Brufoli acquosi e vesciche sul pene e sulla testa

Nella vita di un uomo adulto con organi intimi, tutto accade e la comparsa di brufoli e vesciche sul pene non fa eccezione. Nonostante la "sicurezza visiva" di una tale manifestazione, dovresti immediatamente cercare l'aiuto di un urologo-andrologo specializzato per prescrivere un trattamento precoce, poiché le cause di tale eruzione potrebbero non essere affatto sicure.

La manifestazione di vescicole trasparenti sulla pelle del pene è diventata sempre più fastidiosa per la popolazione maschile, provocando in particolare bruciore e prurito..

Non sarà possibile risolvere un problema del genere da solo, poiché tutte le ragioni della manifestazione dipenderanno dai risultati del test, il che significa che sarà necessario andare dal medico, nonostante la timidezza.

A proposito, questo è uno dei principali problemi di diagnosi in una fase precoce di molte malattie della pelle o a trasmissione sessuale negli uomini, a causa della timidezza, il paziente si rivolge al medico quando la malattia ha già superato il primo stadio lieve.

Secondo le statistiche, un urologo-andrologo viene spesso trattato con un problema simile e le ragioni per la comparsa dei brufoli possono essere completamente diverse. I più comuni sono:

  • Malattie veneree.
  • Reazione allergica.
  • Acne comune.

Di norma, la comparsa dell'acne è sempre preceduta da un aumento della pelle grassa e da un'igiene personale insufficiente..

Inoltre non è consigliabile escludere immediatamente l'opzione di una reazione allergica, perché nessuno è immune dal contatto o dal consumo di un componente precedentemente invisibile, a cui il corpo può reagire in modi completamente diversi.

Se si verificano i sintomi di un'eruzione cutanea, prima di tutto vale la pena ricordare quali prodotti per l'igiene personale sono stati utilizzati il ​​giorno prima o quali prodotti insoliti sono stati "usati" il giorno prima.

  1. Ragioni per l'aspetto
  2. Perché compare l'acne
  3. Cos'è l'herpes genitale

Ragioni per l'aspetto

La ragione più comune per la manifestazione di una tale eruzione cutanea sono proprio le infezioni fungine, che molto spesso iniziano a svilupparsi proprio nell'area delle mucose. Se entra nella componente mucosa, il fungo provocherà immediatamente la comparsa di bolle o un'eruzione cutanea e contribuirà all'interruzione della microflora, oltre a portare a un'esacerbazione di malattie gravi e pericolose che sono responsabili di provocare immunodeficienza. Nota che il fungo sul pene non è affatto raro..

Spesso, le vesciche sul pene compaiono anche in caso di una malattia come l'herpes. Va notato che la durata del periodo di incubazione può durare fino a una settimana, durante la quale i pazienti infetti, di regola, osservano la manifestazione dei sintomi primari, espressi come vesciche di acne sulla pelle del pene.

Non è raro che il decorso della malattia passi senza sintomi aggiuntivi, mentre si osserva un forte prurito prima della comparsa di un'eruzione cutanea sulla pelle. Il virus colpisce la mucosa e altri organi del sistema riproduttivo.

Va notato che in caso di formazioni anche piccole, è necessario sottoporsi a una visita medica a tutti gli effetti e iniziare il trattamento. Se si riscontrano bolle sul pene, è necessario contattare immediatamente un medico di profilatura che possa effettuare un esame e stabilire la causa della loro manifestazione con la nomina di un successivo trattamento adeguato.

Perché compare l'acne

Nel caso di un decorso prolungato della malattia, le vesciche iniziano a crescere insieme e scoppiano, formando piccole ulcere sulla pelle. Questa proprietà è caratteristica di una malattia come l'herpes, che, oltre alle manifestazioni esterne dell'eruzione cutanea, può inoltre contribuire a un forte dolore durante la minzione, che indicherà una lesione più profonda dei genitali.

Oltre al dolore ordinario, si possono osservare anche tutti i tipi di secrezione e, in alcuni casi, l'urina stagnante. In pratica, il paziente avverte sempre un malessere generale, accompagnato da forti mal di testa, febbre e ingrossamento dei linfonodi.

La comparsa di acne sulla pelle del pene può anche essere una conseguenza della gonorrea, che, insieme all'herpes, colpisce la maggior parte degli organi, interessando non solo il sistema genito-urinario, ma anche la mucosa degli occhi, della bocca, della faringe e di altri organi.

In quasi il 90% dei casi, il fulcro della diffusione della gonorrea si trova nel sistema genito-urinario. Il paziente inizierà a provare il primo dolore sintomatico solo 5 giorni dopo l'infezione.

I sintomi più comuni sono la secrezione purulenta e mucosa, accompagnata da un forte dolore durante la minzione. Inoltre, si osserva spesso un forte prurito nel sito della lesione..

In questo caso, la malattia dovrebbe essere rilevata in tempo e quindi iniziare immediatamente a trattarla, altrimenti i patogeni raggiungeranno la prostata e infetteranno le vescicole seminali. Quindi le condizioni del paziente peggioreranno in modo significativo e saranno accompagnate da minzione dolorosa e frequente e dalla comparsa di dolore durante il movimento intestinale.

La gonorrea di solito non scompare senza lasciare traccia. I testicoli del paziente si gonfiano, compaiono forti dolori e, di conseguenza, può svilupparsi infertilità. Ecco perché è estremamente importante diagnosticare la gonorrea in tempo e quindi iniziare immediatamente il trattamento corretto..

Un'altra malattia che ha sintomi simili di manifestazione è la clamidia. In caso di infezione da clamidia, compaiono eruzioni cutanee, secrezioni purulente e mucose, vesciche sulla pelle dell'organo genitale e brufoli. Nel lungo decorso della malattia i sintomi possono scomparire senza lasciare traccia, mentre la malattia stessa continuerà a progredire, trasformandosi in una forma cronica. A proposito, la tricomoniasi urogenica può mostrare sintomi simili, quindi è importante distinguere tra questi problemi.

Cos'è l'herpes genitale

Una malattia come l'herpes può essere trasmessa da persona a persona attraverso rapporti sessuali e baci. In genere, questa infezione è chiamata virus dell'herpes simplex..

Negli uomini, questa malattia colpisce lo scroto, il pene e i glutei. In pratica, l'infezione si verifica durante il contatto sessuale diretto con una persona affetta da eruzioni erpetiche. L'infezione potrebbe non provenire necessariamente da una persona con manifestazioni sintomatiche visibili della malattia: funzionerà per contrarre l'herpes anche se è un portatore nascosto di tale infezione.

I primi sintomi della malattia inizieranno a comparire entro pochi giorni dal contatto con una persona infetta e, in pratica, l'herpes primario è più doloroso delle ricadute. Il problema è descritto più in dettaglio nell'articolo - Herpes genitale: sintomi, origini, vie di infezione.

Le manifestazioni più comuni di herpes nei pazienti maschi sono i seguenti sintomi:

  • minzione dolorosa;
  • sensazioni dolorose;
  • vesciche acquose;
  • calore;
  • bruciore, irritazione,
  • dolori muscolari e articolari;
  • diminuzione dell'appetito;
  • sentirsi stanco;
  • linfonodi ingrossati nella zona inguinale.

Le ricadute possono comparire dopo un paio di settimane o mesi. Focolai ripetuti di questa malattia negli uomini possono essere innescati dai seguenti fattori:

  • stress prolungato;
  • irritazione dei genitali;
  • sovraccarico fisico.

Vale la pena notare che gli uomini soffrono di herpes ricorrente un ordine di grandezza meno spesso delle donne..

Il principio principale di protezione contro l'herpes genitale è avere un partner sano e permanente. Il fatto è che un preservativo non può proteggere adeguatamente una persona da questa malattia infettiva. Ma anche in caso di infezione, non dovresti disperare troppo, poiché con una buona immunità, l'herpes è sicuro per la vita.

Brufoli sul pene

L'acne sul pene è una formazione infiammatoria di forma rotonda o irregolare, che sporge sopra la superficie della pelle, con una diversa eziologia di insorgenza. Possono avere una struttura, un tipo e sintomi di accompagnamento diversi. Per scoprire il motivo e sbarazzarsi di una tale patologia, è sufficiente rivolgersi a uno specialista ristretto, sottoporsi a un esame e superare i test. Ciò contribuirà a stabilire una diagnosi accurata e ricevere il trattamento necessario..

Le principali cause di acne sul pene

La comparsa di acne sul pene è un segnale allarmante per un uomo e un motivo per consultare un medico il prima possibile. Eventuali formazioni sul pene indicano condizioni patologiche nel sistema genito-urinario e richiedono la consultazione con un urologo o un venereologo. L'eziologia delle eruzioni cutanee può essere molto diversa:

  • Mancato rispetto delle regole di igiene personale.
  • Biancheria intima stretta.
  • Disturbi ormonali.
  • Malattie trasmesse sessualmente.
  • Malattie virali.
  • Infezione batterica.
  • Lesioni fungine.
  • Reazioni allergiche.
  • Malattie oncologiche.

Questo problema può sorgere durante l'infanzia, l'adolescenza e l'età adulta. Sulla base dell'aspetto dell'acne, del loro contenuto, della localizzazione sul pene e di altri sintomi caratteristici, il medico può fare una diagnosi presuntiva.

I brufoli sul pene spesso causano disagio sia fisico che psicologico per un uomo. Ciò interferisce con una vita sessuale attiva e causa preoccupazione per la tua salute. Molti si vergognano del loro problema e vanno dal medico in uno stato già trascurato.

Quali sono l'acne sul pene

A seconda della causa dell'acne sull'organo genitale maschile, l'eruzione cutanea può avere un colore, tipo, dimensione e contenuto diversi. Molto spesso si tratta di brufoli bianchi, rossi o trasparenti, che possono portare disagio o, al contrario, non causare alcun inconveniente..

Acne bianca sul pene

Questa è la lamentela più comune negli uomini di tutte le età. La causa più comune di piccole protuberanze bianche è la scarsa igiene personale. In questo caso, possono essere localizzati lungo l'intera lunghezza del pene, sulla testa e sullo scroto. Questa condizione non richiede trattamento, ma non può essere avviata, poiché lo sviluppo di microflora patogena in un ambiente confortevole può causare ulteriore infiammazione e disagio..

La prossima causa sicura di acne sono i granuli di Fordyce o le papule perlescenti. Queste sono piccole cisti di colore chiaro o giallastro che sporgono leggermente sopra la superficie della pelle del pene o sul bordo inferiore del glande. Sono completamente innocui e sorgono a causa del lavoro eccessivo delle ghiandole sebacee, di solito ciò si verifica sullo sfondo di un aumento ormonale negli adolescenti durante la pubertà.

I brufoli bianchi alla base dei peli del pube, dello scroto e del pene sono follicoliti. Si verifica durante la depilazione meccanica ed è una variante normale. L'acne non richiede trattamento, ma è meglio usare gel per l'igiene intima maschile con una composizione battericida.

Se un uomo indossa biancheria intima sintetica, l'aspetto dell'acne con contenuto purulento è un sintomo di una reazione allergica. E se la biancheria è stretta, una diminuzione dell'apporto di ossigeno crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di agenti patogeni, che possono anche causare eruzioni cutanee. Per risolvere questo problema, devi solo indossare biancheria intima di cotone ampia..

Tuttavia, l'acne bianca può comparire anche per ragioni più serie. L'acne purulenta sul pene è caratteristica di herpes, gonorrea, candidosi e altre malattie a trasmissione sessuale. Di solito, tale acne dà molte sensazioni spiacevoli a un uomo e ha sintomi di accompagnamento:

  • dolore;
  • prurito;
  • bruciore;
  • scarico insolito dall'uretra;
  • odore sgradevole di scarico;
  • gonfiore e arrossamento dei tessuti;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • disagio dopo il rapporto.

L'oncologia può anche causare acne bianca sul pene, nel qual caso il medico dovrebbe indirizzare il paziente per l'esame istologico.

Se l'acne non scompare entro due settimane, il loro numero o le dimensioni aumentano, iniziano a diffondersi in tutto il corpo o hanno segni di malattie a trasmissione sessuale, ma è necessario contattare immediatamente un venereologo o un urologo.

Vesciche sul pene

Molto spesso, le vesciche sul pene sono un segno di herpes genitale all'inizio della malattia, quando il contenuto del brufolo è riempito con un liquido trasparente o giallastro. Tale acne può essere localizzata lungo l'intera lunghezza del pene, sulla testa, nello scroto o nella zona anale, di solito sono indolori, ma quando sfondano provocano prurito e bruciore. Questi sintomi sono associati a una sensazione di stanchezza e febbre..

La balanite allergica provoca la formazione di vesciche di liquido sulla pelle. Questa potrebbe essere una reazione al lattice di cui sono fatti i preservativi o a vari lubrificanti. Questa condizione è accompagnata da altri sintomi: arrossamento, gonfiore e crepe nel pene, dolore e bruciore..

Una singola vescica può verificarsi quando la pelle delicata del pene viene pizzicata, come una cerniera di pantaloni o jeans..

Acne rossa sul pene

Molte malattie di natura virale e fungina causano la formazione di acne rossa sul pene. Spesso si tratta di malattie a trasmissione sessuale che, in assenza di un trattamento adeguato, possono portare a compromissione della funzione sessuale, impotenza e persino infertilità:

  • Herpes. In una certa fase dell'herpes genitale, puoi trovare piaghe rosse pruriginose che causano molti disagi al paziente. La mancanza di trattamento può causare cistite e uretrite.
  • La candidosi è anche accompagnata da piccole eruzioni cutanee rosse o macchie rosse. È anche caratterizzato da abbondante scarico di formaggio dall'uretra e forte prurito..
  • Sifilide. Piaghe rosso vivo con una superficie liscia e lucida sono un chiaro segno di questa malattia a trasmissione sessuale. Se hai una tale educazione, dovresti contattare immediatamente un venereologo.
  • La gonorrea, l'ureaplasmosi, la micoplasmosi, la tricomoniasi e la clamidia sono malattie infettive che si manifestano come acne rossa sul pene. Sono accompagnati da una scarica specifica dall'uretra, uno sgradevole odore di secrezione, dolore e sensazione di bruciore durante la minzione.
  • Il mollusco contagioso è una malattia virale che causa la formazione di papule rosse con una fossa all'interno.
  • La tricofitosi è un'infezione fungina della pelle del pene che si verifica a causa dell'uso di biancheria intima sintetica stretta e di un'igiene impropria dei genitali.
  • Virus del papilloma umano. I brufoli sembrano formazioni rosate appuntite che possono essere singole o fondersi in "pettini di gallo".
  • La psoriasi può anche apparire come eruzioni cutanee o macchie rosse..
  • Balanite e balanopostite. Questa è un'infiammazione del pene dovuta all'influenza di vari agenti esterni. Accompagnato da eruzioni cutanee punteggiate di rosso sul glande, iperemia e gonfiore.
  • I morsi dei pidocchi pubici lasciano protuberanze rosse nell'area pubica.
  • Lesioni cutanee da cancro.

Questo lungo elenco può essere continuato con molte altre malattie. I processi patologici che causano la formazione di acne rossa sul pene hanno diversi regimi di trattamento. Pertanto, solo un venereologo o un dermatologo può prescrivere una terapia adeguata dopo aver esaminato i risultati del test..

Trattamento dell'acne del pene

Non dovresti mai curare l'acne del pene da solo. Ciò può causare problemi ancora più gravi, tra cui impotenza o infertilità. L'unica soluzione corretta è contattare uno specialista. A seconda dell'origine dell'acne, un urologo, venereologo o dermatologo può affrontare il problema. L'eziologia delle formazioni viene rilevata durante la diagnosi a tempo pieno ed è supportata da test di laboratorio.

Da quale motivo ha causato la comparsa di eruzioni cutanee, vengono prescritte varie terapie farmacologiche:

  • Per le lesioni infettive, i farmaci antibatterici o antivirali sono prescritti internamente o esternamente.
  • Le malattie fungine richiedono una terapia antifungina sotto forma di compresse o unguenti.
  • L'acne causata da una scarsa igiene personale e dall'indossare la biancheria intima sbagliata non ha bisogno di essere trattata. Ma dovresti stare più attento alla toilette dei genitali..
  • Le reazioni allergiche che causano l'acne sul pene vengono trattate con antistaminici.
  • L'acne di diversa eziologia può essere trattata con soluzioni o unguenti antisettici o disinfettanti (fucorcina, verde brillante).
  • Le eruzioni cutanee che si verificano a causa del cancro richiedono un'attenta ricerca e un ulteriore trattamento con la chemioterapia.

Spesso viene prescritto un trattamento complesso con farmaci che aumentano l'immunità, probiotici e altri farmaci. Alcune formazioni vengono rimosse chirurgicamente, mediante laser, criosongelamento o altri metodi moderni..

Non vale assolutamente la pena combattere da soli con le eruzioni cutanee sul pene, specialmente con rimedi popolari e medicine alternative. L'organo genitale è solo una manifestazione esterna della malattia che circola nel corpo. Le malattie sessualmente trasmissibili possono provocare problemi di potenza e spermatogenesi, privando un uomo del piacere di fare sesso e avere figli. Riferendosi tempestivamente a uno specialista, un uomo garantisce la salute del suo corpo. Tuttavia, è sempre meglio prevenire lo sviluppo della malattia che curarla..

Possibili cause dell'acne del pene negli uomini

I brufoli sul pene negli uomini possono essere di diverse dimensioni, avere colori diversi, sembrare escrescenze secche o avere una struttura fluida. Di norma, si tratta di formazioni di natura infiammatoria, che indicano trasformazioni patologiche nel corpo o presenza di una malattia a trasmissione sessuale. Per sbarazzarsi della patologia, è necessario contattare uno specialista che condurrà l'esame necessario, chiarirà la diagnosi e prescriverà il trattamento appropriato.

Fattori di eziologia

Piccoli brufoli sulla testa o sul pene stesso possono apparire per i seguenti motivi:

  • malattie fungine o infettive;
  • la presenza nel corpo di processi infiammatori di diversa natura;
  • malattie che colpiscono il sistema immunitario (eczema, psoriasi);
  • malattia oncologica;
  • manifestazione dei sintomi di una malattia a trasmissione sessuale;
  • inosservanza delle regole di igiene personale, indossare biancheria intima attillata.

Spesso nei giovani uomini, durante la pubertà, le ghiandole sebacee si gonfiano, di conseguenza possono comparire brufoli sul pene, che ricordano molto i brufoli. Pertanto, se un uomo è sicuro di non aver avuto rapporti sessuali non protetti, non aver paura quando compare l'acne. Tuttavia, dovresti comunque consultare un urologo.

L'acne rossa sul pene può verificarsi in un bambino, un giovane, un giovane o un vecchio. Ciò causa disagio non solo psicologico ma anche fisico. Non essere timido o ignorare questo problema per non innescare una grave malattia.

Quando vedere un dottore?

Se sulla pelle del pene o sulla testa compaiono formazioni di natura sconosciuta, è necessario contattare la clinica nei seguenti casi:

  • l'eruzione cutanea non causa disagio fisico (bruciore, dolore, prurito), ma non scompare da sola entro due settimane;
  • brufoli sulla testa del pene prurito, causano dolore e gonfiore;
  • dopo la comparsa dell'eruzione cutanea, è aumentata la temperatura elevata;
  • a seguito della comparsa di un'eruzione cutanea sulla testa del pene o sul tronco, i linfonodi inguinali sono aumentati;
  • l'acne è apparsa per la prima volta sul pene e poi si sono trasformate in piccole piaghe;
  • l'ispezione visiva del pene ha rivelato che i brufoli sono pieni di liquido sanguinante o incolore.

A seconda del tipo di malattia, l'eruzione cutanea può variare in modo significativo per colore, natura e dimensione dell'eruzione cutanea. Questi sono solitamente brufoli rossi o bianchi che potrebbero non causare disagio o, al contrario, causare prurito, gonfiore, dolore e altri sintomi.

Eruzione cutanea bianca

Il motivo principale del loro aspetto è il mancato rispetto dei requisiti di igiene personale. Inoltre, piccoli brufoli bianchi possono essere localizzati non solo sul pene e sulla testa, ma anche su tutta la superficie dello scroto.

Questa eruzione cutanea è la più comune tra la metà maschile della popolazione, indipendentemente dall'età. A volte causano un leggero prurito. Quando compaiono tali sintomi, al fine di prevenire lo sviluppo del processo infiammatorio e altri fenomeni spiacevoli, come bruciore e prurito, è necessario monitorare l'igiene del pene. Se dopo due settimane l'acne non scompare, consultare un medico.

La seconda ragione per la comparsa di eruzioni cutanee bianche è il lavoro eccessivo delle ghiandole sebacee. Di norma, ciò è dovuto a disturbi ormonali nel corpo. In questo caso, appaiono tubercoli bianchi o giallastri che coprono la superficie del tronco, meno spesso - il bordo inferiore della testa. Molto spesso, gli adolescenti sono inclini a questi sintomi. Queste cisti sono assolutamente innocue e scompaiono da sole non appena lo sfondo ormonale si normalizza.

Se, dopo la rasatura dei peli all'inguine, compaiono eruzioni cutanee bianche, carnose o rosse, questa è una reazione cutanea alla depilazione meccanica. Spesso questa eruzione cutanea provoca prurito e bruciore. In questo caso non è richiesto alcun trattamento. Durante la rasatura, si consiglia di utilizzare un gel per l'igiene intima con una composizione battericida.

Quando si indossa biancheria intima sintetica o attillata, possono comparire brufoli purulenti nella zona inguinale. Questo è il risultato di una reazione allergica del corpo ai materiali sintetici. L'apporto di ossigeno all'area intima è ridotto e, oltre all'eruzione cutanea, qui possono svilupparsi microrganismi virali. Il problema è aggravato dalla scarsa igiene. Per evitare la comparsa di tali sintomi, i medici consigliano di indossare biancheria intima ampia realizzata con tessuti naturali (cotone, bambù).

Inoltre, possono apparire brufoli purulenti sulla testa, sul pene e sullo scroto a causa della presenza di malattie genitali infettive nel corpo: candidosi, herpes genitale, gonorrea. Tali neoplasie portano molte sensazioni spiacevoli ai loro proprietari:

  • bruciore, prurito;
  • scarico dal pene che ha un odore sgradevole;
  • dolore nella zona intima;
  • arrossamento della testa e del pene, formazione di edema;
  • dolore addominale inferiore;
  • disagio durante il rapporto.

L'oncologia può causare un'eruzione cutanea color carne. In questo caso, è richiesto un esame istologico o oncocitologico del paziente..

Acne acquosa

Molto spesso, l'acne nella zona intima, piena di un liquido giallastro o trasparente, appare con l'herpes genitale nella fase iniziale del suo sviluppo.

Dopo un po ', le vesciche scoppiano, causando dolore e prurito al paziente. Se non trattati, i sintomi sono integrati da febbre e debolezza generale..

Inoltre, la comparsa di bolle piene di liquido si osserva negli uomini suscettibili a reazioni allergiche a biancheria intima sintetica, lubrificanti intimi o lattice, da cui sono fatti i preservativi. Altri segni corrispondono alla balanite allergica, come:

  • arrossamento;
  • bruciore, prurito;
  • sensazioni dolorose;
  • la comparsa di crepe nel pene;
  • rigonfiamento.

Un unico grande brufolo o vescica può apparire a seguito di un trauma alla pelle delicata della zona inguinale e del pene (sfregamento con jeans o biancheria intima, pizzicamento dei pantaloni dalla cerniera).

Acne rossa

La formazione di brufoli rossi sulla testa del pene o sul pene stesso, molto spesso, indica la presenza di una malattia di natura fungina o virale. Queste possono essere malattie a trasmissione sessuale che, in assenza di cure adeguate, portano a impotenza, disfunzione sessuale, infertilità. Le malattie più comuni che possono provocare l'acne rossa sul pene:

  1. Herpes genitale. Piccole eruzioni cutanee rosse, che alla fine si trasformano in acne acquosa, accompagnate da arrossamento, dolore e prurito, sono i primi sintomi della malattia. L'infezione viene trasmessa dalla famiglia o sessualmente. Nel tempo, i brufoli risultanti scoppiano, si trasformano in piaghe e guariscono. In assenza di un trattamento adeguato, una nuova eruzione cutanea si forma al loro posto e il paziente può anche incontrare uretrite o cistite.
  2. Candidosi (mughetto). Questa malattia è causata da funghi della famiglia Candida. In questo caso, può comparire una piccola acne rossa o rossore sulla pelle della zona intima. Inoltre, la malattia è accompagnata da forte prurito, bruciore e secrezione di formaggio bianco dal pene. Molto spesso, l'eruzione cutanea è localizzata nell'area della testa. La malattia potrebbe non apparire affatto per molto tempo. Lo stress, una violazione della microflora naturale, i cambiamenti climatici, i fallimenti del sistema immunitario, una grave ipotermia possono provocare spiacevoli sintomi di candidosi.
  3. Sifilide. Una delle malattie sessualmente trasmissibili più pericolose. Negli uomini con sifilide, durante il primo mese dopo l'inizio dell'infezione, compaiono piccoli brufoli rossi sulla testa, sul pene e sull'inguine. L'eruzione ha bordi duri. Quindi i brufoli si ingrandiscono, trasformandosi in piaghe dalla superficie liscia e lucida, che si diffondono ai piedi, ai palmi e alla schiena. Se non trattata, la malattia colpisce tutti gli organi interni e i sistemi del corpo..
  4. Gonorrea. Di regola, la malattia viene trasmessa sessualmente. Il periodo di incubazione dura fino a dieci giorni, dopodiché compaiono i primi sintomi. Segni di gonorrea:
  • piccole protuberanze rosse compaiono sulla testa, causando prurito, edema del pene, dolore durante la minzione;
  • lo scarico giallastro appare dall'uretra, che ha un odore sgradevole ed è particolarmente evidente al mattino dopo il risveglio;
  • successivamente, l'acne sulla testa del pene si trasforma in piaghe.

Se non trattata, la gonorrea può diventare cronica. In questo caso, i processi infettivi si sviluppano nel corpo, portando a infertilità, danni agli occhi e alle articolazioni..

  1. Trichophytosis del perineo. Questa è una malattia fungina causata da dermatofiti, funghi simili a muffe. Può verificarsi quando si indossa biancheria intima sintetica aderente, inosservanza delle regole dell'igiene genitale, aumento del lavoro delle ghiandole sudoripare nell'area intima o in seguito al contatto sessuale con un portatore del virus. I principali segni della malattia sono la comparsa di grandi macchie o acne rossa sul pene, sulla testa, sullo scroto, che si diffondono in tutta la zona inguinale. L'eruzione cutanea è accompagnata da un forte prurito. Inoltre, sul sito dell'eruzione cutanea possono comparire piccole vesciche con contenuto purulento..
  2. Mollusco contagioso. I sintomi della malattia sono piccoli noduli sulla pelle nella zona inguinale con depressioni al centro. Le neoplasie possono manifestarsi a seguito di rapporti sessuali. Inoltre, il mollusco viene trasmesso dal contatto e dalla vita di tutti i giorni. Di regola, si tratta di eruzioni cutanee color carne o rosa chiaro. Dopo aver premuto sul brufolo, scoppia e viene rilasciato un tappo di cagliata. I noduli non provocano disagio e non infastidiscono il paziente. Con una forte immunità, possono trasmettere da soli. Tuttavia, se il sistema immunitario fallisce, è necessario curare l'acne in modo che la malattia non si diffonda ad altre aree della pelle..
  3. Pidocchi inguinali. Puoi essere infettato da pidocchi pubici durante i rapporti sessuali o quando usi prodotti per l'igiene intima generale, biancheria condivisa. A seguito di punture di parassiti, compaiono piccoli brufoli nella zona inguinale, provocando prurito e irritazione della pelle. Se i pidocchi non vengono trattati, i linfonodi nella zona inguinale iniziano ad ingrandirsi e nel sito dei morsi compaiono cicatrici.
  4. HPV (Papillomavirus umano). Se infettati da un virus, possono comparire neoplasie sulla testa, sul pene o in qualsiasi punto della zona intima - verruche genitali. In alcuni casi, possono essere accompagnati da prurito. Le formazioni possono essere singole, oppure possono fondersi, nella loro forma assomigliano a cavolfiore o corallo. I papillomi possono essere contratti attraverso il contatto familiare o sessuale.
  5. Infiammazione del glande (balanite). È caratterizzato dalla comparsa di un'eruzione nodulare rossa sul pene, che poi si trasforma in piaghe. Se la malattia si diffonde al prepuzio, si chiama balanopostite. Tra gli uomini, questa malattia è abbastanza comune, può verificarsi a seguito di malattie della pelle, processi infiammatori, a seguito di lesioni e infezioni virali..
  6. Psoriasi. La malattia si diffonde spesso ai genitali. Di conseguenza, sulla pelle nella zona intima compaiono macchie rosse o brufoli, accompagnati da prurito.

Metodi di trattamento

Se viene fuori un brufolo o un'eruzione cutanea appare in qualsiasi parte della zona intima, non puoi curarla da solo. L'unica decisione corretta è contattare un urologo, dermatologo o venereologo (a seconda del tipo di problema). Il medico condurrà l'esame necessario, scoprirà l'eziologia della malattia, prescriverà un trattamento e spiegherà al paziente cosa fare dopo.

Si noti che l'automedicazione può portare a problemi molto seri: infertilità, impotenza, interruzione degli organi interni. Pertanto, dovresti contattare la clinica in modo tempestivo, anche se ci sono poche acne e non causano disagio fisico.

A seconda del motivo per cui sulla testa del pene, sul pene o sullo scroto è comparsa l'acne bianca, acquosa, rossa, vengono prescritti diversi trattamenti:

  1. In caso di malattie infettive, vengono prescritti farmaci antivirali o antifungini per uso orale ed esterno (balanite, papillomavirus, mollusco contagioso, herpes genitale).
  2. Le malattie di natura fungina (candidosi, tricofitosi perineale), di regola, vengono trattate con iniezioni antifungine, compresse e terapia esterna - gel, creme, unguenti.
  3. Non è necessario trattare eruzioni cutanee causate dalla mancata osservanza dell'igiene personale, dall'uso di biancheria intima aderente e sintetica, dall'aumento del lavoro delle ghiandole sudoripare, dai picchi ormonali. Per eliminare l'eruzione cutanea, devi stare più attento all'igiene personale..
  4. Le allergie, a seguito delle quali l'acne è comparsa nell'area intima, vengono trattate con antistaminici.

Inoltre, secondo la prescrizione del medico, l'acne viene trattata con disinfettanti e antisettici. Per malattie come HPV, mollusco contagioso, psoriasi, ai pazienti vengono inoltre prescritti farmaci immunostimolanti per effetti generali e locali. Le eruzioni cutanee di natura virale (papillomi, condilomi, molluschi), che non rispondono alla terapia farmacologica, vengono rimosse. Esistono diversi metodi di rimozione:

  • escissione chirurgica - usata per rimuovere grandi neoplasie;
  • crioterapia: congelamento del brufolo con azoto liquido;
  • l'esposizione al laser è un metodo indolore e più efficace fino ad oggi, prevenendo il verificarsi di ricadute, può essere utilizzata per rimuovere eruzioni cutanee di natura virale nei bambini;
  • radioterapia - rimozione di neoplasie con un sottile radioelettrodo.

Il pericolo maggiore è rappresentato dalle eruzioni cutanee dovute al cancro. Richiedono un'attenta ricerca e un trattamento complesso, compresa la chemioterapia.

Prevenzione

Per prevenire la comparsa di eruzioni cutanee nella zona inguinale, gli esperti raccomandano:

  • osservare l'igiene personale, indossare biancheria intima ampia realizzata con materiali naturali, non utilizzare biancheria intima e prodotti per l'igiene di altre persone;
  • condurre una vita sessuale ordinata, usare il preservativo durante i rapporti sessuali;
  • evitare l'ipotermia e il surriscaldamento della zona intima.

Nella maggior parte dei casi, l'acne sul pene è solo una manifestazione esterna di un disturbo che si è sviluppato nel corpo. È importante capire che solo un medico esperto, dopo aver condotto un esame e stabilito una diagnosi, sa come trattare la malattia. Pertanto, l'automedicazione che utilizza rimedi popolari o medicina alternativa non può essere categoricamente. Ciò può portare a gravi conseguenze per il corpo nel suo insieme..

Acne sulla testa e sul prepuzio: cause, trattamento e prevenzione

Ci sono molte ragioni per la comparsa di un'eruzione cutanea nell'area genitale. Molto spesso, i brufoli sulla testa del pene si verificano a causa della mancanza di igiene. A volte i disturbi ormonali o l'esacerbazione di malattie croniche servono come fattore provocante. Ma a volte le eruzioni cutanee sulla testa del pene sono un segno di una pericolosa malattia a trasmissione sessuale, quindi è così importante sapere perché può apparire l'acne sul pene. Ti diremo come distinguere la patologia da una malattia pericolosa e come trattare un'eruzione cutanea.

  • 1 Cause di acne rossa sul pene
    • 1.1 Malattie pericolose
    • 1.2 Eruzione cutanea condizionatamente innocua
  • 2 Come trattare i brufoli sulla testa?
  • 3 Misure preventive

Cause di acne rossa sul pene

La comparsa di piccoli brufoli sulla testa negli uomini è provocata da vari fattori. Questa patologia non indica sempre l'inizio di una malattia pericolosa. Quindi, l'acne sulla testa e sul prepuzio appare per i seguenti motivi:

  1. Nel processo della pubertà vengono effettuati cambiamenti ormonali, quindi aumenta il contenuto di ormoni sessuali maschili nel corpo dell'adolescente. Per questo motivo, l'attività delle ghiandole sebacee aumenta, a seguito della quale i pori della pelle sono ostruiti da secrezioni sebacee. I brufoli sulla testa del pene in un giovane sono acne comuni (bianchi o rosa). Queste eruzioni cutanee indolori non causano disagio e vanno via da sole.
  2. A volte l'acne sulla testa negli uomini è il risultato di una scarsa igiene. Se i batteri si accumulano sulla pelle di un organo, provocano infiammazione e irritazione della testa, dove alla fine si forma l'acne.
  3. Piccoli brufoli bianchi e purulenti compaiono a causa della follicolite. In questa malattia, il processo infiammatorio colpisce i follicoli piliferi. Spesso la patologia si sviluppa se un uomo esegue la depilazione sbagliata dell'area inguinale.
  4. Anche un uomo adulto sessualmente maturo ha l'acne sulla testa, che appare a causa dell'ostruzione dei pori con il sebo. Di solito, una tale patologia viene osservata su uno sfondo di malnutrizione e abuso di cibi grassi, speziati, affumicati, fritti e salati. Di conseguenza, la produzione di sebo aumenta e sorge un problema.
  5. Piccoli brufoli sulla testa compaiono quando si indossa biancheria intima sintetica aderente, che non consente il passaggio dell'aria e interrompe lo scambio di calore nei tessuti. Le cuciture ruvide su uno sfondo di sudorazione intensa causano irritazione e eruzione cutanea.
  6. Anche le eruzioni cutanee sul prepuzio e sulla testa dell'organo stesso compaiono a causa di una reazione allergica. Di solito, questa reazione si sviluppa a prodotti per l'igiene, detersivi in ​​polvere o alcuni tessuti sintetici..
  7. Tutti i tipi di infezioni virali, batteriche e fungine provocano eruzioni cutanee nell'area intima.
  8. I brufoli sulla testa negli uomini si verificano anche con malattie di origine non infettiva, ad esempio con dermatite o balanopostite.
  9. Alcune malattie sessualmente trasmissibili sono accompagnate da un'eruzione cutanea sulla testa dell'organo.
  10. Patologie derivanti da una violazione del sistema immunitario (ad esempio, la psoriasi).
  11. Alcuni tipi di eruzioni cutanee sono un segno di cancro..

Importante! Un brufolo grande e doloroso che causa disagio e prurito è molto probabilmente un segno di una patologia venerea o fungina.

Se le infezioni genitali sono la causa dell'eruzione cutanea, di solito il problema è localizzato sulla testa dell'organo. I brufoli intorno alla testa e sul prepuzio sono un segno di infiammazione di natura non infettiva, ad esempio balanopostite o dermatite.

Malattie pericolose

Se i brufoli sulla testa del pene sono rossi o sotto forma di papule acquose, indicano una malattia di natura venerea. Lo stesso si può dire dei grandi brufoli e delle formazioni con contenuti purulenti..

Varie infezioni a trasmissione sessuale vengono trasmesse durante il sesso e in casa. Fattori provocatori per il loro aspetto:

  • vita intima frenetica;
  • indebolimento dell'immunità;
  • mancanza di igiene;
  • l'uso di prodotti per l'igiene e accessori per la casa di altre persone.

Le malattie pericolose che provocano eruzioni cutanee e non dovrebbero essere lasciate non trattate includono:

  1. Candidosi. Questa patologia è provocata dai funghi Candida. La gente chiama la malattia mughetto. Stress, malattia, trattamento antibiotico, ipotermia, cambiamenti climatici e diminuzione dell'immunità possono provocare lo sviluppo del mughetto. Di solito l'eruzione cutanea è accompagnata da forte prurito, arrossamento e secrezione di formaggio dall'uretra. L'acne è più spesso localizzata sulla testa, meno spesso si diffonde all'intero organo.
  2. La tricofitosi è una malattia fungina che viene trasmessa durante il sesso. I fattori provocatori sono indossare biancheria intima stretta, mancanza di igiene, forte sudorazione nella zona inguinale. Con la tigna, appare una grande eruzione cutanea rossa nello scroto, nell'inguine e nel pene. L'eruzione cutanea è accompagnata da un forte prurito.
  3. Eruzioni cutanee sotto forma di brufoli con contenuto torbido compaiono con l'herpes genitale. Questa infezione virale è accompagnata da prurito, dolore e fastidio nella zona interessata. La malattia viene trasmessa con mezzi domestici e sessuali. Dopo l'apertura spontanea delle bolle, si formano ulcere. Si seccano nel tempo.
  4. L'infezione da papillomavirus umano si manifesta sotto forma di eruzione cutanea sotto forma di tubercoli rosati a punta. L'eruzione cutanea colpisce la testa e lo scroto. Le verruche a volte si fondono in grandi formazioni che assomigliano al cavolfiore.
  5. La malattia più pericolosa in cui compaiono i brufoli sulla testa è la sifilide. Distinguere la malattia è facile da brufoli rossi con bordi duri. L'acne sulla testa dell'organo è presente nella fase iniziale, che dura circa tre mesi. Nella seconda fase, si trasformano in ulcere che colpiscono la schiena, i piedi e le palme di una persona. In assenza di un trattamento adeguato, si verificano danni irreversibili agli organi e ai sistemi interni..

Eruzione cutanea condizionatamente innocua

Se ci sono piccoli brufoli sulla testa del pene, allora questo accade con i pidocchi pubici. Questa malattia è causata dai pidocchi, che parassitano nell'area dei capelli intimi. Causano irritazione cutanea e forte prurito. L'infezione si verifica dopo il rapporto o attraverso l'uso domestico quando si usano articoli per l'igiene di altre persone.

Inoltre, l'acne che si verifica durante la pubertà adolescenziale viene definita eruzione cutanea sicura. Non è richiesto alcun trattamento speciale, poiché l'eruzione cutanea scompare da sola dopo che i livelli ormonali si normalizzano e la produzione di sebo diminuisce.

Come trattare i brufoli sulla testa?

Prima di iniziare il trattamento, è necessario visitare un venereologo e un urologo per diagnosticare la malattia e identificarne le cause. Solo uno specialista può valutare con precisione la natura dell'eruzione cutanea e trarre conclusioni sui rischi per la salute. Dopo la diagnosi, viene prescritto il trattamento.

Importante! Se il problema è apparso a causa di una dieta scorretta, scarsa igiene o come risultato di una reazione allergica, quindi per eliminarlo, è sufficiente eliminare i fattori provocatori.

Se la malattia è provocata da uno specifico patogeno, il trattamento dipende dal suo tipo:

  1. Con tricofitosi e candidosi vengono prescritti farmaci antifungini e unguenti topici. Assicurati di prescrivere complessi vitaminici e immunomodulatori. A livello locale, l'eruzione cutanea viene trattata con decotti a base di erbe e soluzioni antisettiche. Per le infezioni fungine è indicata una dieta proteica ad eccezione di farine e dolci..
  2. L'herpes genitale viene trattato con antivirali sistemici e farmaci topici. Di solito vengono prescritte compresse e unguenti a base di valaciclovir, aciclovir o famciclovir. Inoltre, vengono prescritti farmaci per aumentare l'immunità. Gli antidolorifici vengono presi per il dolore intenso.
  3. Per il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano vengono prescritti farmaci antivirali, che vengono applicati alle aree colpite (Imiquimod, Podophyllotoxin, Kondilin). Devono essere prescritti immunomodulatori (Lokopid, Viferon) e farmaci antivirali sistemici. Per rimuovere le verruche genitali, vengono utilizzati la criochirurgia, la cauterizzazione, il laser o vengono eliminati chirurgicamente.
  4. Per il trattamento dei pidocchi pubici vengono utilizzati agenti antiparassitari, ad esempio il sapone Vitar o Pedillin. Per aumentare l'efficacia della terapia, si consiglia di radere i peli dall'inguine e dal pube.
  5. Le eruzioni allergiche scompaiono durante l'assunzione di antistaminici. È anche importante escludere la successiva esposizione all'allergene..
  6. Per il trattamento di un'eruzione cutanea provocata da un'infezione batterica, vengono prescritti antibiotici locali (pomate Syntomycin o Levomekol). In caso di decorso grave, vengono prescritti farmaci antibatterici sistemici.

Misure preventive

Le seguenti misure preventive aiuteranno a prevenire lo sviluppo della patologia:

  • rafforzamento dell'immunità;
  • la terapia tempestiva delle malattie croniche è importante;
  • rinunciare al sesso non protetto;
  • avere una vita sessuale esigente;
  • regola la tua dieta (rinuncia all'alcool, ai grassi, al salato, al piccante, fritti e affumicati);
  • indossare biancheria intima di cotone sciolto;
  • se stai depilando, segui le regole dell'asepsi.

È anche importante eseguire regolarmente procedure igieniche. Per questo, è meglio scegliere uno speciale gel intimo o sapone antibatterico..

Protuberanze bianche (brufoli) sul pene

Le protuberanze bianche sul pene non sono sempre un segno di una grave malattia. Possono sorgere per una serie di motivi. E per risolvere questo problema, è necessario consultare un medico - urologo.

Oggi abbiamo preparato un materiale sul perché possono apparire protuberanze bianche sul pene, cosa sono e cosa fare per sbarazzarsene.

Ragioni per l'aspetto

Le protuberanze bianche sulla pelle del pene compaiono per una serie di motivi. E la loro posizione potrebbe essere diversa.

Elenchiamo le principali cause di questi piccoli brufoli..

Il primo motivo comune è una violazione delle norme igieniche. Inoltre, dopo la rasatura della zona inguinale possono comparire eruzioni cutanee..

La seconda ragione tipica degli adolescenti sono i disturbi ormonali che si verificano a questa età. Le ghiandole sebacee iniziano a lavorare più intensamente. Il grasso non ha il tempo di essere escreto dai dotti e li intasa.

La terza ragione è la stagnazione dello smegma. Questo è un errore di igiene comune. Per evitare il processo infiammatorio, si consiglia di fare la doccia e lavare accuratamente i genitali ogni mattina e sera..

Il quarto motivo è un'alimentazione scorretta. Si nota che cibi grassi, fritti e dolci in alcuni casi causano l'acne non solo sul viso, ma anche su altre parti del corpo, compreso il pene.

La quinta ragione è la biancheria intima sbagliata. Il motivo dell'aspetto è l'abbigliamento sintetico. È traspirante e non assorbe l'umidità. Pertanto, l'irritazione, il rossore e la comparsa di acne nell'area genitale sono spesso un modello..

Il sesto motivo sono le allergie. Può verificarsi su qualsiasi cosa: cibo, cosmetici, gel doccia, preservativi. Le manifestazioni includono non solo la comparsa di brufoli, ma anche prurito, arrossamento, gonfiore. Quando compaiono questi sintomi, è necessario assumere un farmaco allergico, ad esempio il suprastin, e assicurarsi di consultare un medico.

I brufoli bianchi sulla testa del pene possono verificarsi per altri motivi. Può essere psoriasi, infezione fungina, dermatite o papillomavirus umano.

Tipi di acne

I brufoli bianchi sul pene possono variare in termini di dimensioni, forma e posizione. Prima di iniziare il trattamento, è necessario determinare cosa è saltato sull'organo genitale maschile..

Brufoli

Leggermente rosa, può essere piatto o sporgere leggermente sopra la pelle. C'è sempre un sigillo in giro. Spesso i brufoli si trasformano in piaghe. Il loro aspetto è un motivo per consultare un medico - venereologo.

Acne sulla testa del pene

I brufoli bianchi sulla testa del pene indicano la presenza di candidosi. Se sono accompagnati da un leggero prurito, il motivo potrebbe essere sia allergie che scabbia..

Piccoli brufoli sul pene

Se compaiono piccoli brufoli rosa pallido e la pelle diventa eccessivamente secca, oltre a desquamarsi, potrebbe trattarsi di dermatite o psoriasi.

Punti neri

Le protuberanze bianche possono apparire contemporaneamente a punti neri. Il processo infiammatorio, in questo caso il rossore, sarà assente. Questi sono i classici comedoni, che sono i più facili da eliminare..

Bolle

I brufoli sul pene possono assomigliare a piccole vesciche piene di liquido. Questa condizione è accompagnata da un forte prurito. In questo caso, il medico diagnostica l'herpes genitale..

Crescite

Se ci sono piccole escrescenze color carne che non infastidiscono in alcun modo, allora stiamo parlando dei sintomi del papillomavirus umano. Possono crescere e crescere di dimensioni, richiedendo la rimozione cosmetica..

Le verruche possono anche apparire come escrescenze. Tuttavia, il loro colore è notevolmente diverso dal colore della pelle..

Dossi

I brufoli sul glande del pene possono verificarsi insieme a piccole protuberanze. Questi sono sigilli rosa. Possono verificarsi per una serie di motivi, ma il più delle volte - dopo un morso di pidocchi pubici.

Granuli Fordyce

Questi dossi bianchi sono anche chiamati cisti seborroiche. Non rappresentano alcun pericolo per la salute, non mostrano alcun sintomo e non sono trasmesse sessualmente.

Molto spesso, la rimozione è necessaria solo se i granuli sono troppo evidenti e infatti causano un difetto estetico..

Sintomi

L'acne bianca sulla pelle del pene può o meno avere sintomi aggiuntivi. A volte un uomo non si lamenta e i brufoli non interferiscono con il suo solito modo di vivere..

Ma non è sempre così. Se i brufoli sulla testa o sotto la testa del pene iniziano a prudere, questo è il primo segno che è ora di vedere uno specialista.

Altri sintomi che non dovrebbero mai mancare sono:

  • Burning.
  • Isolamento del fluido dalle bolle.
  • La comparsa di piaghe aperte nei luoghi in cui c'erano i brufoli.
  • Aumento dei linfonodi inguinali.
  • Scarica dal pene.
  • Pelle desquamata.

Solo un medico, dopo esame e analisi, sarà in grado di dire perché l'acne è apparsa sulla pelle del pene e cosa farne.

L'acne nella zona genitale si sviluppa nei casi più rari. Pertanto, i farmaci per il trattamento dell'acne e dell'acne nella maggior parte dei casi non aiutano nel trattamento delle eruzioni cutanee nella zona genitale. Dopotutto, la ragione per lo sviluppo dei brufoli bianchi potrebbe essere completamente diversa..

Quali sono

I brufoli sul pene sono diversi. Possono essere posizionati su un'area specifica o sull'intero organo contemporaneamente. Il medico tiene conto non solo della posizione dei brufoli, ma anche del loro colore e della presenza di secrezione.

Se i brufoli sono piccoli, biancastri e situati intorno al glande, questi sono gli stessi granuli Fordyce. Questa condizione non è considerata una malattia, ma piuttosto una caratteristica del corpo..

Se i brufoli sono piccoli e rossi, questo è il primo segno di cattiva salute. È necessario consultare immediatamente un medico per una diagnosi..

L'acne è comparsa sul pene. Che tipo di malattia potrebbe essere??

In totale, si possono nominare più di una dozzina di malattie, in cui possono comparire brufoli o acne sul pene. E alcuni di loro non sono così sicuri come sembrano a prima vista..

Candidosi

Questa malattia fungina si verifica non solo nelle donne, ma anche negli uomini. Occasionalmente, la candidosi è accompagnata dalla comparsa di piccoli brufoli bianchi. Questo accade quando:

  • Candidosi della pelle liscia. I dossi compaiono nella piega tra i glutei e nella zona inguinale.
  • Con una reazione allergica simultanea.
  • Con la sconfitta dei funghi del genere Candida del glande.

Molte bolle possono scoppiare e appare una piccola erosione, che si fonde in un unico insieme..

Trichophytosis

Se un brufolo è strisciato fuori dal pene, si può anche sospettare la tigna. Questo è il nome popolare per la tricofitosi. La lesione è chiaramente limitata, con formazione di desquamazione e conseguente comparsa di ascessi.

La tricofitosi è anche un'infezione fungina. È possibile distinguere la candidosi dalla tricofitosi solo con l'aiuto di analisi di laboratorio..

Herpes genitale

Perché c'è l'acne sul pene? La causa potrebbe essere l'herpes genitale. Le manifestazioni principali sono la comparsa di piccoli brufoli - brufoli che hanno liquido all'interno. Dopo che la bolla è scoppiata, in questo luogo appare un'ulcera. Quando è attaccata un'infezione secondaria, compaiono gonfiore, bruciore, dolore, arrossamento.

È impossibile eliminare il virus dell'herpes dal corpo: questa è una malattia cronica che si manifesterà di volta in volta. L'unica soluzione è aumentare l'immunità e cercare di evitare il raffreddore..

L'herpes genitale viene trasmesso sessualmente.

Infezione da papillomavirus umano

Un brufolo sul pene di un uomo può apparire a causa dell'infezione con il papillomavirus umano. È vero, tali formazioni possono essere chiamate acne con un allungamento. Piuttosto, sono piccoli noduli color carne che si innalzano sopra la pelle..

È possibile rilevare l'infezione da questo virus solo mediante analisi. Alcuni tipi di infezioni da HPV sono pericolosi in quanto possono causare il cancro. La malattia non può essere curata: il virus rimarrà nel sangue per sempre. Puoi solo controllarne la quantità e adottare misure per migliorare l'immunità.

Pidocchi pubici

Perché compare l'acne sul pene? La causa potrebbe essere i pidocchi pubici. O meglio morsi di pidocchi pubici. Le prime manifestazioni sotto forma di eruzioni cutanee compaiono entro un mese dal momento dell'infezione.

Anche tra i sintomi c'è un forte prurito, che non si ferma né di giorno né di notte..

Sifilide

Una caratteristica della sifilide è la completa assenza di prurito e desquamazione della pelle. I piccoli brufoli sul pene possono essere caotici. L'eruzione cutanea ha più spesso una sfumatura bluastra o rossa.

Il paziente non avverte dolore. Se senti una tale papula, sarà densa ed elastica.

Al minimo sospetto di sifilide, è necessario consultare un medico il prima possibile per prevenire il passaggio dal primo stadio della malattia al secondo.

Brufoli primari e secondari

I brufoli primari sul pene si verificano per i seguenti motivi:

  • Allergia a gel doccia, shampoo o altri prodotti per l'igiene.
  • Allergia alla biancheria intima sintetica.
  • Reazione ai preservativi in ​​lattice.
  • Bagni poco frequenti o frequenti.
  • Piccoli nei che possono irritare o irritare.
  • Disturbi del sistema ormonale.
  • Gli anni dell'adolescenza.
  • Fatica.
  • Nutrizione impropria.

L'acne genitale secondaria si sviluppa a causa di malattie: mughetto, sifilide, herpes, scabbia, pidocchi pubici.

Diagnostica

Se un brufolo è saltato sul pene, un medico può stabilire la causa esatta del suo aspetto..

Lo specialista emetterà un rinvio per esami delle urine e del sangue. Dovrai sicuramente prendere una macchia dall'uretra, che ti aiuterà a identificare rapidamente l'agente eziologico della malattia. Dopo che la vera causa è stata stabilita, il trattamento può iniziare..

Se il medico sospetta il cancro, può essere necessaria una biopsia dell'acne..

Come sbarazzarsi di

Le ragioni per la comparsa dell'acne sul pene possono essere molto diverse. Ciò significa che il trattamento di ciascuna malattia sarà separato..

Il modo più semplice per sbarazzarsi di dossi primari.

  • In caso di allergie, è necessario scoprire la fonte ed essere sicuri di eliminare. Prendi farmaci come suprastin o fenistil per una settimana. In futuro, si consiglia di evitare collisioni con allergeni.
  • Se il motivo è la biancheria intima sintetica, è necessario cambiarla in cotone e assicurarsi di fare la doccia due volte al giorno..
  • Anche un'alimentazione scorretta deve essere corretta: aggiungere più frutta al menu, rinunciare a cibi grassi e fritti, ridurre al minimo il consumo di dolci.
  • Negli adolescenti, l'acne ormonale non è facilmente curabile. Qui è necessaria la consulenza di un endocrinologo e la nomina di farmaci che aiuteranno a ridurre la quantità di sebo secreto..

I brufoli bianchi secondari sulla testa del pene o su altre aree della pelle vengono trattati con metodi completamente diversi..

Con la candidosi, devi bere un ciclo completo di farmaci antifungini. I fondi vengono utilizzati per il trattamento locale: creme, unguenti, gel. Lo stesso viene effettuato nella diagnosi della tricofitosi. La terapia per queste malattie non richiede più di una settimana. Si consiglia di aumentare la tua immunità.

Se un brufolo è saltato sul pene a causa dell'infezione da herpes, è necessario bere un ciclo completo di aciclovir e trattare anche le bolle con lo stesso rimedio. Con un trattamento adeguato e tempestivo, è possibile far fronte alla malattia in un paio di settimane.

Se un brufolo appare sulla testa del pene a causa della sifilide, gli antibiotici non sono più necessari. Il trattamento deve iniziare il prima possibile e seguire le istruzioni di uno specialista.

Durante il trattamento, è necessario smettere di bere alcolici, osservare l'igiene ed evitare i rapporti sessuali.

Un brufolo adolescente è spesso il risultato dell'acne. Il trattamento viene effettuato con unguenti e gel, che vengono applicati quotidianamente sulla zona interessata fino a quando i sintomi scompaiono completamente.

Dai metodi popolari, saranno efficaci infusi e decotti di camomilla, calendula, celidonia.

Prevenzione

Per evitare la comparsa di acne sul pene, si consiglia di attenersi alle seguenti regole:

  • Fai la doccia due volte al giorno, lavando la zona genitale con uno speciale gel morbido.
  • Indossa solo biancheria intima di tessuti naturali. Scegli per taglia e non utilizzare mutandine sintetiche. Inoltre, la biancheria intima non deve stringere o stringere l'area dell'inguine, il che causerà una cattiva circolazione..
  • Inizia a mangiare secondo tutte le regole, mangia cibi fritti e grassi in quantità minima.

Con uno stile di vita sano, utilizzando un preservativo per i rapporti sessuali e seguendo le regole di igiene, il rischio di acne sul pene può essere ridotto al minimo.

L'autrice è Anna Mikhailova, dermatologa-cosmetologa della prima categoria, specialista dell'Accademia di bellezza scientifica. Soprattutto per il sito "Trattare l'acne".