il labbro superiore, l'area delle guance). Appare una fluttuazione: con una forte pressione sull'ascesso, appare un'onda debole, sollevando leggermente le dita. Lo stato di salute peggiora drasticamente.

Mani fuori dall'ebollizione!

I tentativi di spremere il pus, un trattamento improprio e una visita tardiva da un medico possono provocare una complicanza formidabile: la trombosi del seno cavernoso. L'infezione dall'infiltrato infiammatorio si diffonde attraverso le vene nella cavità cranica e blocca la cavità del seno cavernoso. Questa formazione è responsabile della distribuzione del sangue in tutto il cervello e mantiene la pressione intracranica fisiologica.

La clinica della trombosi è luminosa: nausea, vomito improvviso, mal di testa atroce, coscienza offuscata e coma. Spesso compaiono segni di trombosi venosa dell'occhio: rotolamento fuori dal bulbo oculare, forte gonfiore delle palpebre. Se senti la palpebra colpita, si nota una formazione densa simile a un cordone: una vena stagnante o trombizzata.

Se c'è gonfiore intorno al naso, forte dolore, temperatura, consultare immediatamente un medico. Quale dottore tratta l'ebollizione nel naso? Certo, un otorinolaringoiatra. Ma negli ospedali remoti, in assenza di uno specialista ristretto, un chirurgo si occupa del trattamento di un processo purulento..

È importante ricordare: l'automedicazione è pericolosa!

Diagnostica

La diagnosi viene effettuata sulla base dell'esame esterno e dell'interrogatorio del paziente. Il medico palpa l'ebollizione, determinandone i confini, il dolore, la presenza di una verga. Il medico presta particolare attenzione all'esame del viso. Stima:

  • simmetria,
  • la capacità di borseggiare le labbra e aggrottare le sopracciglia,
  • esamina la regione periobitale.

A volte il medico ordinerà un emocromo completo. Il numero di leucociti nel sangue aumenta, aumenta la velocità di sedimentazione degli eritrociti, che indica la presenza di una reazione infiammatoria.

Se l'ebollizione è sorta di nuovo, il sangue viene necessariamente testato per lo zucchero, per la diagnosi tempestiva del diabete.

Trattamento: è sempre necessario tagliare?

Il modo in cui verrà trattato il foruncolo nasale dipende dallo stadio dell'infiammazione e dalla gravità della malattia. La terapia precoce della malattia è la chiave per un trattamento conservativo di successo, senza l'aiuto di un bisturi.

Importante! È necessaria grande cura quando si maneggia un fuoco infiammatorio. Non puoi schiacciare, graffiare, scegliere un punto d'ebollizione. È necessario evitare carichi mimici sui muscoli del viso (sorridere di meno, mangiare cibi semiliquidi).

Quando compaiono i primi segni di un foruncolo nasale, viene prescritta una potente terapia antibiotica. Può essere locale (unguenti, soluzioni alcoliche) e generale (compresse, iniezioni).

Trattamento locale

Levomekol

La preparazione combinata contiene due principi attivi: cloramfenicolo e metiluracile. Il cloramfenicolo è un potente farmaco antibatterico che arresta la crescita della flora batterica, che provoca la formazione di bolle. Metiluracile - promuove l'attivazione delle difese immunitarie locali, accelera il recupero dei tessuti danneggiati.

L'unicità del farmaco sta nel fatto che i microrganismi non si adattano bene ad esso, quindi raramente si forma una flora stabile. Levomekol viene applicato all'area infiammata 2-3 volte al giorno per 7-10 giorni. Questo unguento può essere usato per trattare l'ebollizione nel naso di un bambino..

Una controindicazione è solo una reazione allergica ai componenti del farmaco..

Oxycort

Un farmaco efficace con molti effetti terapeutici. Ha un effetto antibatterico e antinfiammatorio, riduce la reazione allergica, allevia il prurito.

L'unguento viene applicato 2-3 r / giorno in uno strato sottile. Il trattamento continua per 7-10 giorni.

Il farmaco ha poche controindicazioni: ipersensibilità, infezione da herpes, tubercolosi cutanea, varie neoplasie cutanee. Oxycort non deve essere usato durante la gravidanza e l'allattamento..

Bactroban

L'unguento è apparso sul mercato relativamente di recente, ma ha già guadagnato popolarità. La struttura unica protegge dalla resistenza crociata microbica con altri gruppi antibiotici.

Applicare sulla pelle del naso o sulla superficie interna delle ali del naso 2-3 volte al giorno. Praticamente non penetra attraverso la pelle sana nel flusso sanguigno.

Controindicazioni: ipersensibilità umana. Poiché il farmaco è stato recentemente immesso sul mercato, i suoi effetti sulle donne in gravidanza e in allattamento non sono stati completamente compresi. A questo proposito, è necessario prestare attenzione quando lo si prescrive in periodi così importanti della vita di una donna..

Unguento alla diossidina

Possiede proprietà battericide contro i principali microrganismi che provocano la comparsa di ebollizione. Attivo contro i batteri resistenti ad altri antibiotici. L'unguento viene applicato sulla pelle 1-2 volte al giorno con uno strato sottile.

Importante! È fortemente controindicato nelle donne in gravidanza e in allattamento. Esperimenti su animali hanno dimostrato che il farmaco può causare la morte e la mutazione del feto.

Inoltre, l'unguento è controindicato in caso di sensibilità individuale e insufficienza surrenalica..

Trattamento generale

I seguenti gruppi di farmaci sono utilizzati attivamente nel trattamento: antibiotici ad ampio spettro, farmaci antistaminici (antiallergici) e FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei).

Antibiotici per il trattamento delle bolle negli adulti

antibioticoMolteplicità di ricezione
Claritromicina2p / giorno 5-7 giorni
Amoxiclav

(può essere assunto durante la gravidanza e l'allattamento)2p / d 7-10 giorniClindamicina3 r / dCeftriaxone2 volte al giorno per via intramuscolare.

Claritromicina

Un moderno antibiotico del gruppo dei macrolidi. Arresta la crescita dei microrganismi inibendo la formazione di proteine ​​nella cellula microbica. Ci sono molte indicazioni per l'uso: varie infezioni delle vie respiratorie, processi infiammatori della pelle e dei tessuti molli, trattamento dell'ulcera gastrica causata da H. pylori.

Gli effetti collaterali più comuni sono associati a ridotta motilità gastrointestinale: nausea grave, bruciore di stomaco, amarezza in bocca, feci molli. Raramente compaiono cambiamenti nel sistema nervoso centrale: ansia, ansia, incubi, allucinazioni.

La controindicazione all'ammissione è simile a molti farmaci: intolleranza ai componenti del farmaco, gravi problemi al fegato e ai reni, gravidanza, allattamento.

Amoxiclav

Contiene due principi attivi: amoxicillina e acido clavulanico. L'amoxicillina è un agente antibatterico, tuttavia viene rapidamente distrutta dagli enzimi di alcuni batteri - - -lattamasi. E qui l'acido clavulanico viene in suo soccorso, protegge l'amoxicillina, grazie alla quale viene ampliato il raggio d'azione del farmaco.

Il farmaco è utilizzato in quasi tutti i rami della medicina: chirurgia, ginecologia, traumatologia, otorinolaringoiatria. Viene utilizzato nel trattamento delle malattie acute del tratto respiratorio superiore e inferiore: sinusiti, faringiti, tracheiti, bronchiti e polmoniti. Spesso prescritto per malattie ginecologiche, come profilassi preoperatoria, malattie della colecisti.

Le controindicazioni da usare sono reazioni allergiche alla serie di penicilline, leucemia linfocitica, mononucleosi.

Clindamicina

Appartiene al gruppo delle lincosamidi, ha un effetto batteriostatico sui microbi.

È usato per infezioni acute degli organi ENT e delle vie respiratorie, infezioni purulente, osteomielite, disturbi ginecologici. Iniettato internamente, per via intramuscolare, per via endovenosa, nella vagina ed esternamente come gel.

Il suo uso nelle donne in gravidanza e in allattamento è indesiderabile, poiché non ci sono dati sufficienti sull'effetto del farmaco sul feto e sui bambini..

Ceftriaxone

Un potente antibiotico moderno della serie delle cefalosporine. La sua azione si estende anche a microrganismi resistenti ad altri farmaci antibatterici (penicilline, cefalosporine di 1a generazione).

La via di somministrazione è solo parenterale (per via intramuscolare o endovenosa).

La gamma di indicazioni è ampia: dai foruncoli nasali alla malattia di Lyme e alla sifilide.

L'unica controindicazione al farmaco è una reazione allergica alle cefalosporine. Può essere utilizzato in donne in gravidanza, ma l'allattamento al seno è vietato.

Antistaminici: vengono utilizzati farmaci di nuova generazione, senza effetto ipnotico

I più famosi sono: cetirizine, zyrtec, loratadine, ezlor. Il loro uso per il foruncolo nasale è giustificato dalle loro proprietà aggiuntive. I farmaci riducono il gonfiore e il rossore dell'infiltrato, aiutando ad alleviare l'infiammazione.

Cetirizina

Un moderno farmaco antiallergico utilizzato principalmente per ridurre i sintomi di allergia (lacrimazione e rinorrea).

La controindicazione all'assunzione del farmaco è l'ipersensibilità al farmaco e all'infanzia fino a 6 mesi. Si deve prestare attenzione nell'usare il medicinale per l'insufficienza renale e l'epilessia.

La cetirizina provoca una leggera depressione del sistema nervoso, quindi possono comparire sonnolenza, debolezza e vertigini. In rari casi, agisce in modo diametralmente opposto, provocando insonnia, attività fisica. Applicato come compressa durante la notte per 3-5 giorni.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono prescritti per alleviare la risposta infiammatoria e alleviare il dolore

Analgin

Il rappresentante più comune dei FANS. Viene utilizzato per 1 TB 2R / giorno 3-5 giorni.

L'indicazione per l'uso di analgin è la sindrome del dolore di varia origine (dolore emicranico, nevralgia, mestruazioni dolorose). Il farmaco non deve essere utilizzato in caso di insufficienza renale ed epatica, in caso di malattie del sangue e gravidanza. Con l'uso prolungato si sviluppano leucopenia e agranulocitosi (malattie del sangue).

Un altro farmaco interessante è il ketorol: la sua capacità di alleviare il dolore è paragonabile alla morfina. Tuttavia, c'è un'innegabile differenza: la mancanza di dipendenza. Somministrato per via orale 2-3 r / de per via intramuscolare. Va ricordato che questo medicinale non deve essere assunto da persone con ulcera gastrica e ulcera duodenale - c'è un'alta probabilità di sanguinamento.

Quando apriamo l'ascesso?

Con la formazione di un ascesso di ebollizione, è necessario aprire l'infiltrato per garantire il deflusso del pus. Il trattamento chirurgico viene eseguito solo in ambiente ospedaliero. L'area infiammata deve essere anestetizzata: la pelle viene iniettata con novocaina o viene eseguita l'anestesia endovenosa.

Viene praticata un'incisione attraverso il centro dell'ebollizione, i bordi della ferita vengono separati e tutto il pus viene rimosso. Quindi la cavità dell'ascesso viene tamponata con una soluzione ipertonica di cloruro di sodio (10%) o la cavità viene irrigata con antisettici (clorexidina, furacilina).

Fisioterapia

Nella fase di infiltrazione, il medico può prescrivere 3-5 sessioni UHF. Aiuta a ridurre l'infiammazione, alleviare il dolore e aumentare la circolazione sanguigna. Se il paziente ha una temperatura elevata, il trattamento non può essere eseguito!

Metodi tradizionali di trattamento

L'uso di metodi alternativi di trattamento è indesiderabile per l'ebollizione nasale. La malattia deve essere soppressa all'inizio con una potente terapia farmacologica per evitare lo sviluppo di complicanze.

Gural T.S., medico ORL

1 Commento

Grazie per l'articolo. Ho solo un punto d'ebollizione ora. Il dottore ha aperto ed elaborato.
Per la prima volta ho pensato al diabete. È imperativo controllare.