Può un brufolo apparire su una talpa? Come trattare un problema del genere?

Eventuali cambiamenti nella pelle nell'area dei nei sono un motivo serio per un atteggiamento più attento alla tua salute e anche per una visita non programmata dal medico. Ma ci sono acne su una talpa?

Può un brufolo saltare da un nevo?

In effetti, una talpa è essenzialmente una raccolta di cellule del pigmento: i melanociti. Tale neoplasia può verificarsi su diverse parti della pelle, sia a filo con essa, sia sotto forma di una leggera elevazione. I medici assicurano che i brufoli possono comparire sui nei, proprio come su altre parti del corpo, e per gli stessi motivi. Un tale fenomeno non è motivo di grave panico, ma se si verifica un tale sintomo, è meglio giocare sul sicuro e prestare particolare attenzione alle condizioni della talpa colpita.

Secondo gli esperti, l'aspetto di un normale brufolo non può in alcun modo provocare lo sviluppo del melanoma, il cancro della pelle, che di solito è associato alle talpe. Tuttavia, se il nevo è inizialmente soggetto a malignità, l'infiammazione può spingere questo processo.

Ascesso interno sotto il nevo

Il brufolo sottocutaneo o interno è un problema abbastanza comune negli adolescenti, ma un tale fastidio potrebbe verificarsi in persone di età diverse. La ragione principale per la comparsa di un tale ascesso è un blocco del dotto della ghiandola sebacea, a seguito del quale inizia un processo infiammatorio nello spessore della pelle, accompagnato dall'accumulo di pus. Un tale fastidio può benissimo accadere su diverse parti del viso e del corpo, anche sotto la talpa. Ovviamente, un brufolo sottocutaneo è un fenomeno estremamente fastidioso, poiché può maturare per diverse settimane, provocando un dolore tangibile. E di solito fa paura per le persone imbrattare una talpa, sotto la quale si è sviluppata l'infiammazione, con un qualche tipo di medicinale..

Ma in realtà, i medici assicurano che anche gli ascessi sottocutanei sotto la talpa di solito non rappresentano alcuna minaccia per la salute. Possono essere trattati come una normale acne, ma in nessun caso devono essere aperti meccanicamente. Naturalmente, l'aspetto di un ascesso sotto un nevo è un motivo per una visita non programmata dal medico..

Un brufolo vicino a un nevo

Se i brufoli sulle talpe stesse e sotto di loro sono un evento piuttosto raro, non sorprenderai nessuno con eruzioni cutanee sulla pelle intorno ai nevi. Questo è un problema abbastanza comune che non richiede un'attenzione particolare. Ma i medici raccomandano ancora di trattare tale acne in modo tempestivo per prevenire la diffusione del processo infiammatorio al nevo stesso. E dopo il recupero, chiedi consiglio a un dermatologo.

Sintomi pericolosi

Molto spesso, l'acne vicino ai nevi e non indica patologia oncologica. Ma il rischio di sviluppare il cancro non può essere escluso. I seguenti segnali di pericolo possono suggerire il melanoma:

  • Scolorimento di un nevo.
  • Cambiamento nella forma di una talpa.
  • Sensazione di disagio, prurito e bruciore.
  • Dolore nel nevo stesso.
  • Acne frequente sopra, sotto o vicino a un neo.
  • Sanguinamento di una talpa o di un brufolo su di esso senza una ragione apparente.
  • Un aumento delle dimensioni di una talpa.

Avendo trovato solo uno dei segni descritti, è meglio consultare un oncologo il prima possibile.

E se fossi saltato su per passare?

Un brufolo nell'area di un nevo o sotto di esso non dovrebbe in nessun caso essere schiacciato, poiché ciò può portare alla diffusione di infiammazioni, danni alla talpa e una serie di spiacevoli conseguenze. Se il brufolo non causa molto fastidio, è meglio non toccarlo ancora una volta: lascialo andare via da solo. In questo caso, puoi semplicemente trattare periodicamente la pelle con un antisettico sicuro (ad esempio, Clorexidina o Miramistina) e aderire alle regole dell'igiene personale. Se il brufolo fa male, cresce e si infiamma, puoi:

  • Trattalo con un unguento di Vishnevsky o un unguento di ittiolo. Tali fondi daranno un effetto eccellente nel trattamento degli ascessi sottocutanei, aiuteranno ad alleviare l'infiammazione e far uscire il pus..
  • Lubrificare l'area problematica con un unguento antibatterico, ad esempio Levomekol o Baneocin.
  • Usa un farmaco contro l'acne in farmacia come Zenerit.

Non dovresti sperimentare la medicina tradizionale, così come agenti cauterizzanti aggressivi (alcool, tinture alcoliche di iodio, calendula, ecc.). È meglio non usare tali medicinali nell'area delle talpe..

Se hai estruso un'asta bianca

A volte, toccando accidentalmente un brufolo infiammato e maturo nell'area della talpa, puoi spremere un po 'di pus. Potrebbe benissimo avere l'aspetto di una bacchetta bianca. Se si verifica un tale fastidio, è necessario pulire accuratamente la ferita dai resti di pus e pulire la pelle con un antisettico. Successivamente, si consiglia di applicare una pomata antibatterica sulla zona problematica (il già citato Levomekol o Baneocin).

Se un neo è stato ferito da un brufolo o da un'estrusione meccanica, deve essere mostrato a un medico in ogni caso. Meglio andare sul sicuro, pensando alla propria salute, che affrontare il cancro in seguito.

Vescica nel sito del nevo

Le bolle su una talpa sono un sintomo piuttosto atipico, che, tuttavia, può apparire come risultato di ragioni abbastanza comprensibili e sicure, ad esempio a causa di:

  • Impatto meccanico. Se strofini una talpa, potrebbe apparire un callo..
  • Bruciare.
  • Sviluppo di varie malattie, ad esempio, varicella o pemfigo virale, per i quali è tipica la comparsa di bolle di fluido sul corpo.

In ogni caso, quando appare una bolla al posto di una talpa, è meglio giocare sul sicuro e mostrare l'area problematica al medico. Ma se un tale sintomo è accompagnato dai classici segni di una malattia virale, dovresti aspettare per non esporre le persone sane al rischio di infezione..

Grasso su un nevo

Il grasso o il lipoma è una neoplasia assolutamente benigna che si verifica sotto la pelle ed è costituita da cellule adipose. Una tale neoplasia non può apparire su un nevo, ma potrebbe benissimo essere localizzata sotto di essa. Con un aumento delle dimensioni, un tale lipoma può allungare la pelle, deformando la talpa. Ma un tumore benigno non è in grado di causare la malignità di un nevo.

A volte una piccola wen che è appena comparsa sul corpo può sembrare un piccolo nodulo e assomigliare a un neo (soprattutto se combinato con la pigmentazione della pelle).

Solo un dermatologo può distinguere un fenomeno dall'altro e decidere sulla necessità di una pronta rimozione delle neoplasie..

Il brufolo si è trasformato in un nevo

Molte ragazze notano che le talpe compaiono nel tempo nel sito dell'acne. I medici assicurano che non vi è alcuna relazione tra tali eventi. L'acne non si trasforma in talpe, l'aspetto di un nevo nel sito dell'elemento eruzione cutanea può essere spiegato da:

  • Una banale coincidenza. Una talpa può apparire ovunque, anche dove c'è stato un brufolo di recente. Questo non è pericoloso.
  • Formazione post-acne. Una macchia scura sulla pelle dopo un brufolo potrebbe non avere nulla a che fare con una talpa e sono, in sostanza, una traccia dopo eruzioni cutanee non riuscite.

Qualsiasi dermatologo può determinare quale sia esattamente il granello che è apparso sulla pelle nel punto in cui si trovava il brufolo..

Grassi sul viso: cause, metodi di rimozione e modi efficaci per risolvere il problema a casa

I grassi sul viso causano molti problemi non solo alle donne, ma anche agli uomini. La diffusione di noduli bianchi che sporgono al di sopra della superficie cutanea provoca un grave difetto estetico, fino allo sviluppo di problemi psicologici. I grassi sul viso richiedono una rimozione di alta qualità per evitare infezioni, danni alle radici nervose e la formazione di cicatrici ruvide. Di per sé, i nodi lipomatosi sul viso non rappresentano un potenziale rischio di cancro. Con la diffusione generalizzata delle neoplasie sul viso, la normale rigenerazione cellulare viene interrotta ed è difficile riportare la pelle alla sua pulizia ed elasticità originale senza metodi professionali.

Quali sono le wen sul viso?

I medici chiamano i grassi sul viso una cisti sebacea (altrimenti, muffe, nodi lipomatosi, brufoli) - neoplasie benigne simili all'acne sottocutanea.

Il meccanismo di sviluppo è dovuto a:

  • Blocco dei dotti sebacei sullo sfondo di disturbi ormonali e metabolici;
  • Mancanza di igiene adeguata e altri fattori.

I nodi di grasso portano un difetto estetico pronunciato, indipendentemente dalla localizzazione e con un'ampia distribuzione, sono spesso richiesti metodi di trattamento radicali.

Tipi di wen sul viso

Esistono diversi tipi di neoplasie facciali:

  • Lipomi. Neoplasie piccole e mobili, la cui struttura include tessuto adiposo. La radice del lipoma è localizzata in profondità sotto la pelle, il tumore stesso ha una forma arrotondata, una consistenza densa. Cos'è il lipoma grasso in modo più dettagliato qui.
  • Miliums. Neoplasie nodulari bianche, leggermente sporgenti sopra la pelle. I Milia sono immobili, localizzati su qualsiasi parte della pelle del viso. La loro principale differenza rispetto ad altri tipi di wen è l'assenza di dotti, quindi il grasso sottocutaneo e le cellule epiteliali si trovano all'interno della capsula. Milia può essere singola o multipla.
  • Xantelasma. Hanno una tinta gialla ricca e di grandi dimensioni. Le neoplasie sono caratterizzate da una crescita più intensa, una tendenza all'unificazione e al conglomerato. Data la mobilità delle neoplasie, una volta rimosse, la crescita viene fissata con pinzette o pinzette.
  • Xantomi. Neoplasie bianche piatte che formano lesioni abbastanza ampie. Gli xantomi si fondono facilmente con altre neoplasie del viso: acne, nei, eruzioni pustolose. I posti preferiti sono le sopracciglia, le palpebre, la regione delle sopracciglia. Le dimensioni variano da 5 mm a 1,5 cm.

Indipendentemente dal tipo di wen, sono indolori alla palpazione, sono ben percepiti durante un esame fisico e causano un difetto esterno nella pelle del viso. Il wen duro sul viso è più spesso localizzato sulla fronte, sulle ali del naso, sulle tempie.

Perché esce wen sul viso?

I grassi, come molte altre malattie dermatologiche, sono dovuti a una serie di motivi:

  • disfunzione delle ghiandole sebacee;
  • picchi ormonali: pubertà, gravidanza e allattamento, menopausa, effetto dei farmaci;
  • aumento dei livelli di colesterolo nel sangue;
  • predisposizione ereditaria;
  • sovrappeso;
  • patologia del fegato, cistifellea;
  • disordini metabolici;
  • funzione renale compromessa.

A rischio di persone con eccessiva pelle grassa, grassa, con altri problemi con la pelle del viso - acne, acne, foruncoli.

Lo sviluppo di wen può essere facilitato da:

  • reazioni allergiche ai prodotti per la cura della pelle,
  • nutrizione inadeguata,
  • abuso di alcool,
  • diminuzione dell'elasticità e del tono.

Cosa fare se una wen appare su una talpa sul viso?

Le talpe sono neoplasie sulla pelle di una struttura densa, hanno una dimensione di un pisello o più, nonché una tinta marrone o rossastra. I nei sporgono in modo significativo sopra la superficie della pelle. Data la posizione profonda delle talpe dovuta alla radice, la wen potrebbe essere ben posizionata accanto o nello stesso tessuto alterato.

Nel caso di neoplasie combinate, è importante eseguire la rimozione chirurgica, poiché il rischio di trasformazione oncologica delle cellule della talpa aumenta in modo significativo. Inoltre, l'alimentazione regolare stimola un aumento del volume sia di una talpa che di una wen..

Cosa fare con una grande wen sul viso?

Le grandi wen sul viso richiedono la rimozione, poiché sono regolarmente ferite, rendono difficile l'igiene della pelle e sono soggette a infezioni. Tuttavia, puoi provare a rimuoverli a casa con prodotti farmaceutici che mirano ad aprire rapidamente il focus patologico, estraendo la componente grassa.

I rimedi popolari sono:

  • Argilla rossa cosmetica. Il prodotto ha un effetto antisettico e assorbente, è adatto anche per pelli sottili e sensibili. Per cucinare 1 cucchiaio. un cucchiaio di materie prime viene diluito in acqua tiepida, mescolato fino a formare una massa pastosa e applicato su una faccia precedentemente pulita fino a completa asciugatura. Puoi preparare torte calde con l'argilla e applicarle sul viso sotto forma di impacco. Per comodità, aggiusta con un cerotto.
  • Alghe o badyaga. Un prodotto a base di alghe spugnose viene utilizzato per dissolvere wen, neoplasie simili a tumori, contusioni. Badyaga risucchia efficacemente la struttura della wen, può essere utilizzato per trattare la superficie della ferita immediatamente dopo la rimozione. Il metodo di applicazione dipende dalla forma di rilascio del prodotto. Per comodità, nelle catene di farmacie è possibile acquistare una forma gel del prodotto.
  • Unguento Ichthyol. Un rimedio a base di ittiolo guarisce perfettamente le ferite, ha un effetto riassorbente, grazie al quale è ampiamente utilizzato in cosmetologia. È necessario applicare il prodotto localmente più volte al giorno. Il linimento non deve essere applicato sulle mucose..
  • Crema Vitaon. Un preparato a base di esteri naturali ed estratti che hanno effetti antinfiammatori, blandi rigeneranti e antinfiammatori. Adatto per l'apertura non chirurgica di una wen o per la rimozione di tracce dopo la rimozione chirurgica.
  • Vediamo l'unguento. Prodotto a base di retinolo. La sostanza assicura la scissione dei tessuti dei tumori grassi, favorisce la completa scomparsa di piccoli focolai lipomatosi o l'apertura di grandi wen. L'agente viene applicato localmente più volte al giorno. Se necessario, la preparazione può essere applicata sotto forma di impacco, che viene fissato con un cerotto per comodità..
  • Unguento di Vishnevsky. Un popolare rimedio contro i tumori adiposi e altri tumori essudativi a base di xeroformio e catrame. Viene applicato localmente più volte al giorno. Dopo 4-5 giorni di trattamento regolare, si sono verificati casi di apertura di grandi wen.

Tutti questi fondi hanno un prezzo democratico, erogazione OTC nelle catene di farmacie.

È inaccettabile da usare per reazioni allergiche e eruzioni cutanee di origine sconosciuta.

Come rimuovere wen sul viso a casa

A casa, puoi provare alcuni metodi di trattamento non chirurgico della wen in vari modi. È importante tenere conto delle peculiarità della pelle, delle condizioni generali e della prevalenza dei noduli adiposi..

Come sbarazzarsi del lipoma sul viso a casa con rimedi popolari

Tra i rimedi popolari, ci sono molte ricette per la rimozione non chirurgica della piccola wen. Le ricette di medicina alternativa mirano ad aumentare il flusso sanguigno nell'area delle neoplasie per aiutarle a risucchiarle.

Tra le ricette popolari ci sono:

  • Comprimi basato su un paio di baffi d'oro. Una foglia fresca viene incisa, una superficie bagnata viene posta sul fuoco patologico e fissata con un cerotto. Comprimere è meglio farlo di notte..
  • Impacco di aglio e cipolla. Con un frullatore si tritano alcuni spicchi d'aglio e metà della cipolla, si aggiungono alcune gocce di propoli. La pappa risultante viene applicata localmente alla wen, coperta con un piccolo pezzo di benda e fissata con un cerotto adesivo. Tieni l'impacco per diverse ore finché non si asciuga completamente.
  • Albume. La massa proteica viene utilizzata per trattare le aree della pelle con wen fino a quando non si asciuga completamente. Per efficacia, puoi aggiungere succo di aloe, olio di melaleuca alla proteina.
  • Moxibustione con succo di celidonia. Il gambo della pianta viene tagliato con un coltello affilato ad angolo e il succo risultante viene trattato localmente con aree con coni grassi. Il corso del trattamento è di 7-14 giorni.

Inoltre, un brufolo sul viso viene trattato con prodotti delle api, grasso animale, pappa alla cannella o senape in polvere. Il corso del trattamento è lungo, raggiungendo diverse settimane. Se si verificano reazioni allergiche, il corso deve essere interrotto e deve essere scelto un metodo di trattamento alternativo..

Come rimuovere una wen sul viso a casa con un ago e può essere fatto?

I medici non raccomandano la rimozione meccanica delle neoplasie adipose sul viso a casa per diversi motivi:

  1. Il rischio di infezione;
  2. Incapacità di rimuovere la capsula;
  3. La necessità di fissazione di neoplasie mobili.

L'incapacità di rimuovere la capsula porta alla ricomparsa di wen e alla formazione di nuovi nodi sulla pelle. Sul viso sono presenti molti vasi sanguigni e plessi nervosi. Una rimozione inadeguata può portare alla paralisi del nervo facciale, alla distorsione dei tratti del viso e ad altre conseguenze irreversibili. Per lo stesso motivo, i medici sconsigliano di rimuovere anche l'acne comune a casa..

Come rimuovere un grasso sotto gli occhi

È inaccettabile rimuovere un tumore grasso sotto gli occhi da solo. Lesioni meccaniche portano a gravi danni alla pelle, formazione di cicatrici ruvide, danni ai plessi vascolari.

Il grasso sotto gli occhi, come altri tumori, dovrebbe essere rimosso solo in uffici specializzati..

Come spremere un grasso sottocutaneo ed è possibile farlo?

Se la decisione di rimuovere è ferma, è importante creare tutte le condizioni per ridurre al minimo le lesioni alla pelle e prevenire infezioni secondarie.

Lo schema di rimozione passo passo ha questo aspetto:

  1. Le mani sono accuratamente lavate, trattate con un antisettico;
  2. Un ago e un rasoio a mano libera vengono accesi sul fuoco, trattati con un antisettico alcolico;
  3. La pelle nell'area di rimozione viene trattata con una soluzione antisettica.
  4. Quindi, forare o tagliare con un rasoio a mano libera nell'area di manipolazione.
  5. Con tamponi di cotone sterili su entrambi i lati, premere lentamente e delicatamente sulla base della wen per garantire il rilascio dell'essudato.

Per ridurre il dolore, la pelle nell'area di manipolazione può essere lubrificata con la soluzione di lidocaina, un unguento con effetto anestetico.

Dopo la rimozione, la superficie della ferita viene trattata con un antisettico senza alcool, viene applicato un tampone da una benda e sigillato con un cerotto adesivo. Dopo che la ferita è stata stretta, è consentito il trattamento con un unguento antinfiammatorio.

Cosa fare se una wen sul viso è infiammata?

La wen infiammata deve essere trattata con una soluzione antisettica (furacillina, miramistina, clorexidina), nonché soluzioni alcoliche, ad esempio tintura di propoli, alcol borico.

Importante! Dopo si consiglia di consultare un medico per valutare la gravità del quadro clinico. Se necessario, possono essere necessari antibiotici per evitare la sepsi. Quindi, con gonfiore del viso, arrossamento, forte dolore pulsante, è necessaria l'assistenza medica..

Rimozione dei lipomi in ambito medico

I moderni metodi di rimozione di wen escludono praticamente la formazione di nuovi focolai e complicazioni secondarie. I metodi noti sono le seguenti manipolazioni.

Laser

La rimozione laser consente di sbarazzarsi di wen grandi e piccoli in una sola visita. Il raggio laser colpisce con precisione il fuoco patologico, rimuove la componente essudativa insieme alla capsula. Allo stesso tempo, si verifica la coagulazione vascolare, che esclude il sanguinamento.

La durata della procedura è di 5-10 minuti per zona. Dopo la rimozione, non rimangono cicatrici profonde. Per ridurre al minimo il disagio, l'area interessata viene trattata con un anestetico locale.

Elettrocoagulazione

Il metodo consiste nell'eliminazione per mezzo di una corrente elettrica. Allo stesso tempo, si verifica la coagulazione vascolare, eliminando il rischio di infezione e sanguinamento. Nei primi giorni dopo la rimozione, rimane una macchia rosa, che guarisce senza lasciare cicatrici e cicatrici.

Le controindicazioni per la conduzione sono varie malattie del sangue, infezione erpetica.

Escissione delle onde radio

La neoplasia viene rimossa con un coltello radio, il metodo è incruento. Sotto l'influenza di onde radio di varia intensità, la wen viene escreta insieme alla capsula.

Liposuzione

Il metodo è usato raramente per rimuovere le protuberanze nodulari sul viso. Nel corso della manipolazione, viene praticata una puntura con un ago attraverso il quale viene aspirata la componente grassa. Lo svantaggio di questo metodo è la conservazione della capsula e, quindi, il rischio di ricaduta è estremamente alto.

Esiste un metodo di rimozione radicale: l'escissione del bisturi. Viene utilizzato per grandi wen con andamento sfavorevole. Il metodo non differisce per risultati estetici elevati, quindi è prescritto solo per indicazioni speciali.

Costo di rimozione nelle cliniche

Il costo della rimozione varia notevolmente, a seconda del metodo di intervento, nonché dello stato della clinica, della professionalità del medico, delle attrezzature.

Quindi, la rimozione laser di un'unità è di 1000-3000 rubli, l'elettrocoagulazione è più economica - 400-600 rubli, il metodo delle onde radio costerà ai pazienti 700-1000 rubli. La rimozione del bisturi viene eseguita in un ospedale.

A volte puoi trovare un leggero gonfiore sul tallone o in qualsiasi altra parte del piede. Potrebbe essere un osteoma del piede che crescerà lentamente ma inesorabilmente. Abbiamo parlato del trattamento di questo tipo di tumore benigno in un articolo separato..
Scopri come curare i polipi nel naso senza intervento chirurgico qui. Questo nuovo rimedio salverà dai polipi nasali ricorrenti.

Come trattare il tessuto adiposo dopo il trattamento

Purtroppo nessuna operazione può garantire l'esclusione al 100% della recidiva. Senza eliminare la causa sottostante, possono riapparire focolai lipomatosi.

Le seguenti raccomandazioni aiutano a ridurre al minimo i rischi di ricaduta:

  • Rispetto di un'attenta igiene della pelle del viso;
  • Selezione di prodotti per la cura di qualità;
  • Visite regolari dall'estetista per cure professionali, pulizia dei pori.

Il compito dei medici non è solo eliminare i difetti esterni, ma anche eliminare i fattori provocatori.

Ulteriori informazioni sulla cisti della ghiandola sebacea, le sue cause e i metodi di trattamento sono proprio qui:

La prognosi per la wen sul viso è estremamente favorevole. Con l'auto-rimozione non riuscita, il rischio di complicanze aumenta in modo significativo. Le neoplasie grandi o conglomerate devono essere rimosse in uffici specializzati. Quindi puoi sbarazzarti in modo sicuro e radicale dei problemi dermatologici e migliorare significativamente l'aspetto della pelle..

Cos'è il polipo fibroepiteliale della pelle leggi in questo nostro articolo.

Puoi fissare un appuntamento con un medico direttamente sulla nostra risorsa.

La talpa si è indurita e fa male: cause di compattazione e possibili conseguenze

I nei e le voglie sono formazioni di natura e posizione diversa, spesso appaiono sul corpo di ogni persona. Se il sigillo sotto la talpa è palpabile, la struttura, il colore, la forma e la forma della formazione cambiano, è necessario consultare un oncologo o un dermatologo. Un punto oscuro sul corpo può causare lo sviluppo del melanoma, il cancro della pelle.

Ragioni di tenuta

Le protuberanze sotto la pelle e i nevi possono apparire per vari motivi. Le neoplasie causano disagio in una persona sotto forma di mal di testa, malessere, febbre. Possono prudere, infiammarsi e disturbare quando vengono premuti. Se la talpa diventa dura senza una ragione apparente, ciò potrebbe indicare la degenerazione in un tumore maligno..

Il sigillo sotto il nevo non dice sempre che è pericoloso. Esistono diversi tipi di difetti della pelle in cui compaiono formazioni dense sotto il derma..

Dopo lesioni o rimozione

Quando si rimuove l'accumulo con metodi medici, al suo posto si forma una crosta, che deve essere protetta dall'esposizione alla luce solare, cosmetici. Non può essere strappato. Dopo che la ferita è guarita, la crosta cade da sola. A volte appare un nodulo nel sito della neoplasia rimossa. Ciò suggerisce che la ferita è stata colpita.

Dopo la lesione al nevo, un'infezione entra spesso nell'epidermide. Nell'area della voglia appare un sigillo che ricorda un brufolo, acne o acne. Fa male e porta disagio. Appare il rossore, la persona inizia a sentirsi male. Un nodulo sotto un nevo, oltre a un'infezione nel derma durante la lesione, può indicare la degenerazione delle cellule benigne in quelle maligne. La crescita sotto la neoplasia si verifica a causa di danni alla formazione da parte dei vestiti.

Al fine di prevenire la comparsa di sigilli sferici sotto le talpe in caso di lesioni o dopo la rimozione, il nevo deve essere mostrato al medico. Distinguerà una neoplasia innocua da una minacciosa.

Senza un motivo

Una voglia può diventare dura non solo dopo un infortunio o la mancanza di cure adeguate dopo la procedura di eliminazione. La formazione di sigilli sferici sotto il nevo è accompagnata dai seguenti fattori:

  1. Esposizione alle radiazioni ultraviolette.
  2. Sbalzi ormonali nel corpo.
  3. Auto-rimozione delle neoplasie usando metodi o cosmetici popolari.
  4. Depilazione dal nevo con una pinzetta.
  5. Gravi patologie interne.

Sotto i nevi sporgenti e pendenti si formano protuberanze rosse, marroni, nere o color carne. Le foche non infastidiscono una persona, non mostrano prurito o desquamazione. Il paziente presta attenzione ai cambiamenti nell'istruzione quando è degenerato in melanoma.

Un ispessimento del derma sotto una talpa è un lipoma o una wen. Il nodulo è rotondo, benigno e mobile sotto la pelle. I confini sono chiari, il colore non differisce dalla pelle. Wen può crescere in caso di disturbi metabolici nel corpo. Si manifesta sotto i nevi del collo, della schiena, del viso, delle ascelle.

Differenze tra una talpa compattata da ateroma, cisti

L'ateroma o la cisti è una neoplasia a forma di palla, localizzata sotto la pelle. Il nodulo è costituito da sebo, la struttura è densa e dura. È facile piegare la pelle su un lipoma o un sigillo sotto un nevo; questo non può essere fatto su una ciste. Il derma cambia colore rispetto all'ateroma. La dimensione della cisti varia da 5 mm a 5 cm, non provoca sensazioni dolorose se non viene graffiata o toccata. Le guarnizioni non raggiungono grandi dimensioni.

Quando viene infettato, l'ateroma si rompe e il contenuto penetra nel derma, provocando un ascesso. I medici hanno scoperto 2 ragioni che portano alla formazione di ateroma:

  • mancanza di igiene;
  • disordini metabolici.

Come sbarazzarsi dell'indurimento

Se la talpa è indurita e prude, i medici consigliano di rimuoverla. Le operazioni vengono eseguite in un ospedale. I chirurghi usano i seguenti metodi:

  1. Chirurgico. Il medico asportare una sporgenza sul derma con un bisturi e inviare il tessuto per l'esame istologico. L'operazione viene utilizzata per rimuovere grandi neoplasie con un apparato radicale profondo, viene eseguita con anestesia.
  2. Laser. Il dottore lavora sull'ispessimento con un laser. Il metodo è indolore, la guarigione avviene in breve tempo.
  3. Criodistruzione. L'azoto liquido viene applicato alla neoplasia. Si ricopre di una crosta, che gradualmente scompare. Lo svantaggio della procedura si manifesta in possibili danni a zone sane della pelle.
  4. Elettrocoagulazione. La talpa e il sigillo sono esposti a corrente ad alta frequenza, la procedura viene eseguita in anestesia locale. Il tumore viene inviato per istologia.
  5. Onde radio. La rimozione del tubercolo avviene con l'aiuto di un coltello radio.

L'ispessimento del derma sotto la voglia può anche essere osservato in un bambino, in questo caso l'educazione deve essere urgentemente vista da un medico.

Quando vedere un medico ed è pericoloso

Dossi arrotondati sotto i nervi su spalle, testa, zigomi, braccia e gambe segnalano che nel corpo si stanno verificando dei cambiamenti. Il motivo per contattare un dermatologo dovrebbe essere i seguenti sintomi:

  1. L'ispessimento è diventato duro, la talpa è gonfia.
  2. L'alone, il colore, la struttura, la forma del nevo sono cambiati. I bordi sono diventati sfocati.
  3. La neoplasia e l'ispessimento del derma sotto di esso cambiano di dimensioni, aumentano.
  4. Il nodulo prude, fa male, si infiamma, fluisce o sangue scorre da esso.
  5. Sulla superficie compaiono crepe, i peli cadono sulla superficie del punto.

Alcuni di questi motivi sono la ragione per andare in ospedale..

Possibili complicazioni

Il nevo ha iniziato a indurirsi e sotto di esso si è formato un ispessimento rotondo - questo indica lo sviluppo di un processo infiammatorio nel derma, un funzionamento improprio e una distribuzione del grasso sottocutaneo, disturbi nei processi metabolici, interruzioni ormonali.

L'ispessimento del derma sotto i nevi indica lo sviluppo di tumori maligni superficiali - sarcoma. Tali neoplasie sono voluminose. Nelle fasi iniziali, non portano disagio al paziente, si decompongono gradualmente e si infiammano. La crescita della pelle sotto la neoplasia è il primo segnale dello sviluppo di un tumore canceroso: il melanoma.

La protuberanza sotto la talpa dovrebbe essere esaminata da un medico. Le cellule maligne penetrano in profondità nel corpo, diffondendosi attraverso i linfonodi a organi e sistemi.

5 differenze tra una wen e un ateroma

I grassi (lipomi) compaiono sul corpo di molte persone. Molto spesso non rappresentano alcun pericolo..

Ma soprattutto le persone sospette possono essere interessate a sapere se un lipoma può svilupparsi in un tumore maligno. Un focolaio patologico con tessuto adiposo, di regola, è benigno e uno maligno è il liposarcoma, in cui una donna rinasce occasionalmente.

Cos'è

Alcuni pazienti curiosi sono interessati a cosa sia esattamente una neoplasia di una wen e in quali casi è meglio liberarsene con metodi radicali. Questa è una neoplasia benigna e indolore che è racchiusa in una capsula e ha confini chiari. È costituito principalmente da cellule di grasso.

Zhirovik è un concetto generale che viene spesso utilizzato da persone senza un'istruzione specializzata. Ma in realtà, questo termine può significare varie patologie:

  • l'ateroma (cisti della ghiandola sebacea) è una formazione benigna di natura cistica, ricoperta da una capsula e riempita con una massa bianco-gialla, costituita da cheratina, sebo e particelle cheratinizzate;
  • lo xantelasma (xantoma piatto delle palpebre) è una lesione piatta, benigna, giallastra sotto forma di una placca leggermente rialzata;
  • milium (cisti di ritenzione o "miglio") - anguilla bianca, che si forma a causa dell'eccessiva attività delle ghiandole sebacee.

Tuttavia, il più delle volte, il termine "wen" indica un lipoma. È una neoplasia molle e mobile con una struttura lobulare ed è localizzata principalmente nei tessuti molli sottocutanei. È molto raro diagnosticare un lipoma versato, che è un accumulo uviforme di masse grasse senza contorni chiari.

video

Lipoma o wen sulla pelle

Cause e sintomi

Gli scienziati continuano a discutere la vera causa della comparsa di wen. Fattori che provocano lo sviluppo di formazioni lipomatose:

  • predisposizione genetica;
  • disturbi del metabolismo dei grassi;
  • gravi disturbi ormonali;
  • aumento o perdita di peso improvviso;
  • la presenza di diabete mellito o altre patologie endocrine;
  • trauma sperimentato associato a una violazione dell'integrità della pelle;
  • indossare indumenti scomodi che stringono costantemente alcune aree del corpo;
  • dieta malsana (la predominanza del cibo spazzatura nella dieta e la mancanza di proteine ​​e vitamine);
  • la presenza di cattive abitudini (fumo di tabacco, abuso di alcol);
  • stato immunitario bruscamente ridotto;
  • rimanere in un'area con radiazioni ionizzanti;
  • età superiore ai 40 anni.

È stato dimostrato che la wen negli esseri umani non si forma sullo sfondo dell'eccesso di cibo e della deposizione di grasso negli adipociti, ma ciò accade a causa di una violazione del processo di lipolisi (processo metabolico della lipolisi).

Puoi distinguere una wen da altre neoplasie con i seguenti segni:

  • un tumore nodulare che è limitato alla capsula;
  • con localizzazione superficiale, sono morbidi, pastosi al tatto e con una posizione più profonda sono densi e duri;
  • la formazione è mobile e non si lega alla pelle o ai tessuti adiacenti;
  • alla palpazione, un tale tumore non causa disagio o dolore;
  • se la wen si sfrega spesso contro gli indumenti, sulla pelle possono comparire abrasioni o suppurazione.

Molto spesso, i lipomi si formano sotto la pelle e non si fanno sentire nelle fasi iniziali. Le persone di solito trovano tali sigilli in se stesse per caso, ma non hanno fretta di cercare aiuto medico, poiché non causano disagio o dolore in loro..

Caratteristiche:

La dimensione della neoplasia varia da una testa di fiammifero a grandi tumori che esercitano pressione sui tessuti con vasi o nervi. Se tali tumori di grandi dimensioni sono localizzati sulle gambe o sulle braccia, la loro mobilità può essere significativamente ridotta a causa della scarsa circolazione sanguigna locale e del deterioramento della funzionalità muscolare..

Molto spesso, le wen sono localizzate sulla parte superiore della schiena, sugli arti superiori o sulle cosce. I lipomi crescono piuttosto lentamente, ma possono raggiungere dimensioni semplicemente gigantesche. Pertanto, non sono solo un grave difetto estetico, ma causano anche un notevole disagio..

Visivamente, la wen sembra un tubercolo arrotondato: se lo premi, si sposterà facilmente di lato e la pelle sopra il tumore potrebbe piegarsi in una piega. Le formazioni lipomatose compaiono quasi sempre una alla volta, ma a volte ce n'è un intero gruppo contemporaneamente sullo sfondo di alcune patologie del sistema endocrino.

Quali sono le somiglianze e le differenze dall'ateroma

Con un tumore sottocutaneo, solo un medico può determinarne la natura esatta. Ma anche a casa, puoi fare supposizioni primarie se sai quali sono le differenze e le somiglianze tra ateroma e lipoma:

  1. Il lipoma è mobile, poiché non ha una connessione con la pelle e l'ateroma ha una fissazione rigorosa nell'area di localizzazione.
  2. La posizione dei lipomi può essere variata (schiena, collo, viso) e gli ateromi si trovano solo dove sono presenti ghiandole sebacee.
  3. Entrambi i tumori hanno una forma arrotondata e contorni chiari, e crescono anche di dimensioni piuttosto rapidamente, quindi possono causare la compressione degli organi e dei tessuti circostanti, associata a spiacevoli sensazioni dolorose.
  4. I punti neri (tracce di blocco) si trovano sempre sugli ateromi, mentre i lipomi non hanno una tale caratteristica..
  5. Entrambe le formazioni possono rovinare in modo significativo l'aspetto di una persona quando raggiungono grandi dimensioni..

Entrambe le formazioni hanno un rischio minimo di malignità. Raramente degenerano in neoplasie maligne..

In tal caso viene rimosso

Indipendentemente da ciò che viene diagnosticato in una persona - una wen o un ateroma, è principalmente preoccupato per la necessità di rimuoverli. Di norma, gli ateromi vengono rimossi senza fallo, poiché crescono rapidamente e si infiammano per lo stress meccanico. E il lipoma non può essere rimosso se non causa disagio. Quando è necessaria un'operazione per rimuovere un lipoma, uno specialista dovrebbe determinarlo.

Nonostante tutta l'innocuità delle formazioni dal tessuto adiposo, è importante fermare lo sviluppo dei lipomi nel tempo, poiché la loro crescita dinamica è irta della comparsa di gravi conseguenze. I grassi vengono solitamente rimossi in questi casi:

  • gonfiore per cambiare forma e dimensione;
  • un'iperemia pronunciata della pelle appare intorno alla formazione;
  • il tumore inizia a prudere e ferire;
  • appare il gonfiore, adiacente al tessuto adiposo;
  • ci sono seri motivi per sospettare l'inizio del processo di malignità;
  • se la wen influisce gravemente sul lavoro dei singoli organi o del corpo nel suo insieme;
  • la localizzazione della wen è associata al suo trauma costante;
  • il tumore si trova molto vicino alle terminazioni nervose o ai fasci vascolari.

Quando si sceglie un metodo di anestesia e un metodo di rimozione, si tiene conto della localizzazione, della dimensione della neoplasia, della salute generale del paziente e di altri criteri.

Metodi di rimozione

Esistono tali operazioni per rimuovere i lipomi:

  1. Escissione chirurgica. Viene praticata un'ampia incisione sulla pelle e viene rimosso il lipoma insieme alla capsula, che elimina la ricrescita del tumore.
  2. Metodo delle onde radio. Questo metodo di rimozione di un lipoma assomiglia a un'asportazione standard, ma il tessuto non viene tagliato con un bisturi, ma con un "coltello radio". Taglia la pelle mentre coagula i piccoli vasi sanguigni. È un metodo chirurgico senza sangue..
  3. Rimozione laser. La pelle sopra il tumore viene sezionata con un raggio laser, mentre la coagulazione viene eseguita allo stesso tempo. Il lipoma, insieme alla capsula, viene rimosso con apposite clip e tagliato con un laser.

Per rimuovere piccole neoplasie, viene utilizzata anche l'elettrocoagulazione o la vaporizzazione di una wen. I moderni metodi di resezione sono considerati assolutamente sicuri, vengono eseguiti in anestesia locale, non impiegano molto tempo, non lasciano brutte cicatrici e proteggono dalle ricadute.

Zhirovik si riferisce a tali neoplasie che non dovrebbero causare panico, ma allo stesso tempo non dovrebbero essere completamente ignorate..

Quando appare un tale tumore, non dovresti ritardare con una visita dal medico, che confermerà la sua natura e suggerirà le ulteriori azioni corrette.

Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio. Lo aggiusteremo sicuramente e avrai + karma

Melanoma raro o storia di una singola massa grassa. Una foto

Quanto scritto e mostrato di seguito si riferisce al trattamento in Israele (diagnostica, biopsia del linfonodo sentinella, ecc., Ecc.) la storia inviata è stata chiesta di non essere pubblicata, ti mostrerò solo una piccola parte, che non sembra applicarsi al trattamento in Israele.

Melanoma, o la storia di una wen

Non ho un melanoma ordinario. quelli. non un classico che si è sviluppato da una talpa o è pigmentato sulla pelle. Tutto è cresciuto in me, come si è scoperto, nel tessuto adiposo sottocutaneo e non mi dava fastidio in alcun modo (cioè tutto era assolutamente invisibile !!) e, naturalmente, nulla era visibile sul corpo. Tutto è pulito e uniforme. Quanto è cresciuto? Solo Dio sa. E un giorno **** 2018, un brufolo è balzato nella zona del torace (l'ultima costola) come una wen. Ha prurito, formicolio... ha mostrato un dermatologo, che ha detto che il tuo sembra un normale wen / dermatofibroma o "qualcosa del genere". L'ho mandato a un dispensario oncologico per ogni evenienza. Al centro di oncologia, faccio citologia, che è risultata pulita. Tutto perfettamente. OK. Il mio dermatologo-oncologo rimuove questo "wen" per me, ma con l'istologia. L'istologia è arrivata con un sospetto di melanoma, ma non sono state trovate cellule di melanoma (questo è quello che non ho capito bene, nota di zio Vadik). Revisionato due volte. È stato consigliato di fare IHC.

In generale, di conseguenza, già in Israele il risultato: melanoma desmoplastico misto senza mitosi con una componente epitelioide tipica di 5 mitosi / mm2, grado Clarke V, spessore Breslow - 7 mm. La PET TC ha rilevato metastasi di transito nel linfonodo di 0,8 cm.

Tutto è con la storia. Ulteriore foto:

Nella seconda foto, Schaub per non confonderti, ho segnato il problema con una freccia. Quelli. La talpa non ha nulla a che fare con il melanoma.

Al cittadino che ha inviato la foto (perché non ha un nome anonimo), esprimiamo un enorme ringraziamento per un'occasione così unica e vi auguriamo la vittoria completa!

Tutto ciò che viene rimosso dal tuo corpo mortale dovrebbe essere inviato per istologia, perché il melanoma potrebbe non essere affatto attaccato ai nevi e ai nei e non tutti gli specialisti possono determinare "a occhio" cosa hai lì. Permettetemi di ricordarvi i casi con dermatofibroma / vse / nabolelo / melanoma-vs-dermatofibroma-ili-zachem-poseshhat-dermatologa / e con cheratoma / vse / nabolelo / chudo-cheratoma-ili-istoriya-odnogo-pryshhika-propagation /

E nota che "citologia" potrebbe non mostrare nulla. Grazie al dermatologo, che si è rivelato uno "specialista corrosivo".

Talpa e wen

Domande correlate e consigliate

1 risposta

Ricerca nel sito

E se avessi una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni di cui hai bisogno tra le risposte a questa domanda, o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre una domanda aggiuntiva al medico nella stessa pagina se è relativa alla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri medici risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare le informazioni di cui hai bisogno in domande simili in questa pagina o tramite la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consiglierai ai tuoi amici sui social network..

Medportal 03online.com effettua consultazioni mediche in modalità di corrispondenza con i medici del sito. Qui ottieni risposte da veri praticanti nel loro campo. Al momento sul sito è possibile ottenere consigli in 50 aree: allergologo, anestesista-rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetico, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, oncourologo, traumatologo ortopedico, oftalmologo, pediatra, chirurgo plastico, reumatologo, psicologo, reumatologo radiologo, sessuologo andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,78% delle domande.

Da una talpa a un tumore: un passo oi primi 5 sintomi "cattivi"

La parola è data alla nostra esperta, dermatologa-oncologa dell'Istituto di chirurgia plastica e cosmetologia Ekaterina Vasilyeva.

Buono e cattivo

I nei sono molto diversi: chiari o scuri, piatti o "torreggianti", superficiali o incorporati nello spessore della pelle, in una parola, di tutti i tipi: belli e brutti. Che dire del "> pericolo della loro rinascita, quali di loro sono i" peggiori "?

I medici ritengono che la capacità di degenerare in una formazione maligna sia molto più alta non in quei nei con cui siamo nati, ma in quelli che compaiono sulla pelle in seguito. E non necessariamente talpe sporgenti o pelose, che la maggior parte di noi considera le più "cattive". Molto spesso, le formazioni piatte possono essere pericolose. Talpe localizzate sulle piante dei piedi, sui palmi, sul lato interno delle spalle e delle cosce, e soprattutto in luoghi a maggior rischio di lesioni, anche rinate - ad esempio, se un neo sul collo tocca spesso il colletto, ecc..

Anche la dimensione dei nei è importante: i nei medi, grandi e giganti possono spesso degenerare in melanoma. Pertanto, anche se tali talpe "vivono" in un luogo poco appariscente e non causano molti problemi, è comunque necessario consultare dermatologi-oncologi al riguardo una volta all'anno.

Provocatori di cautela!

Cosa provoca il processo di degenerazione della voglia? Prima di tutto - insolazione (esposizione al sole). È inutile proteggere le talpe dagli onnipresenti raggi del sole con un asciugamano, un cappello panama, e ancor di più sigillarle con un cerotto: l'effetto serra è un doppio colpo. Il solarium non è meno pericoloso, è assolutamente controindicato per coloro che hanno molti nei sul corpo..

Qualsiasi trauma di una talpa può dare impulso allo sviluppo di un tumore. Pertanto, se lo colpisci con l'unghia, lo danneggi inavvertitamente con qualche oggetto appuntito, assicurati di consultare un medico.

A proposito, coloro che hanno molti nei sul corpo dovrebbero lavarsi solo con una spugna morbida, non un panno duro e ancor meno strofinare la schiena con un pennello. I nei che sporgono sopra la superficie della pelle si lavano meglio a mano..

Non perdere la minaccia

Ci sono cinque segnali di cui tutti dovrebbero essere consapevoli. Sono loro che possono segnalare i primi sintomi "cattivi". L'autoesame è facile:

● Disegna mentalmente un asse attraverso il centro della talpa. Le talpe normali sono "divise" in metà uguali. L'asimmetria è un segnale di pericolo.

● Esaminare i contorni della talpa - con la degenerazione maligna, i bordi diventano seghettati.

● Controlla se il neo cambia colore: non ci sono macchie, strisce.

● Presta attenzione alle dimensioni dei "sospetti" (soprattutto nei grandi nei). Misurare periodicamente il loro diametro con un righello e registrare la lettura.

● Controlla le modifiche: dimensioni, volume, consistenza. Se una talpa inizia improvvisamente a sanguinare o diventa dolorosa, consultare urgentemente un medico!

● Una volta all'anno, vale la pena fare un "controllo" da un dermatologo-oncologo anche per chi ha molti nei e se sono grandi. Si consiglia di consultare un medico dopo un periodo di riposo nelle regioni calde.

Rimuovi o conserva?

E se tutto è in ordine con le talpe, vale la pena rimuoverle??

Se un neo vive in un "posto scomodo" - sotto la tracolla, in vita, sul collo - ed è costantemente sottoposto a pressione o attrito, allora questa è una bomba a orologeria che può esplodere in qualsiasi momento, quindi è meglio rimuoverla mentre è a riposo.

E se nulla la minaccia, ma vuoi sbarazzarti del "segno speciale" per ragioni puramente estetiche?

Leggi anche:
Cosa fare se un bambino ha una talpa. sugli occhi?
Quando una talpa è "arrabbiata"
Dovresti aver paura delle talpe? Miti e realtà

Per favore, ma la decisione finale sarà comunque con il medico, perché ci sono controindicazioni alla rimozione. Ad esempio, è impossibile rimuovere i nei "non pericolosi" in caso di gravi malattie cardiovascolari e autoimmuni, uno stato di immunodeficienza, una tendenza a formare cicatrici cheloidi. E durante un'esacerbazione di malattie croniche - herpes, allergie e durante la gravidanza.

Addio problema!

Dove andare, come agire se vuoi rimuovere una talpa? Sicuramente - non a un salone di bellezza, ma solo a un dottore

Uno specialista esperto determinerà visivamente le condizioni della talpa. In alcuni casi, per la diagnosi vengono utilizzate anche apparecchiature speciali, che consentono di effettuare una diagnosi accurata. Se sorgono sospetti "cattivi", è necessariamente prescritta l'istologia: esame del tessuto rimosso.

Quale metodo è migliore: elettrocoagulazione, laser o criodistruzione?

La criodistruzione (bruciando la formazione con azoto liquido) viene utilizzata solo per rimuovere verruche o papillomi, cioè formazioni di origine virale, poiché questa non è una rimozione radicale. Un neo spesso giace in profondità nei tessuti e, se non completamente rimosso, può "germogliare" di nuovo.

Il laser asportò la talpa, ma questa è un'operazione più traumatica.

Il metodo più preferito è l'elettrocoagulazione: il suo principale vantaggio è che dopo l'operazione, la neoplasia può essere inviata per l'esame istologico (né il laser né l'azoto liquido offrono tale opportunità). Con l'elettrocauterizzazione, viene eseguita l'anestesia locale e l'operazione stessa dura dai 5 ai 20 minuti.

Cosa poi?

Dopo aver rimosso la talpa, una mini-cicatrice rimane al suo posto, quindi si forma una crosta. Entro 1-2 settimane, fino a quando la ferita non guarisce, dovrà essere lubrificata più volte al giorno con una soluzione forte di permanganato di potassio o altri agenti antisettici e cicatrizzanti. In questo momento, è vietato visitare lo stabilimento balneare o la piscina, fare la doccia: la ferita non può essere bagnata. Se una talpa era sul viso, non lavare: pulire la pelle con un batuffolo di cotone inumidito con una lozione detergente, applicare con cura la crema, ma è meglio rifiutare i cosmetici decorativi per un po.

Non puoi provare a sbarazzarti della crosta finché non cade da sola, altrimenti la guarigione rallenterà. 7-10 giorni dopo l'operazione, si consiglia di recarsi dal medico per un controllo di follow-up.

Un brufolo è cresciuto da una talpa

Registrazione: 15/06/2013 Messaggi: 3 Ha ringraziato: 0 volte Ha ringraziato: 0 volte ->

Un brufolo è cresciuto da una talpa

Ciao,
una talpa sul viso, convessa, era dell'infanzia, non è cambiata, non sanguinava, ecc..
Un brufolo "è cresciuto" da esso, normale, come accade sul viso, come una wen con una cosa così bianca dentro, leggermente toccata - è spremuto, ora si sta raccogliendo di nuovo lì. È cresciuto esattamente nel mezzo del neo, si è gonfiato leggermente (sembra che ci sia un brufolo proprio sotto).
Questo è stato qualche anno fa, come è passato, non ricordo.

Ora sto pensando a quanto sia pericoloso, si scopre che la talpa è ferita per questo.
Pensato di eliminare, ha incontrato molti MA

1) È pericoloso per una talpa (brufolo)
(Recentemente ho visitato un dermatologo-oncologo, ho rimosso i papillomi sul collo, allo stesso tempo ho mostrato talpe - un esame superficiale - tutte le regole)

2) Se elimini, allora dove e come - c'è una differenza nei metodi (dovrai darlo all'istologia)

3) È davvero che la rimozione di una talpa può causare un cancro in rapida progressione?

4) Dove a San Pietroburgo per trovare un normale oncologo-dermatologo, e non uno "sharazh"?

5) Ci sono molti nei sul corpo, molti piccoli appaiono + così rossi, angiomi, a quanto pare. C'è un tatuaggio (naturalmente non per talpe).
1 neo sul dorso è grande, convesso, ruvido e la seconda ascella è convessa, circa 5 anni fa l'ho ferita accidentalmente con un rasoio, ma la TTT non cambia - vale la pena portarli via dal peccato "per la compagnia" o può provocare nuovamente il melanoma?
Se rispondi a qualsiasi domanda, te ne sarò grato.