Acne rossa sulla testa

Se un uomo ha brufoli rossi sulla testa del pene, allora questa è la causa dell'ansia, dell'insicurezza e del cattivo umore. Ma in questo caso, non devi andare nel panico ed evitare anche di andare in clinica.

Inoltre, le eruzioni cutanee non indicano sempre un processo patologico. E se ciò accade, allora hai bisogno di un trattamento attento e calmo sotto la supervisione di un medico..

Cause di eruzioni cutanee

L'acne rossa sulla testa negli uomini appare spesso a causa di allergie. Il fatto che la reazione allergica si sia manifestata sotto forma di eruzione cutanea in un punto specifico suggerisce che l'irritante abbia agito direttamente sul glande.

Ad esempio, una persona ha usato un preservativo o un lubrificante di scarsa qualità. A volte un'eruzione cutanea è causata da un'allergia al detersivo per bucato o ai prodotti per l'igiene intima.

Le allergie vengono rilevate dai seguenti sintomi:

  • c'erano piccole eruzioni cutanee sulla pelle nella zona intima;
  • in questo luogo la pelle è diventata rossa;
  • l'acne è comparsa insieme al prurito.

Questo disagio scompare da solo, senza l'uso di droghe. Se un uomo trova una tale reazione in se stesso, si consiglia di eseguire una procedura igienica con acqua pulita a una temperatura confortevole, ma non di usare determinati mezzi.

Devi anche pensare a cosa ha causato l'allergia. Successivamente, è necessario proteggere la pelle dal contatto con questo allergene..

Altri motivi

Altri motivi potrebbero non essere così innocui. In alcuni casi, tali eruzioni cutanee parlano di malattia. L'opzione più popolare è il mughetto. Dopotutto, non succede solo alla bella metà dell'umanità.

È realistico definire il mughetto in base ai seguenti criteri:

  • l'acne rossa è apparsa sulla testa del pene;
  • fioritura di formaggio biancastra;
  • macchie rosse apparivano sulla testa del pene;
  • prurito insopportabile costante.

Il mughetto viene trattato semplicemente. Ma per evitare la ripetizione, si consiglia di eseguire il trattamento e la prevenzione, sia nell'uomo che nel partner. Il rapporto sessuale non è raccomandato fino al completamento del trattamento. I prodotti di qualità aiuteranno a far fronte alla malattia in tre giorni.

Segni simili sono anche un segnale della comparsa dell'herpes. Con questa malattia, i brufoli si trovano in più pezzi a breve distanza l'uno dall'altro, assomigliano a punti irregolari.

Queste eruzioni cutanee provocano un forte prurito, esplodono, il liquido fuoriesce da loro e al loro posto compaiono piaghe con bordi irregolari. Dopo pochi giorni delle ulcere non rimane più nulla, solo pelle pulita. Per combattere l'herpes, il medico prescriverà unguenti topici.

Segni di sviluppo di malattie gravi

Se l'acne appare sulla testa del pene e del prepuzio, allora questo indica malattie gravi. Ad esempio, segni simili sono caratteristici del secondo stadio della sifilide. Ma per una diagnosi, la presenza di acne non è sufficiente. La temperatura di una persona aumenta, i linfonodi diventano più grandi, l'eruzione cutanea si stacca, ecc..

Se una persona è preoccupata per i sintomi elencati, deve contattare immediatamente la clinica.

I brufoli sul pene possono comparire a causa di molte malattie. Chlamydia, micoplasmosi, ureaplasmosi, ecc. Richiedono una consultazione urgente con un medico. In alcune malattie, le eruzioni cutanee si verificano senza prurito e dolore, mentre altre malattie sono accompagnate da dolore, gonfiore della testa, scabbia e secrezione.

Con i sintomi elencati, è urgente consultare un medico. Non è consigliabile auto-medicare e cercare di scoprire da soli di che tipo di malattia si tratta. Sebbene ci siano molte informazioni su Internet, una persona si sbaglia facilmente. E il costo di un errore è troppo alto.

A volte i condilomi che sono comparsi vengono scambiati per acne. Non provocano gravi disagi, ma devono essere rimossi. Se li rimuovi in ​​anticipo, l'intero processo sarà facile e veloce..

È necessario sbarazzarsi delle verruche genitali per i seguenti motivi:

  1. Aumentano gradualmente di dimensioni e si diffondono anche nelle aree sane..
  2. Le cellule possono degenerare in un tumore maligno.
  3. Ci sono buone probabilità di infettare il tuo partner.
  4. Anche il sistema genito-urinario è suscettibile alle infezioni.

La procedura di rimozione è semplice. Esistono diversi metodi indolori per risolvere il problema. Il più popolare è la rimozione laser.

La patologia è determinata dal medico in base ai segni di sviluppo. Se non ci sono più eruzioni cutanee, l'acne non è aumentata e il liquido non risalta, ma è diventato più pallido e il prurito è passato, il che significa che era solo un'allergia.

Trattamento

Per scoprire come trattare l'acne sulla testa del pene in un bambino o in un adulto, devi prima consultare un medico. Egli prescriverà medicinali adatti a ciascun caso..

Di solito il medico prescrive i seguenti farmaci:

  • antibiotici sotto forma di unguenti o compresse;
  • antisettici per alleviare l'infiammazione;
  • prodotti per uso esterno, che includono ormoni;
  • agenti antifungini;
  • agenti antivirali, quando si tratta di un'infezione virale;
  • antistaminici.

Non puoi acquistare farmaci a tua discrezione solo perché hanno aiutato un'altra persona con una malattia simile. È facile commettere un errore nell'autodiagnosi e la salute verrà danneggiata in modo irreparabile..

Conclusione

Va ricordato che la comparsa di acne sulla testa del pene (sebbene non abbiano un aspetto estetico e causino disagio) non è una frase per un uomo.

Se affronti correttamente il problema, sii sotto la costante supervisione di un medico, puoi davvero sbarazzarti dei problemi e delle complicazioni spiacevoli e pericolose. E nella fase iniziale, anche le malattie gravi sono molto meglio curabili..

Acne rossa sulla testa negli uomini

La testa del pene è altamente sensibile a qualsiasi stimolo. Per questo motivo, si verificano manifestazioni negative nell'area intima..

L'acne rossa sulla testa negli uomini è un segnale allarmante. Alla minima irritazione, dovresti consultare un medico. È inaccettabile fare una diagnosi da soli e acquistare farmaci.

Cos'è e chi contattare

Se compaiono macchie rosse sul pene, non dovresti indovinare di cosa si tratta. È necessario contattare un venereologo, un dermatologo o un urologo. Ognuno di questi medici sa e può fare una diagnosi seguita da una prescrizione di farmaci. Un'eruzione di colore rosso, carne, giallo, marrone, segnala una grave malattia. Una macchia innocua può paralizzare la vita di un uomo per molti anni.

Una pericolosa manifestazione di rossore sul glande è la balanite ulcerosa. Questa è una forma cancrena con arrossamento della testa e del prepuzio. Di norma, il processo è iniziato da molto tempo, quindi il trattamento è lungo e difficile. In questo caso, domanda all'uomo perché non gli piace seguire così tanto il corpo e lo ha iniziato a tal punto.

Le ragioni

L'infezione tende a penetrare nel corpo dell'uomo non solo dal mondo esterno, ma anche dall'interno. Un fenomeno simile si verifica se le difese si indeboliscono, la flora patogena diventa dannosa. Allo stesso tempo, le mucose iniziano a passare i batteri esterni senza resistere.

I microbi nocivi entrano nel sistema genito-urinario:

  • intimità con un partner infetto;
  • articoli per l'igiene generale (asciugamani, biancheria);
  • mani sporche;
  • piatti;
  • bacio (herpes).

L'area del glande sul pene ha una superficie sottile con molti vasi sanguigni. Se appare una macchia rossa, ciò potrebbe indicare lo sviluppo di una malattia a trasmissione sessuale. Nel processo di attività di un microbo dannoso, viene provocato un sanguinamento microscopico, che diventa evidente attraverso uno strato sottile sotto forma di eruzione cutanea.

Le infezioni a trasmissione sessuale non sono l'unica causa di acne rossa sul pene. Spesso patologie più gravi portano a un'eruzione simile..

  • Balanopostite. Un processo infiammatorio che colpisce la testa e il prepuzio dell'organo. In questo caso, le macchie divergono in tutto il pene, creando una "radura" rossa.
  • Verruche genitali. Considerato uno sfogo intimo. La differenza caratteristica è rosa o color carne. In apparenza assomiglia a piccoli tubercoli..

I punti sono osservati raramente, trasformandosi rapidamente in erosione. Questo tipo di sintomatologia patologica indica un'allergia ai farmaci. Per lo più, si verifica un'eruzione cutanea durante l'assunzione di antibiotici senza prurito e dolore.

Se i brufoli rossi sulla testa del pene sembrano placche secche, mentre con prurito, allora stiamo parlando di psoriasi. Poco dopo, si unisce il dolore associato alla rimozione della crosta dalla pelle.

Come si manifesta

Non solo l'acne rossa dovrebbe allertare un uomo. Vale la pena contattare un medico se, insieme all'eruzione cutanea, sono presenti i seguenti segni:

  • prurito, bruciore;
  • gonfiore, gonfiore della testa;
  • brufoli con liquido all'interno;
  • linfonodi ingrossati nel perineo;
  • calore.

È impossibile sperare categoricamente in un trattamento alternativo, altrimenti puoi perdere la sensibilità della testa. Inoltre, la libido può diminuire e la capacità di concepire un bambino può essere persa. Tutti questi momenti sono interconnessi.

Acne sui genitali di un bambino

Un'eruzione cutanea infantile sui genitali si verifica spesso a causa della diatesi. Inoltre, può essere sia umido che asciutto. L'acne è localizzata ovunque ed è accompagnata da prurito.

Attenzione! La diatesi non è una malattia dei bambini. Più tardi si verifica, più difficile diventa trasferirlo..

Se, insieme all'acne rossa, il bambino ha prurito e bruciore all'inguine, questo è un motivo serio per andare dal pediatra. Non puoi curarti, altrimenti c'è un alto rischio di infezione o funghi. Con una terapia inadeguata, le complicazioni spesso colpiscono il sistema riproduttivo in età adulta.

Principi di trattamento

Gli uomini che non trattano l'acne del pene mettono a rischio la loro salute. L'automedicazione aggrava anche il problema aggiungendo infiammazione. Le infezioni secondarie iniziano a unirsi.

! Qualsiasi medicinale deve essere utilizzato solo come indicato dal medico curante.

Quasi tutte le malattie in cui sono presenti eruzioni cutanee sui genitali sono curabili. La durata del corso terapeutico dipende dal fattore e dal motivo che ha innescato lo sviluppo dell'acne.

La candidosi è rara negli uomini, più spesso nelle donne. Per i primi, il trattamento è veloce. I sintomi vengono eliminati 3-5 giorni dopo l'inizio dell'assunzione delle pillole. Lo stesso vale per l'eczema: i farmaci orali distruggono i germi, i farmaci esterni alleviano i sintomi..

Se i parassiti si sono formati nell'area intima ed è comparsa un'eruzione cutanea rossa, gli agenti parassitari aiuteranno. Negli uomini, questo processo di trattamento richiede solo un paio di giorni. Per evitare ricadute in futuro, è necessario monitorare attentamente l'igiene e condurre uno stile di vita sano. In presenza di pidocchi pubici, che possono anche causare acne rossa, vengono somministrati antisettici. Una volta che i corridori se ne saranno andati, l'eruzione cutanea scomparirà da sola.

Il medico, valutando l'eruzione cutanea, prescrive unguenti o compresse, spiega come trattare. Dipende dalle condizioni generali del paziente e dai sintomi aggiuntivi.

Più spesso vengono prescritti farmaci come:

  • Clotrimazole (striscio tre volte al giorno. Corso - 10 giorni);
  • Pimafukort (2 volte al giorno per una settimana in uno strato sottile);
  • Miramistin (spruzzare sulle zone colpite 3-4 volte al giorno);
  • Itraconazolo (1 capsula (100) al giorno);
  • Pimafucin (sono prescritte compresse o crema).

Remissione

Se dopo il trattamento l'acne rossa è scomparsa, l'uomo non deve rilassarsi. Non appena inizia il vecchio stile di vita o l'indebolimento del sistema immunitario, l'eruzione si farà nuovamente sentire. Per evitare ciò, è importante seguire le raccomandazioni del medico.

  • assunzione di farmaci immunomodulatori per rafforzare l'immunità;
  • l'uso di verdure naturali, frutta, cereali;
  • sottoposti a trattamento con antibiotici lievi che sopprimono il virus;
  • indossare biancheria intima realizzata con tessuti naturali;
  • evitando l'ipotermia, il surriscaldamento.
  • esclusione del sesso occasionale, cattive abitudini.

Conclusione

Se trovi l'acne rossa in un adulto o in un bambino, niente panico. Dovresti consultare immediatamente un medico. Condurrà un esame, farà la diagnostica necessaria e prescriverà un trattamento. L'uso di rimedi popolari in questo caso porta a infertilità, disfunzione della minzione e altri gravi processi patologici.

Acne rossa sulla pelle del pene

Brufoli rossi grandi o piccoli sulla pelle del pene possono apparire per una serie di motivi. È difficile identificare in modo indipendente le cause e ancor più curare questa condizione. pertanto, quando compaiono brufoli rossi sul pene, dovresti assolutamente contattare un dermatologo o un venereologo.

Molto spesso, l'acne rossa sulla testa del pene appare per due motivi: una malattia virale o fungina. Possono anche essere malattie a trasmissione sessuale che, senza trattamento, possono causare infertilità, impotenza e altri fenomeni spiacevoli..

Sifilide

L'acne rossa sulla testa del pene può apparire a causa dell'infezione da sifilide. Nella prima fase appare il cosiddetto chancre, che a volte sembra un grande brufolo rosso..

Appare nel punto in cui il treponema pallido (l'agente eziologico della sifilide) è entrato nel corpo umano. un altro segno importante sono le ulcere.

Con la sifilide secondaria, sui genitali possono apparire macchie, papule, pustole che assomigliano a brufoli rossi o rosa pallido.

Candidosi o mughetto

L'acne rossa sul pene può derivare dal mughetto (candidosi). C'è un'opinione secondo cui solo le donne possono contrarre questa malattia. funghi che causano la malattia, è assolutamente lo stesso sia che si tratti di un organismo femminile che di un maschio.

Negli uomini, questa patologia è chiamata balanopostite candidale. I suoi sintomi sono molto diversi: ampio arrossamento del glande e del prepuzio, placca bianca, eruzioni cutanee di piccoli brufoli rossi nell'area del perineo. E ovviamente il prurito.

La principale complicazione dovrebbe essere considerata la fimosi: il restringimento della carne rossa. La circoncisione è usata per il trattamento.

Gardnerellosi

Durante il contatto sessuale con una donna che ha la vaginosi batterica, un'enorme quantità di una varietà di microbi e batteri entra sulla pelle del pene.

La maggior parte di loro sono chiamati condizionatamente patogeni, cioè iniziano a mostrare la loro attività solo in determinate condizioni, ad esempio una diminuzione dell'immunità.

E uno di questi batteri è proprio la gardnerella, che può causare odori sgradevoli, infiammazioni e la comparsa di piccoli brufoli rossi..

Verruche genitali

I condilomi sono una manifestazione esterna di un'infezione virale da papilloma. E l'acne rossa sulla testa del pene è spesso solo loro. La loro caratteristica è la tendenza a crescere e diffondersi..

In alcuni casi, possono acquisire un colore "cavolfiore" e persino sanguinare. Se l'HPV ha un alto rischio cancerogeno nel corpo, c'è un'alta probabilità di degenerazione in un cancro.

Pustole

Se sul pene compaiono brufoli rossi, questo può essere il risultato di un'infezione da stafilococco o streptococco.

Se hai un brufolo rosso sul pene con una testa purulenta e doloroso, allora questa è un'alta probabilità che stai iniziando a sviluppare stafiloderma o impetigine streptococcica.

Entrambe le malattie sono molto pericolose e richiedono cure mediche immediate..

Papule perlescenti

Se sul pene compaiono dei brufoli rossi, potrebbero essere solo papule perlescenti molto cresciute. Infatti, non sono assolutamente pericolosi e non richiedono alcun trattamento..

Malattie con manifestazioni cutanee

Un brufolo bianco-rosso sul pene non appare sempre come risultato di infezione, infiammazione o altri motivi simili. Possono essere malattie abbastanza comuni, quale delle manifestazioni avrà solo un'eruzione cutanea rossa. Esso:

  • Neurodermite.
  • Lichen planus.
  • Psoriasi.
  • Eczema.

Queste malattie sono croniche, i periodi di remissione sono sostituiti da esacerbazioni. Ciò significa che i brufoli sui genitali possono apparire e scomparire. E il più delle volte quest'ultimo accade da solo senza alcun trattamento..

Uretrite venerea

Un brufolo rosso sulla pelle del pene può essere il risultato di un'uretrite venerea.

Il sintomo principale della malattia è dolore, bruciore e grave disagio durante la minzione. I pazienti possono presentare arrossamento nella zona genitale vertebrale.

Nelle forme acute della malattia, il pus appare nelle urine e in alcuni casi nel sangue. Si notano anche varie secrezioni, che hanno un odore sgradevole. Con l'uretrite, non c'è febbre, debolezza o malessere generale.

Prostatite a trasmissione sessuale

Questa è una delle malattie più comuni negli uomini. L'infiammazione della ghiandola prostatica può verificarsi per una serie di motivi:

  • virus (herpes, papilloma, influenza).
  • fungo (infezione da candida)
  • clamidia
  • gonorrea (gonococchi)
  • trichomonas
  • Bacillo tubercolare di Koch
  • micoplasma (lesione intracellulare)
  • infezioni miste

in ogni caso, la prostatite, virale, fungina o altra eziologia, è sempre un alto rischio di grossa acne rossa sul pene. Soprattutto in condizioni di scarsa igiene.

Gonorrea

Questa è una delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni. Il periodo di incubazione può durare fino a 10 giorni. e solo dopo iniziano a comparire i primi segni:

  • Piccoli brufoli rossi sul pene che causano prurito, gonfiore, dolore durante la minzione e altri fenomeni spiacevoli.
  • Lo scarico giallastro con un odore sgradevole appare dall'uretra al mattino.
  • I brufoli sul glande si trasformano rapidamente in piaghe.

In assenza di trattamento, la gonorrea acuta diventa rapidamente cronica con danni alle articolazioni e agli occhi.

Infine, i brufoli sulla testa o sull'asta del pene possono derivare dal cancro. Molto spesso, la malattia colpisce le persone dopo 60 anni. non è stato identificato un solo caso nei bambini e negli adolescenti.

Potrebbero esserci le seguenti manifestazioni della malattia:

  • Papillare (papillare) - il tumore assomiglia a "cavolfiore", sembra verruche genitali, ma infiltrandosi nei tessuti vicini, il tumore secerne fluido misto a sangue.
  • Ulcerosa. La comparsa di un'ulcera con bordi affilati, bordi densi.
  • Nodale. Un tumore sotto forma di foche che, quando si disintegrano, formano fistole, con secrezione ichorosa purulenta.

Quando compaiono i primi segni di cattiva salute, si consiglia di consultare uno specialista..

Fattori di rischio

L'acne rossa piccola o grande sul pene può apparire per una serie di motivi. Prima di tutto, si tratta di malattie fungine o infettive diffuse a trasmissione sessuale.

Altri fattori di rischio includono:

  • La presenza di processi infiammatori nel corpo.
  • Malattie che colpiscono il sistema immunitario, con conseguente eczema e psoriasi.
  • Malattie oncologiche.
  • Malattie trasmesse sessualmente.
  • Malattie trasmesse sessualmente.
  • Indossare biancheria intima stretta.
  • Mancato rispetto delle regole di igiene personale.

A volte negli adolescenti - i ragazzi durante la pubertà, si può osservare gonfiore delle ghiandole sebacee nell'area genitale. Assomiglia ai brufoli rossi. Non sono pericolosi, non richiedono cure e vanno via da soli.

In ogni caso, tutta l'acne rossa sulla testa del pene negli uomini richiede una visita da un dermatologo o venereologo. Non è consigliabile rimandare a lungo la visita a uno specialista..

Quando vedere un dottore

Se sulla pelle del pene o sulla testa compaiono formazioni di natura sconosciuta, è necessario contattare la clinica nei seguenti casi:

  • l'eruzione cutanea non causa disagio fisico (bruciore, dolore, prurito), ma non scompare da sola entro due settimane;
  • brufoli sulla testa del pene prurito, causano dolore e gonfiore;
  • dopo la comparsa dell'eruzione cutanea, è aumentata la temperatura elevata;
  • a seguito della comparsa di un'eruzione cutanea sulla testa del pene o sul tronco, i linfonodi inguinali sono aumentati;
  • l'acne è apparsa per la prima volta sul pene e poi si sono trasformate in piccole piaghe;
  • l'ispezione visiva del pene ha rivelato che i brufoli sono pieni di liquido sanguinante o incolore.

I sintomi e il trattamento dipendono in gran parte da quale malattia viene diagnosticata in un uomo. L'automedicazione porta spesso al fatto che la patologia si trasforma in una forma cronica incurabile.

Diagnostica

Un brufolo rosso sull'asta o sulla testa del pene è un motivo per sottoporsi a determinate procedure diagnostiche. Prima di tutto, questi sono:

  • esame del sangue per la sifilide.
  • Analisi del sangue per l'HIV.
  • Raschiature da brufoli rossi e glande del pene se si sospetta una STI.
  • Strisci uretrali e raschiature per infezioni genitali.
  • Test della glicemia.
  • Determinazione della presenza di reazioni allergiche.
  • Colture per la flora.
  • Colture per suscettibilità agli antibiotici.

Solo dopo che il medico ha effettuato una diagnosi accurata, inizia il trattamento. Inoltre, l'acne rossa piccola o grande sulla testa del pene non viene trattata da sola. E le malattie che hanno portato al loro verificarsi.

Trattamento

A seconda del motivo per cui sulla testa del pene, sul pene o sullo scroto è comparsa l'acne bianca, acquosa, rossa, vengono prescritti diversi trattamenti:

In caso di malattie infettive, vengono prescritti farmaci antivirali o antifungini per uso orale ed esterno (balanite, papillomavirus, mollusco contagioso, herpes genitale).

Le malattie di natura fungina (candidosi, tricofitosi perineale), di regola, vengono trattate con iniezioni antifungine, compresse e terapia esterna - gel, creme, unguenti.

Non è necessario trattare eruzioni cutanee causate dalla mancata osservanza dell'igiene personale, dall'uso di biancheria intima aderente e sintetica, dall'aumento del lavoro delle ghiandole sudoripare, dai picchi ormonali. Per eliminare l'eruzione cutanea, devi stare più attento all'igiene personale..

Le allergie, a seguito delle quali l'acne è comparsa nell'area intima, vengono trattate con antistaminici.

Inoltre, come prescritto da un medico, l'acne viene trattata con disinfettanti e agenti antisettici..

Per malattie come HPV, mollusco contagioso, psoriasi, ai pazienti vengono inoltre prescritti farmaci immunostimolanti per effetti generali e locali..

Le eruzioni cutanee di natura virale (papillomi, condilomi, molluschi), che non rispondono alla terapia farmacologica, vengono rimosse. Esistono diversi metodi di rimozione:

  • escissione chirurgica - usata per rimuovere grandi neoplasie;
  • crioterapia: congelamento del brufolo con azoto liquido;
  • l'esposizione al laser è un metodo indolore e più efficace fino ad oggi, prevenendo il verificarsi di ricadute, può essere utilizzata per rimuovere eruzioni cutanee di natura virale nei bambini;
  • radioterapia - rimozione di neoplasie con un sottile radioelettrodo.

Il pericolo maggiore è rappresentato dalle eruzioni cutanee dovute al cancro. Richiedono un'attenta ricerca e un trattamento complesso, compresa la chemioterapia.

Prevenzione

Nella maggior parte dei casi, l'acne sul pene è solo una manifestazione esterna di un disturbo che si è sviluppato nel corpo..

È importante capire che solo un medico esperto, dopo aver condotto un esame e stabilito una diagnosi, sa come trattare la malattia..

Pertanto, l'automedicazione che utilizza rimedi popolari o medicina alternativa non può essere categoricamente. Ciò può portare a gravi conseguenze per il corpo nel suo insieme..

Possibili cause dell'acne del pene negli uomini

I brufoli sul pene negli uomini possono essere di diverse dimensioni, avere colori diversi, sembrare escrescenze secche o avere una struttura fluida. Di norma, si tratta di formazioni di natura infiammatoria, che indicano trasformazioni patologiche nel corpo o presenza di una malattia a trasmissione sessuale. Per sbarazzarsi della patologia, è necessario contattare uno specialista che condurrà l'esame necessario, chiarirà la diagnosi e prescriverà il trattamento appropriato.

Fattori di eziologia

Piccoli brufoli sulla testa o sul pene stesso possono apparire per i seguenti motivi:

  • malattie fungine o infettive;
  • la presenza nel corpo di processi infiammatori di diversa natura;
  • malattie che colpiscono il sistema immunitario (eczema, psoriasi);
  • malattia oncologica;
  • manifestazione dei sintomi di una malattia a trasmissione sessuale;
  • inosservanza delle regole di igiene personale, indossare biancheria intima attillata.

Spesso nei giovani uomini, durante la pubertà, le ghiandole sebacee si gonfiano, di conseguenza possono comparire brufoli sul pene, che ricordano molto i brufoli. Pertanto, se un uomo è sicuro di non aver avuto rapporti sessuali non protetti, non aver paura quando compare l'acne. Tuttavia, dovresti comunque consultare un urologo.

L'acne rossa sul pene può verificarsi in un bambino, un giovane, un giovane o un vecchio. Ciò causa disagio non solo psicologico ma anche fisico. Non essere timido o ignorare questo problema per non innescare una grave malattia.

Quando vedere un dottore?

Se sulla pelle del pene o sulla testa compaiono formazioni di natura sconosciuta, è necessario contattare la clinica nei seguenti casi:

  • l'eruzione cutanea non causa disagio fisico (bruciore, dolore, prurito), ma non scompare da sola entro due settimane;
  • brufoli sulla testa del pene prurito, causano dolore e gonfiore;
  • dopo la comparsa dell'eruzione cutanea, è aumentata la temperatura elevata;
  • a seguito della comparsa di un'eruzione cutanea sulla testa del pene o sul tronco, i linfonodi inguinali sono aumentati;
  • l'acne è apparsa per la prima volta sul pene e poi si sono trasformate in piccole piaghe;
  • l'ispezione visiva del pene ha rivelato che i brufoli sono pieni di liquido sanguinante o incolore.

A seconda del tipo di malattia, l'eruzione cutanea può variare in modo significativo per colore, natura e dimensione dell'eruzione cutanea. Questi sono solitamente brufoli rossi o bianchi che potrebbero non causare disagio o, al contrario, causare prurito, gonfiore, dolore e altri sintomi.

Eruzione cutanea bianca

Il motivo principale del loro aspetto è il mancato rispetto dei requisiti di igiene personale. Inoltre, piccoli brufoli bianchi possono essere localizzati non solo sul pene e sulla testa, ma anche su tutta la superficie dello scroto.

Questa eruzione cutanea è la più comune tra la metà maschile della popolazione, indipendentemente dall'età. A volte causano un leggero prurito. Quando compaiono tali sintomi, al fine di prevenire lo sviluppo del processo infiammatorio e altri fenomeni spiacevoli, come bruciore e prurito, è necessario monitorare l'igiene del pene. Se dopo due settimane l'acne non scompare, consultare un medico.

La seconda ragione per la comparsa di eruzioni cutanee bianche è il lavoro eccessivo delle ghiandole sebacee. Di norma, ciò è dovuto a disturbi ormonali nel corpo. In questo caso, appaiono tubercoli bianchi o giallastri che coprono la superficie del tronco, meno spesso - il bordo inferiore della testa. Molto spesso, gli adolescenti sono inclini a questi sintomi. Queste cisti sono assolutamente innocue e scompaiono da sole non appena lo sfondo ormonale si normalizza.

Se, dopo la rasatura dei peli all'inguine, compaiono eruzioni cutanee bianche, carnose o rosse, questa è una reazione cutanea alla depilazione meccanica. Spesso questa eruzione cutanea provoca prurito e bruciore. In questo caso non è richiesto alcun trattamento. Durante la rasatura, si consiglia di utilizzare un gel per l'igiene intima con una composizione battericida.

Quando si indossa biancheria intima sintetica o attillata, possono comparire brufoli purulenti nella zona inguinale. Questo è il risultato di una reazione allergica del corpo ai materiali sintetici. L'apporto di ossigeno all'area intima è ridotto e, oltre all'eruzione cutanea, qui possono svilupparsi microrganismi virali. Il problema è aggravato dalla scarsa igiene. Per evitare la comparsa di tali sintomi, i medici consigliano di indossare biancheria intima ampia realizzata con tessuti naturali (cotone, bambù).

Inoltre, possono apparire brufoli purulenti sulla testa, sul pene e sullo scroto a causa della presenza di malattie genitali infettive nel corpo: candidosi, herpes genitale, gonorrea. Tali neoplasie portano molte sensazioni spiacevoli ai loro proprietari:

  • bruciore, prurito;
  • scarico dal pene che ha un odore sgradevole;
  • dolore nella zona intima;
  • arrossamento della testa e del pene, formazione di edema;
  • dolore addominale inferiore;
  • disagio durante il rapporto.

L'oncologia può causare un'eruzione cutanea color carne. In questo caso, è richiesto un esame istologico o oncocitologico del paziente..

Acne acquosa

Molto spesso, l'acne nella zona intima, piena di un liquido giallastro o trasparente, appare con l'herpes genitale nella fase iniziale del suo sviluppo.

Dopo un po ', le vesciche scoppiano, causando dolore e prurito al paziente. Se non trattati, i sintomi sono integrati da febbre e debolezza generale..

Inoltre, la comparsa di bolle piene di liquido si osserva negli uomini suscettibili a reazioni allergiche a biancheria intima sintetica, lubrificanti intimi o lattice, da cui sono fatti i preservativi. Altri segni corrispondono alla balanite allergica, come:

  • arrossamento;
  • bruciore, prurito;
  • sensazioni dolorose;
  • la comparsa di crepe nel pene;
  • rigonfiamento.

Un unico grande brufolo o vescica può apparire a seguito di un trauma alla pelle delicata della zona inguinale e del pene (sfregamento con jeans o biancheria intima, pizzicamento dei pantaloni dalla cerniera).

Acne rossa

La formazione di brufoli rossi sulla testa del pene o sul pene stesso, molto spesso, indica la presenza di una malattia di natura fungina o virale. Queste possono essere malattie a trasmissione sessuale che, in assenza di cure adeguate, portano a impotenza, disfunzione sessuale, infertilità. Le malattie più comuni che possono provocare l'acne rossa sul pene:

  1. Herpes genitale. Piccole eruzioni cutanee rosse, che alla fine si trasformano in acne acquosa, accompagnate da arrossamento, dolore e prurito, sono i primi sintomi della malattia. L'infezione viene trasmessa dalla famiglia o sessualmente. Nel tempo, i brufoli risultanti scoppiano, si trasformano in piaghe e guariscono. In assenza di un trattamento adeguato, una nuova eruzione cutanea si forma al loro posto e il paziente può anche incontrare uretrite o cistite.
  2. Candidosi (mughetto). Questa malattia è causata da funghi della famiglia Candida. In questo caso, può comparire una piccola acne rossa o rossore sulla pelle della zona intima. Inoltre, la malattia è accompagnata da forte prurito, bruciore e secrezione di formaggio bianco dal pene. Molto spesso, l'eruzione cutanea è localizzata nell'area della testa. La malattia potrebbe non apparire affatto per molto tempo. Lo stress, una violazione della microflora naturale, i cambiamenti climatici, i fallimenti del sistema immunitario, una grave ipotermia possono provocare spiacevoli sintomi di candidosi.
  3. Sifilide. Una delle malattie sessualmente trasmissibili più pericolose. Negli uomini con sifilide, durante il primo mese dopo l'inizio dell'infezione, compaiono piccoli brufoli rossi sulla testa, sul pene e sull'inguine. L'eruzione ha bordi duri. Quindi i brufoli si ingrandiscono, trasformandosi in piaghe dalla superficie liscia e lucida, che si diffondono ai piedi, ai palmi e alla schiena. Se non trattata, la malattia colpisce tutti gli organi interni e i sistemi del corpo..
  4. Gonorrea. Di regola, la malattia viene trasmessa sessualmente. Il periodo di incubazione dura fino a dieci giorni, dopodiché compaiono i primi sintomi. Segni di gonorrea:
  • piccole protuberanze rosse compaiono sulla testa, causando prurito, edema del pene, dolore durante la minzione;
  • lo scarico giallastro appare dall'uretra, che ha un odore sgradevole ed è particolarmente evidente al mattino dopo il risveglio;
  • successivamente, l'acne sulla testa del pene si trasforma in piaghe.

Se non trattata, la gonorrea può diventare cronica. In questo caso, i processi infettivi si sviluppano nel corpo, portando a infertilità, danni agli occhi e alle articolazioni..

  1. Trichophytosis del perineo. Questa è una malattia fungina causata da dermatofiti, funghi simili a muffe. Può verificarsi quando si indossa biancheria intima sintetica aderente, inosservanza delle regole dell'igiene genitale, aumento del lavoro delle ghiandole sudoripare nell'area intima o in seguito al contatto sessuale con un portatore del virus. I principali segni della malattia sono la comparsa di grandi macchie o acne rossa sul pene, sulla testa, sullo scroto, che si diffondono in tutta la zona inguinale. L'eruzione cutanea è accompagnata da un forte prurito. Inoltre, sul sito dell'eruzione cutanea possono comparire piccole vesciche con contenuto purulento..
  2. Mollusco contagioso. I sintomi della malattia sono piccoli noduli sulla pelle nella zona inguinale con depressioni al centro. Le neoplasie possono manifestarsi a seguito di rapporti sessuali. Inoltre, il mollusco viene trasmesso dal contatto e dalla vita di tutti i giorni. Di regola, si tratta di eruzioni cutanee color carne o rosa chiaro. Dopo aver premuto sul brufolo, scoppia e viene rilasciato un tappo di cagliata. I noduli non provocano disagio e non infastidiscono il paziente. Con una forte immunità, possono trasmettere da soli. Tuttavia, se il sistema immunitario fallisce, è necessario curare l'acne in modo che la malattia non si diffonda ad altre aree della pelle..
  3. Pidocchi inguinali. Puoi essere infettato da pidocchi pubici durante i rapporti sessuali o quando usi prodotti per l'igiene intima generale, biancheria condivisa. A seguito di punture di parassiti, compaiono piccoli brufoli nella zona inguinale, provocando prurito e irritazione della pelle. Se i pidocchi non vengono trattati, i linfonodi nella zona inguinale iniziano ad ingrandirsi e nel sito dei morsi compaiono cicatrici.
  4. HPV (Papillomavirus umano). Se infettati da un virus, possono comparire neoplasie sulla testa, sul pene o in qualsiasi punto della zona intima - verruche genitali. In alcuni casi, possono essere accompagnati da prurito. Le formazioni possono essere singole, oppure possono fondersi, nella loro forma assomigliano a cavolfiore o corallo. I papillomi possono essere contratti attraverso il contatto familiare o sessuale.
  5. Infiammazione del glande (balanite). È caratterizzato dalla comparsa di un'eruzione nodulare rossa sul pene, che poi si trasforma in piaghe. Se la malattia si diffonde al prepuzio, si chiama balanopostite. Tra gli uomini, questa malattia è abbastanza comune, può verificarsi a seguito di malattie della pelle, processi infiammatori, a seguito di lesioni e infezioni virali..
  6. Psoriasi. La malattia si diffonde spesso ai genitali. Di conseguenza, sulla pelle nella zona intima compaiono macchie rosse o brufoli, accompagnati da prurito.

Metodi di trattamento

Se viene fuori un brufolo o un'eruzione cutanea appare in qualsiasi parte della zona intima, non puoi curarla da solo. L'unica decisione corretta è contattare un urologo, dermatologo o venereologo (a seconda del tipo di problema). Il medico condurrà l'esame necessario, scoprirà l'eziologia della malattia, prescriverà un trattamento e spiegherà al paziente cosa fare dopo.

Si noti che l'automedicazione può portare a problemi molto seri: infertilità, impotenza, interruzione degli organi interni. Pertanto, dovresti contattare la clinica in modo tempestivo, anche se ci sono poche acne e non causano disagio fisico.

A seconda del motivo per cui sulla testa del pene, sul pene o sullo scroto è comparsa l'acne bianca, acquosa, rossa, vengono prescritti diversi trattamenti:

  1. In caso di malattie infettive, vengono prescritti farmaci antivirali o antifungini per uso orale ed esterno (balanite, papillomavirus, mollusco contagioso, herpes genitale).
  2. Le malattie di natura fungina (candidosi, tricofitosi perineale), di regola, vengono trattate con iniezioni antifungine, compresse e terapia esterna - gel, creme, unguenti.
  3. Non è necessario trattare eruzioni cutanee causate dalla mancata osservanza dell'igiene personale, dall'uso di biancheria intima aderente e sintetica, dall'aumento del lavoro delle ghiandole sudoripare, dai picchi ormonali. Per eliminare l'eruzione cutanea, devi stare più attento all'igiene personale..
  4. Le allergie, a seguito delle quali l'acne è comparsa nell'area intima, vengono trattate con antistaminici.

Inoltre, secondo la prescrizione del medico, l'acne viene trattata con disinfettanti e antisettici. Per malattie come HPV, mollusco contagioso, psoriasi, ai pazienti vengono inoltre prescritti farmaci immunostimolanti per effetti generali e locali. Le eruzioni cutanee di natura virale (papillomi, condilomi, molluschi), che non rispondono alla terapia farmacologica, vengono rimosse. Esistono diversi metodi di rimozione:

  • escissione chirurgica - usata per rimuovere grandi neoplasie;
  • crioterapia: congelamento del brufolo con azoto liquido;
  • l'esposizione al laser è un metodo indolore e più efficace fino ad oggi, prevenendo il verificarsi di ricadute, può essere utilizzata per rimuovere eruzioni cutanee di natura virale nei bambini;
  • radioterapia - rimozione di neoplasie con un sottile radioelettrodo.

Il pericolo maggiore è rappresentato dalle eruzioni cutanee dovute al cancro. Richiedono un'attenta ricerca e un trattamento complesso, compresa la chemioterapia.

Prevenzione

Per prevenire la comparsa di eruzioni cutanee nella zona inguinale, gli esperti raccomandano:

  • osservare l'igiene personale, indossare biancheria intima ampia realizzata con materiali naturali, non utilizzare biancheria intima e prodotti per l'igiene di altre persone;
  • condurre una vita sessuale ordinata, usare il preservativo durante i rapporti sessuali;
  • evitare l'ipotermia e il surriscaldamento della zona intima.

Nella maggior parte dei casi, l'acne sul pene è solo una manifestazione esterna di un disturbo che si è sviluppato nel corpo. È importante capire che solo un medico esperto, dopo aver condotto un esame e stabilito una diagnosi, sa come trattare la malattia. Pertanto, l'automedicazione che utilizza rimedi popolari o medicina alternativa non può essere categoricamente. Ciò può portare a gravi conseguenze per il corpo nel suo insieme..

Acne rossa sulla testa negli uomini: foto, possibili malattie, trattamento

La pelle sulla testa del pene è molto sensibile a qualsiasi influenza, quindi i segni di reazioni negative legate all'area genitale maschile spesso compaiono per la prima volta qui. Va notato che i brufoli rossi sulla testa negli uomini nella maggior parte dei casi sono un segno allarmante..

Se un tale fenomeno si verifica improvvisamente, è meglio chiedere immediatamente il parere di un medico, poiché non è facile determinare in modo indipendente cosa indica questo sintomo.

Possibili cause dell'educazione

Il motivo più semplice e meno pericoloso per la formazione di piccoli brufoli rossi sulla testa negli uomini è una reazione allergica. Questa specifica localizzazione dei sintomi del processo allergico è spiegata dal fatto che è di natura locale ed è stata causata dall'effetto diretto dell'allergene sulla pelle del glande. Ciò può verificarsi quando si utilizzano preservativi o lubrificanti di scarsa qualità. Meno spesso, ma ancora possibile, tale reazione è causata dall'uso di determinati prodotti chimici domestici durante il lavaggio dei vestiti o dall'igiene intima. In genere, i segni di un'allergia sono i seguenti:

  • piccola eruzione cutanea rossa sulla testa del pene;
  • arrossamento generale della pelle in quest'area;
  • prurito nel sito di una reazione allergica.

Nella stragrande maggioranza dei casi, questi sintomi scompaiono da soli dopo un po '. Si consiglia, se si riscontra una reazione simile, di lavare accuratamente la testa del pene con acqua calda pulita senza usare alcun mezzo e cercare di stabilire cosa l'ha causata. In futuro, è necessario escludere completamente il contatto della pelle del pene con questo allergene..

Sfortunatamente, non tutte le ragioni per la formazione di brufoli rossi sulla testa del pene sono altrettanto innocue. Molto spesso, tali eruzioni cutanee sono segni di varie malattie. Molto spesso, la causa risiede nel mughetto maschio. Come sapete, questa infezione fungina attacca non solo le donne. Puoi riconoscere il mughetto da segni come:

  1. eruzione cutanea rossa sulla testa;
  2. rivestimento di formaggio bianco;
  3. macchie rosse sulla testa del pene;
  4. prurito grave e debilitante.

Questa malattia è attualmente abbastanza facile da trattare. Tuttavia, per evitare ricadute, la terapia dovrebbe essere eseguita contemporaneamente in entrambi i partner sessuali. Si consiglia inoltre di astenersi dal rapporto fino al completo recupero. I farmaci moderni sono in grado di far fronte a questa infezione in pochi giorni..

Un altro disturbo comune di interesse in questo caso è l'herpes genitale. Si esprime nella formazione di piccoli brufoli, solitamente raggruppati l'uno rispetto all'altro, che formano macchie irregolari e bitorzolute. Tali brufoli sono molto pruriginosi, nel tempo sfondano, espellendo il fluido, al loro posto ci sono piaghe rosse con bordi irregolari. Dopo un po ', anche loro scompaiono, lasciando sotto la pelle chiara. L'herpes viene trattato con agenti esterni.

Brufoli rossi sulla testa della foto del pene

C'è la possibilità di sviluppare malattie gravi?

Sfortunatamente sì. A seconda dei sintomi di accompagnamento, queste eruzioni cutanee possono indicare lo sviluppo di malattie piuttosto gravi. In particolare, un'eruzione cutanea rossa copre la pelle nella seconda fase della sifilide. Tuttavia, dovrebbero essere osservati anche altri sintomi. La stessa eruzione cutanea in questo caso copre non solo la testa del pene, ma anche la superficie della pelle quasi in tutto il corpo. Inoltre, i linfonodi aumentano, la temperatura aumenta, si formano papule squamose, ecc. Con un'immagine così sintomatica, dovresti consultare immediatamente un medico..

Molte malattie sessualmente trasmissibili che richiedono un trattamento serio sono accompagnate dalla formazione di acne sulla testa. Questi includono malattie come:

  • balanopostite;
  • micoplasmosi;
  • clamidia;
  • ureaplasmosi;
  • tricomoniasi e altri.

Spesso, in questo caso, l'acne rossa sulla testa negli uomini è accompagnata da prurito, dolore, gonfiore della testa e secrezione dall'uretra. Tali segni sono la ragione per una visita a un venereologo. È altamente indesiderabile cercare di identificare e curare la malattia da soli. Anche con un'abbondanza di informazioni di dominio pubblico, la probabilità di errore è troppo alta.

A volte i condilomi di nuova formazione vengono scambiati per brufoli rossi. E sebbene queste escrescenze siano di natura benigna, non rappresentano una minaccia per la vita e non fanno nemmeno male, è assolutamente necessario rimuoverle. E prima sarà fatto, più facile e veloce sarà questa procedura. I condilomi comportano un certo pericolo, vale a dire:

  1. diffondersi in aree sane della pelle, aumentare le dimensioni e la quantità;
  2. trasmessa per contatto principalmente al partner sessuale;
  3. può provocare la degenerazione delle cellule in una formazione maligna;
  4. in grado di diffondersi agli organi del sistema genito-urinario.

La rimozione dei condilomi non è difficile. Attualmente, ci sono diversi modi per farlo in modo rapido e indolore. Le più preferite sono le onde radio e la rimozione laser..

L'indicatore più affidabile della presenza di un processo patologico sono i segni del suo sviluppo. Se i brufoli non sono aumentati di dimensioni dal momento della comparsa, non si sono diffusi nelle aree vicine, non hanno iniziato a ferire o rilasciare vari tipi di liquidi, ma, al contrario, sono diventati pallidi e hanno smesso di prurito, allora erano solo eruzioni cutanee allergiche. Una condizione importante è il periodo di estinzione dei segni. L'allergia dovrebbe scomparire o diminuire in 2-4 giorni. Perché anche l'eruzione cutanea con la sifilide va via da sola, ma ci vuole almeno un mese.

Qualunque sia il motivo della formazione di brufoli rossi sulla testa del pene negli uomini, la soluzione più corretta sarebbe una visita immediata dal medico. Qualsiasi problema può essere risolto. Nella fase iniziale, anche le malattie più pericolose sono relativamente facili da trattare..

Acne sulla testa e sul prepuzio: cause, trattamento e prevenzione

Ci sono molte ragioni per la comparsa di un'eruzione cutanea nell'area genitale. Molto spesso, i brufoli sulla testa del pene si verificano a causa della mancanza di igiene. A volte i disturbi ormonali o l'esacerbazione di malattie croniche servono come fattore provocante. Ma a volte le eruzioni cutanee sulla testa del pene sono un segno di una pericolosa malattia a trasmissione sessuale, quindi è così importante sapere perché può apparire l'acne sul pene. Ti diremo come distinguere la patologia da una malattia pericolosa e come trattare un'eruzione cutanea.

  • 1 Cause di acne rossa sul pene
    • 1.1 Malattie pericolose
    • 1.2 Eruzione cutanea condizionatamente innocua
  • 2 Come trattare i brufoli sulla testa?
  • 3 Misure preventive

Cause di acne rossa sul pene

La comparsa di piccoli brufoli sulla testa negli uomini è provocata da vari fattori. Questa patologia non indica sempre l'inizio di una malattia pericolosa. Quindi, l'acne sulla testa e sul prepuzio appare per i seguenti motivi:

  1. Nel processo della pubertà vengono effettuati cambiamenti ormonali, quindi aumenta il contenuto di ormoni sessuali maschili nel corpo dell'adolescente. Per questo motivo, l'attività delle ghiandole sebacee aumenta, a seguito della quale i pori della pelle sono ostruiti da secrezioni sebacee. I brufoli sulla testa del pene in un giovane sono acne comuni (bianchi o rosa). Queste eruzioni cutanee indolori non causano disagio e vanno via da sole.
  2. A volte l'acne sulla testa negli uomini è il risultato di una scarsa igiene. Se i batteri si accumulano sulla pelle di un organo, provocano infiammazione e irritazione della testa, dove alla fine si forma l'acne.
  3. Piccoli brufoli bianchi e purulenti compaiono a causa della follicolite. In questa malattia, il processo infiammatorio colpisce i follicoli piliferi. Spesso la patologia si sviluppa se un uomo esegue la depilazione sbagliata dell'area inguinale.
  4. Anche un uomo adulto sessualmente maturo ha l'acne sulla testa, che appare a causa dell'ostruzione dei pori con il sebo. Di solito, una tale patologia viene osservata su uno sfondo di malnutrizione e abuso di cibi grassi, speziati, affumicati, fritti e salati. Di conseguenza, la produzione di sebo aumenta e sorge un problema.
  5. Piccoli brufoli sulla testa compaiono quando si indossa biancheria intima sintetica aderente, che non consente il passaggio dell'aria e interrompe lo scambio di calore nei tessuti. Le cuciture ruvide su uno sfondo di sudorazione intensa causano irritazione e eruzione cutanea.
  6. Anche le eruzioni cutanee sul prepuzio e sulla testa dell'organo stesso compaiono a causa di una reazione allergica. Di solito, questa reazione si sviluppa a prodotti per l'igiene, detersivi in ​​polvere o alcuni tessuti sintetici..
  7. Tutti i tipi di infezioni virali, batteriche e fungine provocano eruzioni cutanee nell'area intima.
  8. I brufoli sulla testa negli uomini si verificano anche con malattie di origine non infettiva, ad esempio con dermatite o balanopostite.
  9. Alcune malattie sessualmente trasmissibili sono accompagnate da un'eruzione cutanea sulla testa dell'organo.
  10. Patologie derivanti da una violazione del sistema immunitario (ad esempio, la psoriasi).
  11. Alcuni tipi di eruzioni cutanee sono un segno di cancro..

Importante! Un brufolo grande e doloroso che causa disagio e prurito è molto probabilmente un segno di una patologia venerea o fungina.

Se le infezioni genitali sono la causa dell'eruzione cutanea, di solito il problema è localizzato sulla testa dell'organo. I brufoli intorno alla testa e sul prepuzio sono un segno di infiammazione di natura non infettiva, ad esempio balanopostite o dermatite.

Malattie pericolose

Se i brufoli sulla testa del pene sono rossi o sotto forma di papule acquose, indicano una malattia di natura venerea. Lo stesso si può dire dei grandi brufoli e delle formazioni con contenuti purulenti..

Varie infezioni a trasmissione sessuale vengono trasmesse durante il sesso e in casa. Fattori provocatori per il loro aspetto:

  • vita intima frenetica;
  • indebolimento dell'immunità;
  • mancanza di igiene;
  • l'uso di prodotti per l'igiene e accessori per la casa di altre persone.

Le malattie pericolose che provocano eruzioni cutanee e non dovrebbero essere lasciate non trattate includono:

  1. Candidosi. Questa patologia è provocata dai funghi Candida. La gente chiama la malattia mughetto. Stress, malattia, trattamento antibiotico, ipotermia, cambiamenti climatici e diminuzione dell'immunità possono provocare lo sviluppo del mughetto. Di solito l'eruzione cutanea è accompagnata da forte prurito, arrossamento e secrezione di formaggio dall'uretra. L'acne è più spesso localizzata sulla testa, meno spesso si diffonde all'intero organo.
  2. La tricofitosi è una malattia fungina che viene trasmessa durante il sesso. I fattori provocatori sono indossare biancheria intima stretta, mancanza di igiene, forte sudorazione nella zona inguinale. Con la tigna, appare una grande eruzione cutanea rossa nello scroto, nell'inguine e nel pene. L'eruzione cutanea è accompagnata da un forte prurito.
  3. Eruzioni cutanee sotto forma di brufoli con contenuto torbido compaiono con l'herpes genitale. Questa infezione virale è accompagnata da prurito, dolore e fastidio nella zona interessata. La malattia viene trasmessa con mezzi domestici e sessuali. Dopo l'apertura spontanea delle bolle, si formano ulcere. Si seccano nel tempo.
  4. L'infezione da papillomavirus umano si manifesta sotto forma di eruzione cutanea sotto forma di tubercoli rosati a punta. L'eruzione cutanea colpisce la testa e lo scroto. Le verruche a volte si fondono in grandi formazioni che assomigliano al cavolfiore.
  5. La malattia più pericolosa in cui compaiono i brufoli sulla testa è la sifilide. Distinguere la malattia è facile da brufoli rossi con bordi duri. L'acne sulla testa dell'organo è presente nella fase iniziale, che dura circa tre mesi. Nella seconda fase, si trasformano in ulcere che colpiscono la schiena, i piedi e le palme di una persona. In assenza di un trattamento adeguato, si verificano danni irreversibili agli organi e ai sistemi interni..

Eruzione cutanea condizionatamente innocua

Se ci sono piccoli brufoli sulla testa del pene, allora questo accade con i pidocchi pubici. Questa malattia è causata dai pidocchi, che parassitano nell'area dei capelli intimi. Causano irritazione cutanea e forte prurito. L'infezione si verifica dopo il rapporto o attraverso l'uso domestico quando si usano articoli per l'igiene di altre persone.

Inoltre, l'acne che si verifica durante la pubertà adolescenziale viene definita eruzione cutanea sicura. Non è richiesto alcun trattamento speciale, poiché l'eruzione cutanea scompare da sola dopo che i livelli ormonali si normalizzano e la produzione di sebo diminuisce.

Come trattare i brufoli sulla testa?

Prima di iniziare il trattamento, è necessario visitare un venereologo e un urologo per diagnosticare la malattia e identificarne le cause. Solo uno specialista può valutare con precisione la natura dell'eruzione cutanea e trarre conclusioni sui rischi per la salute. Dopo la diagnosi, viene prescritto il trattamento.

Importante! Se il problema è apparso a causa di una dieta scorretta, scarsa igiene o come risultato di una reazione allergica, quindi per eliminarlo, è sufficiente eliminare i fattori provocatori.

Se la malattia è provocata da uno specifico patogeno, il trattamento dipende dal suo tipo:

  1. Con tricofitosi e candidosi vengono prescritti farmaci antifungini e unguenti topici. Assicurati di prescrivere complessi vitaminici e immunomodulatori. A livello locale, l'eruzione cutanea viene trattata con decotti a base di erbe e soluzioni antisettiche. Per le infezioni fungine è indicata una dieta proteica ad eccezione di farine e dolci..
  2. L'herpes genitale viene trattato con antivirali sistemici e farmaci topici. Di solito vengono prescritte compresse e unguenti a base di valaciclovir, aciclovir o famciclovir. Inoltre, vengono prescritti farmaci per aumentare l'immunità. Gli antidolorifici vengono presi per il dolore intenso.
  3. Per il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano vengono prescritti farmaci antivirali, che vengono applicati alle aree colpite (Imiquimod, Podophyllotoxin, Kondilin). Devono essere prescritti immunomodulatori (Lokopid, Viferon) e farmaci antivirali sistemici. Per rimuovere le verruche genitali, vengono utilizzati la criochirurgia, la cauterizzazione, il laser o vengono eliminati chirurgicamente.
  4. Per il trattamento dei pidocchi pubici vengono utilizzati agenti antiparassitari, ad esempio il sapone Vitar o Pedillin. Per aumentare l'efficacia della terapia, si consiglia di radere i peli dall'inguine e dal pube.
  5. Le eruzioni allergiche scompaiono durante l'assunzione di antistaminici. È anche importante escludere la successiva esposizione all'allergene..
  6. Per il trattamento di un'eruzione cutanea provocata da un'infezione batterica, vengono prescritti antibiotici locali (pomate Syntomycin o Levomekol). In caso di decorso grave, vengono prescritti farmaci antibatterici sistemici.

Misure preventive

Le seguenti misure preventive aiuteranno a prevenire lo sviluppo della patologia:

  • rafforzamento dell'immunità;
  • la terapia tempestiva delle malattie croniche è importante;
  • rinunciare al sesso non protetto;
  • avere una vita sessuale esigente;
  • regola la tua dieta (rinuncia all'alcool, ai grassi, al salato, al piccante, fritti e affumicati);
  • indossare biancheria intima di cotone sciolto;
  • se stai depilando, segui le regole dell'asepsi.

È anche importante eseguire regolarmente procedure igieniche. Per questo, è meglio scegliere uno speciale gel intimo o sapone antibatterico..