Sintomi e trattamento della strongiloidosi

10 febbraio 2017, 16:38 Esperto dell'articolo: Blinova Daria Dmitrievna 0 1.537

  • 1 Qual è la malattia?
    • 1.1 Agente patogeno e ciclo di vita
    • 1.2 Modi di infezione
    • 1.3 Patogenesi
  • 2 Sintomi dell'acne intestinale
  • 3 Caratteristiche nei bambini
  • 4 Diagnostica
  • 5 Trattamento di bambini e adulti
  • 6 Prevenzione

La strongiloidosi è un'invasione elmintica che colpisce l'uomo, in rari casi, il corpo del cavallo. Il parassita provoca lo sviluppo di patologie - acne intestinale. La più grande percentuale di infestazioni si verifica nei paesi tropicali, ma le infezioni sono comuni. La malattia è accompagnata da vividi sintomi di allergia, intossicazione generale del corpo, ittero. La diagnosi si basa sull'analisi delle feci, del sangue e del contenuto duodenale. La durata e la complessità del trattamento dipendono dal grado di danno al corpo..

Qual è la malattia?

L'introduzione di nematodi dell'anguilla intestinale nel corpo porta alla formazione di invasione di elminti - strongiloidosi. La prima descrizione dell'infezione è stata descritta alla fine del XIX secolo e si chiamava diarrea di Cochin, caratterizzata da diarrea permanente. Vari organi interni sono colpiti dai vermi, più spesso gli organi del tratto gastrointestinale e il complesso ipatobiliare.

L'invasione provoca reazioni allergiche sulla pelle e colpisce il sistema respiratorio. Il decorso dell'infezione è accompagnato da eruzioni cutanee pruriginose, tosse, ingiallimento della pelle e delle orbite. I sintomi della strongiloidiasi non scompaiono da soli, ma richiedono un'efficace terapia antielmintica. Si verifica spesso nei bambini di età diverse. La conferma della diagnosi viene effettuata rilevando gli ovidotti nelle feci e rilevando gli anticorpi nel plasma.

Agente patogeno e ciclo di vita

L'agente eziologico è Strongyloides stercoralis o anguilla intestinale - un nematode. Appartiene alla classe dei nematodi e si presenta come un verme filamentoso. I vermi sono eterosessuali, la dimensione della femmina è 1-2,2 mm, il maschio - 0,7 mm. L'estremità della testa del verme ha una bocca aperta e le labbra. L'estremità posteriore dell'elminto è appuntita e piegata. L'utero della femmina contiene fino a 9 uova, la cui lunghezza è 0,2-0,3 mm. Durante il giorno vengono depositate 50 larve. Le larve secrete dalla femmina durante lo sviluppo si trasformano in filarie invasive. La maturazione avviene nell'ambiente.

Il ciclo vitale del parassita è caratterizzato dall'alternanza di generazioni parassitarie e libere. A causa delle loro dimensioni microscopiche, i parassiti penetrano anche attraverso l'epidermide intatta, i follicoli piliferi, il sudore e le ghiandole sebacee. Una volta nei tessuti, le larve si mescolano al flusso sanguigno e si disperdono attraverso gli organi interni, da dove si spostano nell'orofaringe e vengono ingerite. Bypassando lo stomaco, si depositano nell'intestino tenue e nel duodeno. Nel processo di movimento, i parassiti si dividono in femmine e maschi sessualmente maturi. L'elminto viene fecondato nel polmone o nella trachea e lo stadio finale si verifica nell'intestino. La durata della migrazione è di 17-27 giorni. L'invasione può durare fino a 30 anni.

Vie di infezione

Le femmine del verme, a differenza dei maschi che muoiono, sono in grado di penetrare nelle mucose. La maggior parte degli individui sessualmente maturi nel corpo sono femmine partenogenetiche che, avendo invaso le membrane, depongono larve rabditoidi. L'ulteriore formazione si verifica quando vengono rilasciati all'esterno con masse fecali. La formazione delle larve del parassita avviene in 3 modi:

  • Modo dritto. Le uova non invasive da sole nelle feci o nel terreno si trasformano in filarie, causando disturbi.
  • Percorso indiretto. Le larve che sono entrate nell'ambiente con le feci, in determinate condizioni, diventano libere. Queste condizioni di sviluppo consentono alle femmine di produrre uova che daranno il via alla formazione di una nuova generazione di vermi. In qualsiasi momento, tali larve sono in grado di trasformarsi in filari invasive.
  • Percorso intra-intestinale. Gli ovidotti vengono convertiti in filaria direttamente nell'intestino. L'autoinvasione si verifica se le larve sono localizzate nell'intestino per più di un giorno.
Torna al sommario

Patogenesi

La patogenesi primaria è l'oppressione del corpo da parte dei prodotti di scarto dell'anguilla. L'effetto sul corpo si verifica non solo durante la disintegrazione del verme, quando compaiono reazioni allergiche, ma anche durante il movimento delle larve. Gravi malattie da immunodeficienza portano al verificarsi di una forma generalizzata di invasione, in cui importanti organi interni sono colpiti con un possibile esito fatale. Durante la migrazione, gli ovidotti agiscono meccanicamente sui tessuti e sugli organi interni. Il danno multiplo all'epitelio intestinale porta a infiammazione e permeazione delle pareti intestinali con eosinofili. La presenza del verme provoca anche:

  • gonfiore dei follicoli;
  • la formazione di ulcere ed erosione;
  • emorragia interna;
  • linfoadenite mesenterica;
  • esaurimento;
  • distrofia;
  • il verificarsi di granulomi e ascessi;
  • carenza di proteine;
  • disfunzione digestiva.
Torna al sommario

Sintomi dell'acne intestinale

Dal momento in cui una persona viene infettata fino alla comparsa dei primi sintomi, occorrono da 3 settimane a un anno o più. Nel periodo acuto, con teniasi e strongiloidosi, non ci sono sintomi, compaiono solo sotto forma di reazioni allergiche. Dopo un po 'compaiono segni di intossicazione generale del corpo: affaticamento, mal di testa, febbre superiore a 38 gradi. C'è diarrea persistente. Il sistema respiratorio reagisce con la comparsa di bronchite, pleurite o polmonite.

Il decorso cronico dell'invasione si distingue per deviazioni ed è diviso in 5 forme:

  • Gastrointestinale. È caratterizzato da una forte risposta dagli organi del tratto gastrointestinale. È espresso da nausea e mal di stomaco, comparsa di movimenti intestinali acquosi. Feci concepite striate di sangue e muco. Possibile ulcera duodenale.
  • Duodeno-biliari. C'è un aumento dei parametri epatici e un cambiamento nella forma delle vie urinarie e della cistifellea. Dolore al lato destro, mancanza di appetito, sapore amaro in bocca e vomito.
  • Nervoso e allergico. Le eruzioni cutanee sotto forma di orticaria compaiono improvvisamente mentre scompaiono. Il sistema nervoso reagisce con emicranie, crampi muscolari, sudorazione ed eccessiva eccitabilità.
  • Polmonare. Questa forma di patologia nell'uomo provoca un disturbo nel funzionamento del sistema respiratorio, si manifesta con tosse, attacchi d'asma, mancanza di respiro.
  • Misto. Si verificano sintomi di varie forme di invasione.
Torna al sommario

Caratteristiche nei bambini

Nelle aree endemiche, tutti i bambini con livelli elevati di eosinofili dovrebbero essere sottoposti a screening. Se l'esame del sangue rivela l'immunoglobulina G, è necessario iniziare la terapia medica. A volte la presenza di vermi non dà sintomi specifici, sulla pelle appare solo un'eruzione cutanea dove penetrano le filarie. Un fatto importante è che nei bambini con immunodeficienza, la strongiloidosi è la causa del ritardo mentale. L'assunzione di immunosoppressori complica la diagnosi di lesioni elmintiche.

Diagnostica

Confermare la diagnosi di strongiloidosi nella prima fase è un compito difficile. Uno specialista in malattie infettive deve trarre conclusioni preliminari sulla base dei reclami del paziente e di un esame del sangue generale. Un esame del sangue mostra un aumento del contenuto di eosinofili e del tasso di sedimentazione degli eritrociti, a volte leucocitosi. L'analisi delle feci per la presenza di larve viene eseguita più volte con una differenza di diversi giorni. Le feci di prova non dovrebbero avere il tempo di raffreddarsi prima dello studio. In una situazione in cui è necessario determinare rapidamente la patologia, il liquido duodenale viene prelevato direttamente dal duodeno mediante biopsia. L'analisi per la strongiloidosi viene eseguita con il metodo Bergman e vengono utilizzati urina, plasma ed espettorato. Ai diagnostici aggiuntivi viene prescritta un'analisi per determinare gli anticorpi contro le filarie oi loro antigeni.

Trattamento di bambini e adulti

La strongiloidiasi viene trattata in una struttura medica. Ai pazienti viene prescritto il farmaco "Mintezol", i bambini alla dose di 25 mg per chilogrammo di peso corporeo al giorno, gli adulti - 50 mg. La quantità giornaliera di farmaco deve essere suddivisa in 3 dosi e assunta dopo i pasti. La durata del trattamento è di 2 giorni. Dopo 14 giorni, è necessario eseguire un esame delle feci per monitorare l'efficacia della terapia.

Medicine alternative - "Vermox" e "Albendazole". Il complesso di trattamento include assorbenti e glucocorticoidi. Puoi migliorare le condizioni della flora intestinale con l'aiuto dei probiotici. L'automedicazione è esclusa, tutti i farmaci sono prescritti da uno specialista in malattie infettive. Dopo la terapia, il paziente viene esaminato una volta ogni 3 mesi per la presenza di ovidotti. Quando la terapia viene avviata in tempo, la prognosi nella maggior parte dei casi è positiva..

Prevenzione

  • Evitare di manipolare il terreno senza guanti.
  • Evitare di camminare a piedi nudi, soprattutto vicino agli impianti di depurazione e ai servizi igienici.
  • Rispetta le regole di igiene.
  • Maneggia accuratamente gli alimenti consumati.
  • Effettui l'istruzione igienica del bambino.

Le persone appartenenti a gruppi a rischio richiedono un monitoraggio costante: lavoratori stradali, lavoratori negli zoo e nelle fattorie in serra, escavatori e lavoratori delle fognature. Le persone che hanno subito la sverminazione dovrebbero essere sotto la supervisione di uno specialista in malattie infettive per almeno un anno dopo la terapia. Il metodo principale di prevenzione è la protezione dell'ambiente dalla contaminazione con le feci e l'attuazione di misure per disinfettare il suolo. Per questo, si consiglia di utilizzare fertilizzanti di potassio, fosfato o azoto..

Acne intestinale: sintomi e trattamento

L'anguilla intestinale, nota anche come strongiloide, è un elminto filamentoso che è un rappresentante dei nematodi. Molto spesso parassita nel duodeno. Il trattamento dell'acne intestinale dovrebbe essere effettuato senza fallo, perché, sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito, una persona può sviluppare iperinfezione, un fenomeno in cui i parassiti si sviluppano troppo rapidamente. In queste condizioni, il tasso di mortalità è del 90%.

  1. Ciclo di vita, metodi di migrazione
  2. Vie di infezione
  3. Sintomi
  4. Diagnostica
  5. Trattamento
  6. Prevenzione

Ciclo di vita, metodi di migrazione

Quando entra nel corpo umano, l'acne intestinale provoca una malattia come la strongiloidosi. Questo parassita attraversa un ciclo vitale piuttosto complesso. Il suo sviluppo può avvenire in uno dei tre scenari:

  1. le larve di vermi non patogeni, che entrano nell'ambiente con le feci, muoiono due volte, dopodiché diventano patogene. Ciò avviene in tre giorni. Dopo la penetrazione nel corpo umano, le larve continuano a svilupparsi, trasformandosi in individui sessualmente maturi;
  2. larve non patogene, lasciando l'ambiente con feci umane, entrano nel terreno e attraversano quattro fasi di muta, quindi si trasformano in individui sessualmente maturi che producono larve non patogene. Questi ultimi seguono un percorso di sviluppo simile. Il periodo di sviluppo in questo caso dura 10 giorni;
  3. Le larve non patogene che sono entrate nel corpo si trasformano in larve patogene nel lume intestinale. Questo di solito accade se la persona infetta soffre di malattie intestinali, nonché costipazione cronica (costipazione). Questo percorso di sviluppo dei parassiti causa la reinfezione - autoinvasione.

Non è richiesto un ospite intermedio per l'acne intestinale.

L'esemplare sessualmente maturo del parassita è incolore e traslucido. L'anguilla intestinale femminile raggiunge fino a 3 mm di lunghezza, mentre la taglia del maschio di solito non supera 1 mm.

La fase invasiva dell'acne intestinale è il periodo durante il quale gli individui sono in grado di continuare lo sviluppo all'interno del corpo umano.

Il ciclo vitale del parassita maschio si interrompe dopo la copulazione: viene rimosso dal corpo insieme alle feci dell'infezione. La femmina fecondata depone circa 40 uova, che maturano rapidamente. Alcuni di loro contengono già larve che si muovono liberamente, che vengono anche rilasciate nell'ambiente esterno insieme alle feci.

Vie di infezione

L'invasione elmintica è il risultato della penetrazione del parassita nel corpo attraverso:

  • bere o fare il bagno in acqua contaminata;
  • contatto con il suolo;
  • mangiare frutta o verdura non lavate.

I vermi possono entrare nel corpo attraverso la pelle e anche per via orale. Nel primo caso, le larve migrano attraverso piccoli vasi insieme al flusso sanguigno, quindi penetrano negli alveoli dei polmoni, dove si trasformano in un individuo sessualmente maturo..

La fecondazione dell'acne intestinale si verifica nella trachea o nei bronchi. Successivamente, i vermi raggiungono la faringe attraverso le vie respiratorie e vengono ingeriti con cibo o saliva. Quindi, entrano nell'intestino. Le uova vengono deposte lì.

Sintomi

La malattia si esprime nei seguenti sintomi:

  • mal di stomaco;
  • flatulenza;
  • vomito, nausea;
  • prurito nella zona anale;
  • diarrea alternata a costipazione;
  • diminuzione dell'appetito.

Se i parassiti penetrano nella pelle, una persona ha una reazione allergica: un'eruzione cutanea rosa-rossa, prurito.

Quando i vermi migrano attraverso gli alveoli, si verifica un'infezione primaria dei polmoni, che si esprime nella comparsa di tosse senza espettorato e respiro sibilante nei polmoni, mancanza di respiro e altri sintomi di polmonite, nonché un aumento della temperatura.

Diagnostica

È possibile identificare una malattia parassitaria utilizzando i seguenti metodi:

  • tamponi rettali;
  • analisi del sangue generali e biochimiche, determinazione del livello di crioglobuline;
  • determinazione immunologica della quantità e della qualità degli anticorpi;
  • esame microscopico delle feci.

Dopo la diagnosi, viene determinato il corso del trattamento.

Trattamento

Il trattamento della strongiloidiasi si basa sull'assunzione di farmaci come:

  • Ivermectina in combinazione con Albendazole;
  • Tiabendazolo;
  • Nemozole;
  • Violetta di genziana

Sono noti anche i metodi tradizionali di trattamento dell'acne intestinale, che si consiglia di utilizzare solo come parte di una terapia complessa. Uno di questi è un infuso di tanaceto. Per cucinare, prendi 3 cucchiai di materie prime secche, che vengono versati su 200 ml di acqua calda. È necessario insistere sulla composizione per 1,5 ore. Devi prenderlo tre volte al giorno, 2 cucchiai, tra i pasti principali.

Prevenzione

Per prevenire la probabilità di contrarre l'acne intestinale, è necessario:

  • mangiare cibi solo dopo che sono stati accuratamente disinfettati;
  • bere solo acqua purificata;
  • a contatto con il suolo assicurarsi di indossare guanti di gomma e in nessun caso calpestarlo a piedi nudi;
  • lavarsi le mani regolarmente con acqua e sapone.

L'anguilla intestinale è un parassita che parassita il duodeno. Nei casi avanzati, l'invasione può causare emorragia polmonare e lo sviluppo di un tumore canceroso dell'apparato respiratorio, nonché il coma del paziente. Ecco perché la patologia richiede un trattamento immediato..

Come sbarazzarsi dell'acne intestinale?

Lo stato di salute del nostro corpo dipende da molti fattori, inclusa la presenza di vari tipi di parassiti in esso. L'acne intestinale è una delle varietà di elminti rotondi appartenenti al gruppo dei nematodi.

La presenza di un verme parassita nel corpo umano provoca la strongiloidosi. L'infestazione da vermi è diffusa prevalentemente nei paesi con climi tropicali e subtropicali. La conoscenza della distribuzione geografica della strongiloidiasi è di grande importanza per i viaggiatori che possono essere infettati dal parassita mentre si trovano in regioni endemiche del mondo, dove, secondo le statistiche dell'OMS, fino al 40% della popolazione è infettato da questo nematode. Casi di infezione nel continente europeo sono stati registrati nelle regioni meridionali di Russia, Ucraina e Moldova.

La struttura e lo sviluppo ciclico del parassita

Per la prima volta (lat. Strongyloides stercoralis, strongyloides stercoralis) l'anguilla intestinale fu descritta dallo zoologo tedesco Rudolf Leikart nel 1882. Lo scienziato ha stabilito che il verme parassita ha un complesso processo di sviluppo che differisce per unicità dal solito sviluppo ciclico dei nematodi. In totale, ci sono 53 specie di elminti parassiti. Un individuo sessualmente maturo dell'elminto rotondo differisce dagli altri rappresentanti dei nematodi in assenza di colore e ha un aspetto traslucido. La femmina del verme parassita, raggiungendo una lunghezza di 2-3 mm, sembra più impressionante rispetto all'individuo parassitario maschio, la cui dimensione non supera 1 mm. La struttura strutturale dell'elminto parassita è la seguente:

  • dalla parte della testa del corpo c'è un restringimento conico uniforme verso la coda;
  • la capsula orale dell'elminto è costituita da due coppie di dischi di aspirazione, con l'aiuto dei quali il parassita viene trattenuto sulle pareti del duodeno o dell'intestino tenue.

L'attività vitale dell'individuo maschio si interrompe dopo la copulazione. Il maschio viene rimosso dal corpo dell'ospite insieme alle feci. Un elminto femmina fecondato depone fino a 40 uova, che maturano rapidamente. Alcuni contengono già larve a movimento libero che, insieme alle feci, entrano nell'ambiente. Pertanto, il ciclo di vita dell'acne intestinale può seguire due scenari:

  1. Dalle uova rimaste nel corpo dell'ospite emergono le larve, che possono rimanere all'interno di una persona per molti anni. Attraverso il sistema circolatorio, vengono trasportati a tutti gli organi vitali. Tuttavia, il sito principale di localizzazione è l'intestino dell'ospite..
  2. Le larve libere del parassita, penetrando nel terreno, continuano a "cacciare" la loro preda. Penetrano in una persona con terra, frutta e verdura non lavate e acqua contaminata. Tuttavia, il metodo più comune di penetrazione è attraverso la pelle..

Indipendentemente dal metodo di penetrazione nel corpo umano, l'anguilla intestinale colpisce tutti gli organi della vita.

Sintomi e segni di infezione

Una reazione infiammatoria locale nell'uomo può verificarsi in qualsiasi organo in cui si trova la larva dell'acne intestinale. I sintomi dell'infezione da strongiloidosi compaiono a seconda della gravità dell'infezione e della reazione individuale del corpo. Quindi, una malattia parassitaria può avere diversi tipi di condizioni cliniche:

  • infezione locale acuta;
  • lesione cronica con patologia gastrointestinale;
  • una reazione allergica come la polmonite eosinofila;
  • diffusione dell'iperinfezione a tutti gli organi della vita.

Quest'ultimo tipo di infezione è molto comune tra i pazienti con un'immunità indebolita, ad esempio, le persone con infezione da HIV, i malati di cancro, le persone dopo il trapianto di organi. In tali categorie di pazienti, il decorso della malattia è difficile e, di regola, porta a gravi conseguenze irreversibili, causando miocardite, parassitemia, meningite e altre patologie cliniche.

I sintomi per le lesioni del tratto gastrointestinale si manifestano nelle seguenti condizioni:

  • una persona ha una sindrome del dolore che colpisce l'intera regione epigastrica;
  • nausea e vomito sono un classico segno di infestazione parassitaria;
  • gonfiore;
  • a causa della diminuzione dell'appetito, si verifica una rapida perdita di peso;
  • la diarrea, alternata a costipazione, presenta feci molli con consistenza schiumosa e impurità mucose sanguinolente;
  • prurito intollerabile nella zona anale.

Attenzione! I bambini che soffrono di strongiloidosi, di regola, sono in ritardo nello sviluppo, poiché l'invasione intestinale a lungo termine contribuisce a disturbi metabolici, in cui l'assorbimento dei nutrienti viene drasticamente rallentato.

Nel caso della localizzazione delle larve intestinali dell'acne sotto la pelle umana, i sintomi ei segni primari dell'infezione corrispondono a una reazione allergica in autoinvasione. L'eruzione cutanea può verificarsi in qualsiasi parte del corpo, tuttavia, la pelle delle gambe è più comunemente colpita. Un classico sintomo dell'acne intestinale sottocutanea è l'orticaria. L'eruzione cutanea ha una tonalità rosso-rosata, di forma ovale. Poiché gli elminti si muovono costantemente sotto la pelle e la velocità del loro movimento può raggiungere i 10-15 cm / ora, la natura dell'eruzione assume un aspetto lineare. La migrazione intradermica delle larve del parassita forma ampie bande di orticaria. Questa condizione può essere osservata nell'uomo da diverse ore a diversi giorni, fino a quando la larva di anguilla non si fa strada nel corpo. Quando il parassita migra attraverso gli alveoli, l'infezione primaria dei polmoni è accompagnata dai seguenti segni sintomatici:

  • una persona ha respiro sibilante nei polmoni;
  • una sensazione di spremitura al petto;
  • tosse improduttiva;
  • dispnea;
  • aumento della temperatura.

Tutti i sintomi primari assomigliano a manifestazioni di asma bronchiale e / o polmonite. La forma complicata di strongiloidosi si manifesta nell'emorragia polmonare, che comporta suppurazione e cancro nell'organo dell'apparato respiratorio.

Con la forma disseminata della diffusione dell'elminto in tutto il corpo, il cuore, il fegato, i reni, gli organi del sistema genito-urinario ed endocrino possono entrare nell'area interessata. Il sistema nervoso centrale risponde alla penetrazione della larva "errante" del parassita con un mal di testa nella parte frontale, temporale o occipitale. Spesso l'infezione parassitaria porta a un coma del paziente.

Sfortunatamente, non è sempre possibile determinare in modo tempestivo i segni ei sintomi dell'acne intestinale. Il trattamento e la diagnosi della strongiloidosi non sono praticamente fattibili nelle aree abbandonate e difficili da raggiungere dell'Africa, dell'America Latina e dell'Oceania, dove l'infezione zoonotica è comune. Le statistiche sulla sopravvivenza sono completamente carenti in queste aree endemiche..

Diagnostica e metodi di trattamento

Il trattamento efficace e tempestivo dell'acne intestinale è impossibile senza una diagnostica di alta qualità. L'esame di laboratorio è possibile solo in istituzioni mediche specializzate. Il metodo diagnostico biochimico include i seguenti tipi principali di ricerca:

  • microscopia delle feci;
  • studio dei contenuti duodenali;
  • determinazione dei componenti enzimatici nel corpo del paziente;
  • determinazione immunologica della qualità e della quantità di antigeni intracellulari;
  • esame dell'aspirazione delle sospensioni cellulari.

Solo dopo un esame diagnostico complesso, lo specialista consulente prescrive un metodo di trattamento per la strongiloidosi. L'elevata attività e le caratteristiche biochimiche del parassita allo stadio larvale non consentono di influenzare efficacemente il decorso della malattia. Esiste una certa soglia oltre la quale vengono prescritti agenti farmacologici. L'efficacia del trattamento risiede nel dosaggio shock del farmaco, che è determinato da diversi parametri clinici.

Attenzione! La selezione dei gruppi farmacologici antielmintici viene effettuata da uno specialista di consulenza.

Tra i farmaci più altamente efficaci di azione antielmintica, si possono distinguere:

  • L'ivermectina è un farmaco antiparassitario che blocca gli impulsi nervosi degli elminti, che porta alla loro ulteriore paralisi e morte.
  • Il mebendazolo è un farmaco antielmintico sintetico che fornisce la degenerazione dei microtubuli citoplasmatici degli elminti.
  • Albendazolo: il farmaco ha l'effetto di sopprimere la polimerizzazione delle proteine, che porta alla distruzione del citoplasma del tratto intestinale dell'elminto rotondo.

Dopo la terapia antielmintica, si raccomanda di condurre un esame biochimico di laboratorio di controllo delle feci e del contenuto duodenale. In futuro, il medico curante consiglierà una serie di misure terapeutiche e profilattiche. Oltre al trattamento farmacologico di alta qualità, si raccomanda di prestare attenzione ai metodi non convenzionali offerti dalla medicina tradizionale.

In una nota! È possibile effettuare il trattamento con rimedi popolari solo previo accordo con il medico curante.

Ricette comprovate ed efficaci:

  • Noce. Per il trattamento della strongiloidosi, avrai bisogno di un pericarpo di noce, che viene preparato in acqua bollita. Si consiglia di bere il brodo ogni 3-4 ore al giorno. Un tale medicinale attenuerà la sindrome del dolore quando il tratto gastrointestinale è infetto..
  • Acetosa. Un agente medicinale e profilattico contro l'infezione da acne intestinale sarà un decotto di acetosa. Per 1 kg di erba fresca vengono prelevati 3 litri di acqua bollita. L'acetosa viene riempita con acqua e infusa per 10-12 ore. Il farmaco viene assunto non più di 2 volte al giorno. Singola dose - 200 ml. Tale trattamento non è adatto a persone con patologie acute o croniche del tratto gastrointestinale..
  • Il tanaceto è l'ingrediente principale del prossimo farmaco. Prendi 3 cucchiai. l. materie prime asciutte e riempite con un bicchiere di acqua bollita. Il farmaco curativo viene infuso per 1-1,5 ore. Prendi 3 volte al giorno per 2 cucchiai. l. tra i pasti.
  • Tassa medicinale. La collezione di erbe medicinali contiene i seguenti ingredienti: olivello spinoso, assenzio, elecampane e centaurea. Preso in un rapporto proporzionale uguale (2 cucchiai ciascuno), tutti i componenti vengono miscelati e vengono versati 400 ml di acqua bollente. Il farmaco viene infuso in un luogo asciutto e buio per 6 ore. Assumere dopo i pasti 100 ml ogni giorno. Il corso del trattamento è determinato dal medico consulente.

Prevenzione della strongiloidosi

È impossibile prevedere in anticipo la probabilità di contrarre la strongiloidosi. Ma quando si viaggia in paesi con climi tropicali o subtropicali, il viaggiatore deve armarsi della conoscenza dell'igiene sanitaria e personale. Ciò ridurrà significativamente il rischio di infezione parassitaria. Quindi, puoi proteggere il tuo corpo da possibili infezioni da acne intestinale come segue:

  1. Non dovresti viaggiare a piedi nudi.
  2. Le mani dovrebbero essere sempre pulite: prima e dopo aver mangiato, usare il bagno, lavorare con il terreno e così via..
  3. Utilizzare solo acqua in bottiglia per bere.
  4. Evita le sorgenti d'acqua libere.
  5. Tutto il cibo deve essere igienizzato.

Acne intestinale (Strongyloides stercoralis) nei bambini e negli adulti: sintomi e trattamento

La strongiloidosi o l'acne intestinale è una malattia imprevedibile e pericolosa. Dall'articolo imparerai i sintomi della malattia, come si verifica l'infezione e come evitarlo..

L'anguilla intestinale è un verme rotondo di 1-2 millimetri di dimensione. Si sviluppa nel rivestimento intestinale e dello stomaco. Uova di forma ovale, le femmine depongono fino a 50 pezzi al giorno.

Cosa fare in una situazione del genere? Per iniziare, ti consigliamo di leggere questo articolo. Questo articolo descrive in dettaglio i metodi per trattare i parassiti. Si consiglia inoltre di contattare uno specialista. Leggi l'articolo >>>

Dopo che il giovane individuo è emerso dall'uovo nell'intestino, lo lascia insieme alle feci. Nell'ambiente naturale, si trasforma in un adulto dopo quattro mute. L'anguilla, che ha superato solo due mute, entra più spesso nel corpo dell'ospite ed è la forma più pericolosa. Solo le femmine vivono e si riproducono nel corpo umano..

I parassiti sono in grado di entrare nel corpo attraverso la pelle, le ghiandole sudoripare e i follicoli piliferi. Entrano nel flusso sanguigno, poi nei polmoni e nella gola, vengono inghiottiti e finiscono nello stomaco e nell'intestino. Se il parassita entra nel corpo attraverso la bocca, passa attraverso le mucose nel flusso sanguigno e procede allo stesso modo..

Come puoi essere infettato?

I patogeni vengono trasmessi attraverso il suolo. Puoi essere infettato se:

  • sdraiarsi sull'erba o camminarci sopra a piedi nudi;
  • mangiare frutta e verdura non lavate;
  • bere acqua di bassa qualità;
  • lavorare con terra e piante senza guanti protettivi.

Un altro modo è l'autoinfezione. In questo caso, i parassiti possono esistere all'interno di una persona per molti anni. Le larve maturano nell'intestino e attraverso le sue pareti entrano nel flusso sanguigno, percorrendo l'intero percorso successivo.

Diffusione

Il clima subtropicale e tropicale è l'habitat migliore per l'acne intestinale. Per lo sviluppo della larva del parassita, si può considerare una temperatura del suolo favorevole da 10 a 40 ° C. A causa della dipendenza climatica, l'infezione da parassiti è raramente registrata nelle regioni meridionali della Russia, Transcaucasia, Moldova e Ucraina.

Nei luoghi in cui la contaminazione del suolo e dell'acqua da parte delle feci è rara, l'infezione da acne intestinale è estremamente rara e ha una bassa prevalenza. Pertanto, la strongiloidosi è considerata una malattia rara nei paesi sviluppati. Nelle aree urbane dei paesi in via di sviluppo, il parassita è meno comune che nelle aree rurali, dove le condizioni igieniche sono scarse.

L'infezione è stata descritta per la prima volta nel 19 ° secolo, l'infezione è stata trovata in soldati francesi che stavano tornando a casa da una spedizione in Indocina. Ad oggi, la strongiloidiasi endemica rimane nei paesi di Laos, Vietnam, Cambogia, fino al 10% della popolazione locale è infettata qui. Fino a poco tempo, i residenti giapponesi erano spesso infettati da acne intestinale, ma il programma di controllo dei parassiti adottato ha eliminato l'infezione. Il Brasile e l'America centrale registrano un'elevata prevalenza in alcune aree.

L'Africa è considerata un focolaio endemico. Anche la popolazione rurale italiana è stata infettata dal parassita, sebbene ad oggi non ci siano informazioni sull'infezione. Nelle isole del Pacifico, i focolai di infestazione sono rari, ma a volte nelle Fiji. Le popolazioni rurali e le comunità aborigene remote nell'Australia tropicale sono altamente infettate dalla strongiloidiasi.

Per le persone che viaggiano nel mondo, la conoscenza della distribuzione geografica della malattia è obbligatoria per prendere misure e prevenire quando si visitano aree endemiche.

Il parassita si trasmette facilmente attraverso gli oggetti di uso quotidiano (biancheria da letto, vestiti, tessuti), quindi non è consigliabile utilizzare biancheria da letto locale nelle camere d'albergo quando si visitano aree endemiche. In questi casi, l'opzione migliore sarebbe quella di avere sacchi a pelo con te e di indossare pantofole di gomma per andare a fare la doccia..

La struttura dell'acne intestinale

L'acne intestinale femminile raggiunge fino a 2,2 mm di lunghezza e lo spessore dell'individuo varia da 0,03 a 0,07 mm. Il maschio è molto più piccolo e la sua lunghezza è di circa 0,9 mm e il suo spessore è fino a 0,06 mm. I vermi adulti sono incolori e traslucidi. Dopo aver fecondato la femmina, il verme maschio muore.

La femmina ha un apparato riproduttivo accoppiato, il suo utero contiene da 5 a 9 uova e al giorno l'anguilla può deporre fino a 50 uova. Il corpo del verme è arrotondato dalla testa e la coda ha una forma conica appuntita. L'esofago del parassita è lungo e occupa la maggior parte del corpo (1/3), la sua struttura è rabditoide.

Nel corpo umano, i parassiti colpiscono tutte le parti dell'intestino, possono parassitare nel fegato, nei flussi linfatici e biliari.

Nel maschio, la forma del corpo è simile a un fuso, l'estremità posteriore è appuntita e piegata verso il ventre (ventralmente). I maschi adulti sono localizzati nel lume del duodeno in una persona infetta. I maschi non hanno una borsa genitale, ma hanno un timone e due spicole ricurve. Le uova deposte dal parassita hanno subito una larva matura, che distingue l'anguilla intestinale da molti nematodi, che richiedono un lungo periodo di tempo e condizioni confortevoli perché la larva maturi.

Ciclo vitale

L'acne intestinale attraversa un ciclo di sviluppo piuttosto complesso, costituito da diversi percorsi di vita:

  • Il percorso diretto è il modo più veloce di sviluppo degli elminti, in cui le larve non patogene (forma rabditoide) entrano nella sfera esterna con le feci, dove, in condizioni favorevoli, passano due mute e diventano filariali (patogene), questo sviluppo richiede tre giorni e il parassita è pronto a infettare una persona... Una volta nel corpo, la larva raggiunge lo stadio di un adulto, in cui termina questo ciclo di sviluppo.
  • Percorso indiretto: con esso si formano elminti a vita libera. Lasciando il corpo umano con le feci, le larve rabditoidi entrano nel terreno, dove, dopo quattro mute, raggiungono lo stadio di adulto, in grado di riprodurre larve non patogene. Le larve non patogene possono essere a vita libera o possono trasformarsi in una forma filariforme, in cui un elminto a vita libera diventa un parassita pericoloso per l'uomo. Poiché una persona viene infettata da un worm non della prima generazione, questo percorso è chiamato indiretto. Lo sviluppo del parassita in questo modo dura 10 giorni..
  • Via intra-intestinale - con questo sviluppo, le larve rabditoidi passano allo stadio patogeno nel lume intestinale, provocando così l'autoinvasione (reinfezione). In questo modo, il verme si sviluppa nell'organismo delle persone che soffrono di malattie intestinali e costipazione cronica. Il risultato di questo sviluppo del ciclo vitale del verme porta alla penetrazione delle larve nel flusso sanguigno attraverso la parete intestinale..
  • L'infezione delle persone può avvenire anche attraverso la pelle danneggiata dall'esterno (per via percutanea), la penetrazione delle larve nel corpo avviene attraverso la pelle, le ghiandole sudoripare e le borse dei capelli, quindi nei vasi sanguigni. Muovendosi con il flusso sanguigno, passano nel cuore e attraverso il piccolo cerchio della circolazione sanguigna entrano nei polmoni, nella trachea e nella faringe. Quindi il parassita viene ingerito con cibo o saliva, raggiungendo l'intestino.

Dopo aver passato due mute nell'intestino tenue, le larve diventano individui sessualmente maturi. Poiché i maschi non dispongono di dispositivi per il fissaggio alle pareti dell'organo, se ne vanno con le feci, a differenza delle femmine, che migrano nelle pareti intestinali, dove si riproducono senza fecondazione (per partenogenesi), tuttavia, secondo altre descrizioni (inclusa la descrizione nella Wikipedia in lingua russa ) si ritiene che il maschio muoia dopo la copulazione, cioè dopo l'accoppiamento nell'intestino. Le femmine depongono le uova nell'intestino, in cui si sviluppano larve rabditoidi (non patogene), che escono nell'ambiente esterno con le feci.

Con qualsiasi tipo di ingestione, l'acne intestinale compie una rotta di migrazione, che consiste in un piccolo e grande cerchio di circolazione sanguigna.

L'elminto si sviluppa dalla larva allo stato di un verme adulto nel corpo umano da 17 a 27 giorni.

Forme di strongiloidosi

Esistono 3 forme principali di malattia:

  1. Gastrointestinale. È caratterizzato da un inizio graduale della malattia e quindi da un decorso cronico con elementi del tratto gastrointestinale. Spesso con questa forma di strongiloidosi, i sintomi della discinesia della cistifellea sono nettamente distinti tra i sintomi, in relazione ai quali alcuni autori (Ishmukhametova A.I., Shablovskaya E.A.) distinguono la forma duodeno-cistifellea.
  2. Nervoso e allergico. I sintomi principali sono l'eruzione orticarioide con la sua caratteristica clinica e la sindrome aseno-nevrotica.
  3. Misto. Tutti o alcuni dei sintomi di altre forme possono essere espressi.

Il quadro clinico e i sintomi della strongiloidosi variano non solo nello sviluppo e nei sintomi, ma anche nell'intensità delle manifestazioni. La malattia può essere lieve, moderata o grave. Nei casi lievi, si osserva solo eosinofilia in assenza di reclami.

I sintomi della strongiloidosi di qualsiasi forma del decorso sono caratterizzati da eosinofilia, la cui gravità è più forte nella fase iniziale della malattia e nella forma neuro-allergica, quando anche nella fase avanzata della malattia può raggiungere il 70-80%.

La prognosi per gravità lieve e moderata è favorevole, per casi più gravi con ripetute autoinvasioni, presenza di malattie intercorrenti, peggiora.

Diagnostica

La diagnosi clinica di strongiloidosi è estremamente difficile a causa del polimorfismo e della non specificità delle manifestazioni cliniche. Una combinazione di sintomi di lesioni del sistema digerente con eosinofilia ematica persistente e orticaria può suggerire la possibilità di invasione strongiloide

La diagnosi finale viene stabilita solo sulla base del rilevamento di larve di acne intestinali nelle feci, nell'espettorato, nelle urine. Il materiale in esame dovrebbe essere appena testato in laboratorio. Per aumentare l'efficienza, si consiglia di testare le feci dopo aver somministrato un lassativo. I metodi unificati generalmente accettati di striscio, flottazione e sedimentazione sono inefficaci in questo caso..

Per identificare la strongiloidosi, è necessario condurre un esame utilizzando il metodo Berman. Attualmente viene utilizzato anche il metodo diagnostico Harada e Mori, descritto nell'articolo sulla diagnosi delle infezioni da anchilostomi..

Per un rilevamento affidabile ed efficace della strongiloidosi, si raccomanda di condurre ricerche parallele di larve strongiloidi nelle feci intestinali, in particolare duodenali. Se nell'espettorato o nelle urine si trova uno strongiloide sottosviluppato, è necessario studiare le feci e il contenuto duodenale con il metodo Berman.

Il tiabendazolo (mintezol) è prescritto per il trattamento della strongiloidosi (WHO, 1981). Nel processo di trattamento specifico viene prescritta una terapia desensibilizzante, che deve essere continuata dopo il completamento del trattamento, poiché è possibile un aggravamento delle manifestazioni allergiche e dei segni di alterazioni infiammatorie nell'intestino. Gli studi parassitologici di controllo vengono effettuati dopo 1-2 settimane.

Sintomi intestinali dell'acne

Per molto tempo, il paziente potrebbe non essere a conoscenza della malattia, ma impara per caso - durante un esame di routine o in caso di ricaduta con immunità indebolita. I sintomi della strongiloidosi possono colpire molti organi e sistemi interni e ciò è dovuto al movimento del parassita attraverso la circolazione sistemica. Pertanto, dovresti studiare la classificazione dei segni che dovrebbero indurre il paziente a preoccuparsi dell'infezione:

  • anomalie polmonari: febbre, mancanza di respiro, pleurite, respiro sibilante, tosse secca, insufficienza respiratoria;
  • disturbi digestivi: segni di dispepsia, ittero ostruttivo, peritonite, prurito dell'ano, feci liquide, coliche intestinali, perdita di peso, avversione al cibo;
  • danno alla pelle: reazioni allergiche locali sotto forma di orticaria, eruzione emorragica, gonfiore, arrossamento della pelle, forte prurito. La sindrome anafilattica non è esclusa.

Diagnostica strongiloidosi

Per rilevare un verme pericoloso, è necessario esaminare ulteriormente le feci del paziente al microscopio. Ad esempio, l'autoinvasione viene rilevata da tamponi prelevati dal retto o il medico consiglia un test immunoassorbente legato all'enzima per la strongiloidosi per rilevare anticorpi specifici contro sostanze nocive. Di seguito sono presentati ulteriori test di laboratorio per sospetta acne intestinale:

  • seminare le feci in un ambiente favorevole agli elminti;
  • reazione a catena della polimerasi;
  • biopsia di aspirazione;
  • reazione di immunofluorescenza;
  • Ecografia del tratto gastrointestinale per quadri clinici complicati.

Trattamento

Dopo aver studiato cosa può causare un'infezione parassitaria, è importante fornire ogni giorno misure preventive per l'elmintiasi. Se la malattia si sta già sviluppando nel corpo di un adulto o di un bambino, un trattamento efficace della strongiloidosi implica un approccio integrato al problema. È obbligatorio assumere farmaci, rispettare le regole di igiene personale, corretta alimentazione e uso aggiuntivo di complessi multivitaminici..

È importante capire che l'acqua può essere contaminata, quindi è importante prendersi cura della sua pulizia di alta qualità in modo tempestivo. Dare a un bambino da bere dal rubinetto è generalmente controindicato, poiché la sua composizione chimica può diventare una seria minaccia per la salute, provocare la comparsa di acne intestinale nel tratto digestivo. Un ciclo completo di medicinali su consiglio del medico ti aiuterà a sbarazzarti della flora patogena..

Trattamento farmacologico

Qualunque siano le ragioni della comparsa dei vermi, il percorso del trattamento non è facile. Le pillole efficaci per i parassiti nel corpo umano sono rappresentate da un vasto assortimento, ed è importante discutere la loro quantità e il metodo di utilizzo individualmente con un medico. Da dosi correttamente selezionate, l'acne intestinale muore, il corpo si libera degli individui una volta parassiti, sintomi allarmanti. Ecco i rimedi efficaci per la flora parassitaria:

  • Ivermectina. Prendi 100 mg al mattino e alla sera per tre giorni.
  • Albendazole. Se i sintomi dell'acne intestinale compaiono per tre giorni, prendi 200 mg del farmaco. Usa Gelmodol-VM, Nemozol, Sanoxal come analoghi.
  • Mebendazole. La durata del corso è di 3 giorni, durante i quali due volte al giorno assumere il medicinale da 100 mg al mattino e alla sera. Il farmaco può essere sostituito con Vormin, Vermox, Telmox, Tiabendazole.
  • Dekaris. Prendi una pillola una volta, anche se i farmaci di nuova generazione sono più richiesti.
  • Violetta di genziana. Usato come antisettico locale, ha proprietà battericide.

Trattamento con rimedi popolari

Se hai un parassita come l'acne intestinale, puoi usare la medicina alternativa. La cosa principale è trovare una ricetta affidabile. Quindi, usando rimedi popolari per l'acne, i sintomi passeranno rapidamente e gli individui una volta vitali si trasformano in metaboliti e ne escono con le feci. Ecco ricette efficaci che vengono rapidamente in soccorso:

  1. Versare un cucchiaio di assenzio con 2 tazze di acqua bollente, coprire e insistere fino a completo raffreddamento. Prendi una dose dopo aver filtrato in tre dosi. Puoi sostituire le materie prime con tanaceto, menta piperita, corteccia di quercia, achillea o calendula.
  2. Prendi 20 grammi di aglio e rafano, macina su una grattugia. È importante che il concentrato non venga a contatto con la pelle e le mucose. Versare 500 ml di vodka nella pappa, lasciare agire per 10 giorni. Assumere per via orale un cucchiaio tre volte al giorno.
  3. Far bollire 1 kg di acetosella in 1 litro d'acqua per 1 ora, quindi aggiungere 50 g di zucchero. Il risultato è un bicchiere di brodo, che non viene diluito, ma assunto per via orale due sorsi prima di ogni pasto.

Prevenzione

I frequenti viaggi di lavoro, il mancato rispetto delle regole di igiene personale, la scarsa qualità della lavorazione degli alimenti, i fattori ambientali e sociali portano il paziente all'infezione dell'acne intestinale. Per evitare complicazioni, la malattia deve essere prevenuta in modo tempestivo. È importante sapere come viene eseguita la prevenzione della strongiloidosi, cosa che tutti possono fare. Le misure preventive per l'acne intestinale sono le seguenti:

  1. Fornire paesaggistica.
  2. Prendi dei farmaci per la prevenzione.
  3. Evita i luoghi affollati durante un'epidemia.
  4. Rafforza l'immunità durante la carenza vitaminica stagionale.
  5. Elaborare termicamente verdure crude, frutta.

Puoi sconfiggere i parassiti!

Antiparasitic complex® - Smaltimento affidabile e sicuro dei parassiti in 21 giorni!

  • La composizione include solo ingredienti naturali;
  • Non causa effetti collaterali;
  • Assolutamente sicuro;
  • Protegge il fegato, il cuore, i polmoni, lo stomaco, la pelle dai parassiti;
  • Rimuove i prodotti di scarto dei parassiti dal corpo.
  • Distrugge efficacemente la maggior parte dei tipi di elminti in 21 giorni.

Ora esiste un programma preferenziale per il confezionamento gratuito. Leggi l'opinione degli esperti.

Lista di referenze

  • Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Brucellosi. Parassiti. Link
  • Corbel M. J. Malattie parassitarie // Organizzazione mondiale della sanità. Link
  • Young E. J. Migliori partite per parassiti intestinali // Malattie infettive cliniche. - 1995. Vol. 21. - P. 283-290. Link
  • Yushchuk ND, Vengerov Yu. A. Malattie infettive: libro di testo. - 2a edizione. - M.: Medicina, 2003 - 544 p..
  • La prevalenza di malattie parassitarie tra la popolazione, 2009 / Kokolova L.M., Reshetnikov A.D., Platonov T.A., Verkhovtseva L.A..
  • Elminti di carnivori domestici della regione di Voronezh, 2011 / Nikulin P.I., Romashov B.V.

Le migliori storie dei nostri lettori

Argomento: i parassiti sono i responsabili di tutti i problemi!

Da: Lyudmila S. ([email protected])

A: Amministrazione di Noparasites.ru

Non molto tempo fa, le mie condizioni di salute sono peggiorate. Ho iniziato a sentire stanchezza costante, mal di testa, pigrizia e appariva una sorta di apatia infinita. C'erano anche problemi al tratto gastrointestinale: gonfiore, diarrea, dolore e alitosi.

Pensavo fosse dovuto al duro lavoro e speravo che sarebbe andato via da solo. Ma ogni giorno peggioravo. Anche i dottori non potevano davvero dire nulla. Sembra che tutto sia normale, ma in qualche modo sento che il mio corpo non è sano.

Ho deciso di andare in una clinica privata. Qui mi è stato consigliato, insieme ai test generali, di essere testato per i parassiti. Quindi in una delle analisi hanno trovato dei parassiti in me. Secondo i medici, si trattava di vermi che il 90% delle persone ha e quasi tutti sono infetti, in misura maggiore o minore..

Mi è stato prescritto un ciclo di farmaci antiparassitari. Ma non mi ha dato risultati. Una settimana dopo, un amico mi ha inviato un collegamento a un articolo in cui alcuni parassitologi condividevano dei veri consigli sulla lotta ai parassiti. Questo articolo mi ha letteralmente salvato la vita. Ho seguito tutti i consigli che c'erano e dopo un paio di giorni mi sono sentito molto meglio!

La digestione è migliorata, il mal di testa è scomparso ed è apparsa quell'energia vitale che mi mancava così tanto. Per affidabilità, ho superato nuovamente i test e non ho trovato alcun parassita!

Chi vuole purificare il proprio corpo dai parassiti e non importa quali tipi di queste creature vivono in te - leggi questo articolo, sono sicuro che ti aiuterà al 100%! Vai all'articolo >>>

Acne intestinale: sintomi, trattamento e foto del parassita

L'acne intestinale è un tipo di verme. Le foto verranno presentate di seguito. È questo parassita che causa molte malattie sia nei bambini che negli adulti. Questo tipo di vermi può essere diagnosticato raramente, poiché anche un adulto è piccolo (2,2 mm).

I maschi di questo parassita vivono nel duodeno umano. Le femmine possono entrare nel corpo lungo le pareti intestinali nel fegato, nel pancreas, nella cistifellea e in altri organi..

L'anguilla intestinale si riproduce molto rapidamente. La femmina può deporre fino a 40 uova al giorno. Durante il giorno, dalle uova compaiono le larve, che dopo un breve periodo di tempo possono già deporre le uova.

In altre parole, il parassita può moltiplicarsi in modo massiccio direttamente nel corpo umano. Alcune uova vengono escrete dal corpo con prodotti di scarto umani e altre rimangono all'interno.

Anche quelle larve che sono uscite si moltiplicano e si insinuano lungo il terreno, da dove possono nuovamente entrare nel corpo con le piante. Molto spesso, l'acne intestinale può entrare nel corpo umano nei seguenti modi:

  1. A contatto con il suolo attraverso la pelle mentre si cammina a piedi nudi. Inoltre attraverso il sangue, il parassita si diffonde in tutto il corpo, a seguito del quale entra in diversi organi.
  2. Da frutta e verdura non lavate, anche i vermi possono entrare nel corpo. Nel duodeno, la larva può penetrare nelle sue pareti e diffondersi attraverso il corpo attraverso il sangue.
  3. Durante la gravidanza, la larva dell'acne può passare dal corpo della madre al corpo del bambino. Se l'anguilla entra negli organi vitali del bambino, può verificarsi un aborto spontaneo. Inoltre, un bambino può nascere con varie malattie..
  4. I parassiti possono entrare in una persona e durante il sesso anale-orale.

Nel corpo, il parassita può vivere fino a 25 anni. Allo stesso tempo, si nutrono di quei nutrienti e vitamine che entrano nel corpo con il cibo. Nel processo di essere nel corpo, il parassita può indebolire il sistema immunitario umano.

La femmina può causare erosione, ulcere e vari tumori. Quando entra nella cistifellea, la femmina può causare calcoli nell'organo.

Quando il pancreas è ferito, i vermi possono causare pancreatite acuta. I casi e le morti per questo parassita sono noti.

Sintomi

Quando questo parassita è nel corpo, può causare disagio negli esseri umani. Tra questi, i più comuni sono:

  1. Gas.
  2. Nausea.
  3. Mal di stomaco.
  4. Salivazione.
  5. Diarrea.
  6. Scarso appetito.
  7. Allergia.
  8. Stipsi.
  9. Eruzione cutanea.
  10. Attacchi di asma.
  11. Tosse.
  12. Disturbi del sonno.
  13. Nevrosi.
  14. Interruzione del ciclo mestruale.
  15. Aborti durante la gravidanza, ecc..

Ogni corpo umano può reagire in modo diverso all'aspetto di questo verme. Qualcuno può avere 1-2 dei sintomi di cui sopra allo stesso tempo e alcuni potrebbero averne di più.

Anche la gravità dei sintomi identificati può variare. Alcuni non prestano affatto attenzione ai sintomi, mentre altri potrebbero soffrirne. Tutto dipende dalle caratteristiche individuali di un particolare organismo e dall'immunità..

Come puoi vedere, l'acne intestinale può causare molte malattie e sintomi. Per questo motivo, una persona non può capire immediatamente quale specialista della clinica deve contattare.

Durante il trattamento, la maggior parte dei medici non ricorda nemmeno i vermi. Allo stesso tempo, cercano di trattare una varietà di malattie: gastrite, emicrania, dermatite, asma, allergie, anemia e altre malattie.

Ma tale trattamento di solito non dà il risultato desiderato ed è inefficace, poiché per un trattamento di qualità è inizialmente necessario eliminare la causa della malattia. Di conseguenza, la malattia diventa cronica e intrattabile..

Il motivo principale per cui il medico non pensa nemmeno all'aspetto dei vermi nel paziente, che causano tali reazioni del corpo, è che oggi non esistono metodi accurati per diagnosticare questo tipo di verme. Se il medico sospetta la comparsa di un parassita nel corpo, sarà costretto a inviare il paziente per i test.

Per fare ciò, verranno prelevati sangue e feci dal paziente, che verrà controllato per la presenza di un verme o delle sue larve. Ma allo stesso tempo, le larve nelle feci possono essere trovate abbastanza raramente..

È possibile vedere le larve dell'anguilla e iniziare il trattamento in modo tempestivo solo mediante microscopia del fluido che viene prelevato dal corpo utilizzando un gastroscopio o una sonda. Una tale procedura è piuttosto spiacevole per una persona, e quindi pochissime persone sono d'accordo..

Fonte di infezione

Una persona infetta può diventare la principale fonte di infezione. In pratica, è stato notato che allo stesso tempo è possibile essere infettati da acne intestinale e anchilostoma. In questo caso, una persona diventa portatrice di infezioni e parassiti, che la penetrano con i metodi sopra descritti..

L'anguilla può avere un effetto sensibilizzante e meccanico sul corpo. I sintomi principali sono:

  1. Gonfiore della mucosa intestinale.
  2. Iperemia.

Inoltre, possono comparire infiltrati nei polmoni di una persona del genere..

Gli scienziati distinguono due fasi della strongiloidosi. All'inizio, la larva può migrare nel corpo umano, provocando spiacevoli sintomi all'interno. Durante questo periodo, il parassita può essere rilevato solo con un esame del sangue..

Inoltre, l'acne può apparire nei polmoni o nell'intestino, che può provocare mancanza di respiro o catarro dal corpo. I sintomi spesso imitano quelli dell'asma:

  • Tosse.
  • Dolore al petto.
  • Tosse con sangue con larve di anguilla.

Alcuni medici percepiscono tali sintomi come la comparsa dell'asma stessa negli esseri umani..

Nell'ultimo (secondo) stadio della comparsa della strongiloidosi, quando l'acne raggiunge la capacità di riprodursi, una sensazione di bruciore o nausea può comparire in una persona nell'area della scapola. Con una forma grave della malattia, possono verificarsi anche dolore addominale, diarrea, ecc..

Le feci possono anche contenere sangue. La diarrea può alternarsi a costipazione. In questo caso, una persona può sviluppare la colite e diminuire l'acidità..

Se il caso è abbastanza difficile, la diarrea potrebbe non fermarsi per un lungo periodo di tempo. Di conseguenza, il corpo si disidrata, si verificano cachessia e anemia secondaria..

Di conseguenza, può apparire un completo distacco della mucosa nello stomaco, che può portare a sepsi o morte. Se inizi un trattamento adeguato e tempestivo, oltre a prevedere la malattia in tempo, il risultato può essere favorevole..

Va anche notato che una persona infetta può essere portatrice del parassita per tutta la vita e nemmeno sospettarlo. Allo stesso tempo, possono anche essere assenti vari sintomi..

Diagnostica e trattamento

Confermare la presenza di un parassita nel corpo o rifiutarlo, così come iniziare il trattamento in tempo, può essere fatto solo esaminando le feci. Per l'analisi si dovrebbero prelevare solo campioni freschi, poiché nel tempo aumenta la possibilità che Escherichia coli si mischi con le larve dell'anguilla.

Inoltre, quando si esamina la saliva, è anche possibile identificare la presenza di questo parassita nel corpo. Attualmente, gli scienziati stanno lavorando attivamente a un metodo sierologico per rilevare l'acne..

Il trattamento può essere effettuato con tiabendazolo, violetta di genziana o ivermectina. Le foto dei farmaci possono essere visualizzate di seguito.

Le capsule di questi farmaci, se trattate, devono essere assunte dopo i pasti. Allo stesso tempo, non dovrebbero essere consumati più di 0,08 milligrammi di fondi al giorno. La dose giornaliera per i bambini è di 0,005 milligrammi, il trattamento per i bambini è diverso.

Il trattamento farmacologico dovrebbe continuare per due settimane. Dopo aver completato il corso, può essere ripetuto in un mese e mezzo, se necessario. Nel secondo caso, il corso del trattamento non dovrebbe durare più di 10 giorni..

Farmaci più efficaci di quelli sopra indicati non sono ancora stati sviluppati per combattere l'acne, e non tutti i farmaci antiparassitari sono adatti contro questo tipo di vermi.

Importante! Non auto-medicare con i farmaci. I medici raccomandano di usare per questo la medicina tradizionale, che è anche efficace contro il parassita..

Per preparare un tale decotto, è necessario raccogliere piante solo da regioni ecologicamente pulite e prepararle secondo la ricetta. Tali decotti aiuteranno non solo a sbarazzarsi dell'acne, ma avranno anche un effetto benefico su tutto il corpo..

Prevenzione

Il principale metodo di prevenzione è proteggere il suolo dalla contaminazione con le feci umane, poiché quasi ogni persona può diventare portatrice di questo parassita. Pertanto, l'amministrazione di ogni insediamento deve eseguire con competenza il miglioramento sanitario dei territori..

Dovresti anche rispettare le regole dell'igiene personale. Prima di mangiare frutta o verdura, dovrebbero essere ben lavati con acqua bollente. Inoltre, quando si prepara il cibo, è necessario elaborare il cibo con il metodo termico..

Poiché i parassiti sono più comuni in quelle regioni che hanno un basso tenore di vita, così come in quelle con condizioni sanitarie inadeguate, un punto importante qui è educare la popolazione sui pericoli di questo parassita..